10 Consigli Per Mettere Il Colore Nel Giardino

Loading...

Loading...

Massiccio molto colorato con lupini, heucheres fioriti e gerani perenni.

Giocare con i colori, un esercizio sempre difficile in grande stile per i giardinieri: a metà strada tra Bruxelles e Tournai, il giardiniere belga Francis Peeters ha creato un ricco giardino di circa 1500 specie, dove mutiplie contrasti. Pubblicato da Editions Ulmer, la Garden Colour Guide riorganizza i suoi esperimenti.

Prendi in considerazione l'esposizione del giardino e degli edifici circostanti

1. Prima di determinare per uno o più colori, prima pensa a luminosità dal tuo giardino. La velocità della luce è davvero decisiva per il rendering finale. Quindi preferisci il colori brillanti e vivaci in luoghi soleggiatie riserva i colori pallido e pastello per ombre e ombre parziali.

2. Quando decidi di lavorare sul colore, è fondamentale includere l'architettura circostante: le piastrelle del pavimento, i mattoni di una casa devono davvero guidare le tue scelte.

3. In un giardino, quando parliamo di colori, spesso pensiamo solo ai fiori: dimentichiamo allora che il fogliame, anche molto colorato, svolge anche un ruolo importante.

4. Per i principianti, iniziare a lavorare su un solo piano, in monocromatico: optare per un singolo colore, che si declinerà sotto le sue molte sfaccettature, ad esempio, dal viola molto pallido al viola più scuro.

Un giardino monocromo o multicolore?

5. Quando si esegue a giardino monocromoE 'molto importante per variare la forma dei fiori: per esempio, nel caso di sfere bianche con le margherite, mescolare la nebbia immacolata ombrellifere. Quando i fiori sono tutti identici, l'occhio non è agganciato e il massiccio sembra insipido.

6. A parte il cerchio cromatico, ci sono pochi strumenti per il supporto decisionale: ha un interesse limitato ma rimane interessante quando decidi di giocare su due tonalità. La scelta migliore è quindi optare per due colori opposti, ad esempio il viola e giallo, il colore più forte - qui, il giallo - sempre per apparire solo in minoranza, con piccoli tocchi, nella massa finale.

7. I giardinieri spesso non osano impegnarsi in associazioni che mescolano tre colori: certamente, diventa più complicato, ma, di nuovo, il cerchio dei colori può essere di grande aiuto. Scegli due tonalità adiacenti, ad esempio una viola bluastra con un rosso più scuro. Una bella combinazione, che puoi rivivere, sempre, sempre in piccola quantità, da un colore, il gialloper esempio, disegnato lontano dal cerchio.

8. Pianta a cui raramente pensiamo, la conifera Persistente, porta tutto l'anno di colore al giardino. Inoltre, alcuni hanno la particolarità di cambiare colore a seconda della stagione. Verde d'estate, giallo-arancio d'inverno, e in primavera, fogliame verde chiaro, quello dei nuovi germogli. Scegliere piccolo, per un albero la cui crescita è lenta.

9. Non è sufficiente che un colore brillante per dare carattere ad un pubblico: infatti, il guazzabuglio, preferisce la ripetizione di una pianta e un colore utilizzato cinque o sei volte.

10. Alcuni colori più stretti, altri lontano: colori freddi e calmi visivamente rendere il vostro giardino più grande, un colore brillante, al rosso immagine è così visibile ad occhio si ritorcerà contro. Pensare, a seconda che tu abbia un grande spazio o un fazzoletto!

Guida ai colori del giardino

Francis Peeters, Guy Vandersande, Editions Ulmer, 2016, 320 pagine, 18,7 x 24,5 cm, 29,90 euro.

Dalla pratica del circolo cromatico alle associazioni più rischiose, impara a gestire i colori nel giardino di Francis Peeters: questo appassionato giardiniere, professionista del passato nella creazione di contrasti, ti offre tutti i suoi segreti per far brillare il tuo giardino. Un must-read, high-in-colors!

Loading...

Video: 17 DIVERTENTI TRUCCHI CON I PASTELLI.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici