5 Consigli Per Abbassare La Bolletta Elettrica A Casa

Loading...

Loading...

La spesa energetica, in particolare l'elettricità, è una delle prime voci di spesa delle famiglie per le abitazioni. L'elettricità è la prima energia consumata in casa.

Dalle macchine per il caff√® alle televisioni ai computer e agli aspirapolvere, pi√Ļ dispositivi aiutano a migliorare la bolletta dell'elettricit√†. Tuttavia, ci sono regole da applicare nel loro uso per risparmiare l'energia che consumano. 5 consigli per abbassare la bolletta dell'elettricit√† domestica.

5 consigli per abbassare la bolletta elettrica a casa

Monitora i tuoi costi di elettricità in riscaldamento e acqua calda

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda rappresentano il 75% dei costi energetici di una casa. Per ridurre la bolletta elettrica, monitorare bene questi consumi energetici è essenziale se il loro funzionamento è elettrico. Quando si tratta di riscaldamento, la prima fonte di risparmio è il buon isolamento termico della vostra casa. Quest'ultimo deve impedire al calore di fuoriuscire verso l'esterno e quindi evitare di spingere il riscaldamento verso l'alto per ottenere una temperatura interna confortevole. Per ridurre la bolletta del riscaldamento, devi anche regolare la temperatura per ogni stanza della tua casa, a seconda di come la usi. L'installazione di convettori dotati di programmatori o radiatori con pannelli radianti contribuirà a ridurre significativamente il consumo di elettricità. La manutenzione regolare degli impianti di riscaldamento aiuta anche a limitare i costi energetici.

Il consumo di acqua calda in una casa può essere limitato ad abbassare la bolletta elettrica causata da un serbatoio di acqua calda che funziona a elettricità, dando la preferenza a docce ai bagni o regolando la temperatura dell'acqua della casa. palla tra 55 e 60 gradi.

Per evitare di avere bollette esorbitanti dell'elettricità, sarebbe necessario, non appena la costruzione o la ristrutturazione della casa, fornire un sistema di riscaldamento e produzione di acqua calda non elettrica. Molte altre scelte energetiche esistono soprattutto dalla parte delle energie rinnovabili.

Ridurre al minimo il consumo di elettricità degli elettrodomestici

Gli elettrodomestici sono ovunque nella casa, dalla cucina al soggiorno, dalla camera al seminterrato o in giardino. Assicurandosi di limitare il loro consumo di energia aiuta a ridurre la bolletta elettrica.

Non lasciare gli apparecchi in standby

Secondo il fornitore di energia elettrica Engie, il consumo elettrico di case a causa di elettrodomestici in standby √® pari a 86 euro all'anno per nucleo familiare. Una somma non trascurabile soprattutto quando sappiamo che alcuni consigli facili da applicare per evitare questo eccessivo consumo di elettricit√†. Il primo √® disconnettere sistematicamente questi dispositivi quando non sono in uso. √ą anche possibile utilizzare prese multiple con interruttore che hanno il vantaggio di spegnere i dispositivi connessi in un unico gesto.

Le prese multiple collegate consentono inoltre di programmare o controllare a distanza l'accensione e lo spegnimento degli elettrodomestici. Ricorda inoltre di scollegare i caricabatterie del telefono o del portatile dopo la ricarica. Continuano a consumare elettricità se le lasci collegate. Per quanto riguarda la tua TV, opta per un TV LCD che consuma meno energia di uno schermo al plasma.

Promuovere l'acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico

Al momento dell'acquisto di nuovi elettrodomestici, dare la priorità a coloro che consumano poca elettricità, vale a dire quelli la cui etichetta energetica indica che fanno parte della "Classe A", come indicato dall'Agenzia per l'ambiente e la gestione energetica (Ademe). Questa etichetta energetica europea è obbligatoria per frigoriferi, congelatori, cantine, lavatrici, asciugabiancheria, lavasciuga, lavastoviglie, forni elettrici, lampade e condizionatori d'aria, e presto per gli aspirapolvere. Oltre la "A" di questa classificazione energetica, ci sono gli elettrodomestici timbrati A +, A ++ e persino A +++. Per informare meglio i consumatori, queste "sovra-classificazioni" spariranno presto per tornare a una scala semplice da A a G.

Approfitta delle ore non di punta per consumare l'elettricità a casa

Per ridurre la bolletta elettrica a casa, √® consigliabile adottare le tariffe di punta offerte dai fornitori di energia. Cos√¨ puoi far funzionare la tua lavastoviglie o la tua lavatrice, ad esempio, quando l'elettricit√† ti viene fatturata la pi√Ļ economica. Per sfruttare al massimo queste tariffe scontate, l'ideale √® possedere elettrodomestici programmabili. In caso contrario, √® possibile acquistare programmatori, una sorta di presa elettrica, che consente di programmare l'operazione dei propri elettrodomestici nei tempi desiderati.

Ridurre il consumo di elettricità dell'illuminazione domestica

L'illuminazione √® ovviamente essenziale in una casa. Ma puoi ridurre la bolletta elettrica adottando comportamenti per minimizzare il consumo energetico di questi dispositivi. Primo, semplicemente, abituando a spegnere sistematicamente la luce quando si esce da una stanza. Quindi, adottando lampadine di ultima generazione: lampadine a LED. La loro durata della vita non √® solo molto pi√Ļ lunga delle lampadine convenzionali, ma anche il loro consumo di elettricit√† √® inferiore. Le lampadine fluorescenti compatte a bassa energia consentono, in misura minore, un notevole risparmio di energia elettrica e alleggeriscono il conto.

Abbassa la tua bolletta elettrica cucinando

Le punte possono ridurre la bolletta energetica cucinando e quindi risparmiare energia elettrica se si hanno piastre elettriche. Ad esempio, ricordarsi di coprire le pentole o le padelle durante la cottura e utilizzare le piastre elettriche adeguate alle pentole, per ridurre i tempi di cottura e, di conseguenza, consumare meno elettricit√†. La pentola a pressione √® l'apparecchio di cottura pi√Ļ efficiente dal punto di vista energetico rispetto alle pentole tradizionali. Usalo senza moderazione! Allo stesso modo, preferisci un forno a convezione e piani cottura a induzione, gli elettrodomestici che consumano meno energia. Anche in questo caso, √® possibile optare per una cucina attrezzata a gas: la bolletta elettrica sar√† meno pesante.

Loading...

Video: 5 Consigli per abbassare la bolletta dell'ufficio.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici