3 Idee Di Confini Naturali Per Il Suo Orto

Loading...

Loading...

Bordo del giardino in pietra

Quando si pianta una grande varietà di verdure ed erbe nel giardino, è spesso necessario frenare per delineare le aree delle colture.

Confini di pietra

Molti materiali naturali a vostra disposizione per separare esteticamente le vostre piante vegetali tra cui la pietra. Molto popolari per la loro robustezza, granito, ardesia, arenaria sono considerati materiali nobili, da dove il loro uso nella costruzione dal loro lato elegante e il loro carattere caldo. Inoltre, un muro di pietra trattiene efficacemente il terreno in caso di ripidi giardini.

Il suo unico svantaggio è il suo prezzo elevato, soprattutto se ci sono molti spazi da delimitare. Il trucco? Inizia raccogliendo tutte le vecchie pietre che trovi nei tuoi giardini. Non esitare a parlare del tuo progetto di realizzazione del confine con i tuoi vicini e le tue conoscenze. Non si sa mai, si potrebbe recuperare gratuitamente una pietra calcarea o una macina che ingombra i loro giardini. Altrimenti, troverete facilmente pietre naturali già tagliate e pronte per l'installazione in negozi specializzati.

il traliccio

Plessis in nocciola

Se l'obiettivo è principalmente quello di ottenere un effetto estetico e armonioso, il traliccio sarebbe meglio. Anche comunemente chiamato plessis, questo bordo è un vero elemento decorativo a causa della sua altezza. Questo è il motivo per cui il traliccio è anche molto usato come tutor. Precedentemente disponibile principalmente in nocciola o in rattan, questo tipo di delineazione è oggi declinato in diversi materiali con un'ampia scelta di motivi.

Tuttavia, è abbastanza possibile farlo da soli. Questa soluzione è molto economica e non richiede alcuna conoscenza specifica. In effetti, con semplici gambi di bambù e vimini, si possono ottenere risultati più che soddisfacenti. Inoltre, i rami di castagno e salice andranno benissimo. Si noti che per una buona solidità, la posta in gioco che sostiene il plessis deve essere guidata a una profondità minima di trenta centimetri nel terreno.

Confini di bordo

A differenza delle vecchie pietre e dei plessi, le assi sono le più comuni a casa. Le ragioni? Prima di tutto, è molto facile da configurare, soprattutto per gli orti quadrati. Inoltre, questo sistema è consigliato anche per la coltivazione di pomodori, ravanelli e carote fuori terra su balconi e terrazze, soprattutto in casse di vino.

Se non con assi di legno, abbiamo anche la possibilità e la libertà di creare bordi in base alle dimensioni desiderate. Rimane ora da scegliere le specie di legno più adatte a questo scopo. In caso di contatto permanente con umidità e terra, il legno marcisce molto se non subisce alcun trattamento. Questo è il motivo per cui dobbiamo favorire specie a prova di muffa come l'acacia, l'abete e l'acacia, che continuerete a macchiare con olio di lino.

Credito fotografico: Erminig Gwenn - Flickr

Loading...

Video: top 10 idee geniali.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici