Aggiungi Un'Estensione Alla Tua Casa: Consigli, Regolamenti, Finanziamenti

Loading...

Loading...

Quando la famiglia diventa più grande o solo quando non c'è abbastanza spazio nella loro casa, una delle soluzioni è quella di fare un'estensione. Per ingrandire la tua casa è necessario aggiungere una stanza in più su un livello o più stanze su livelli diversi, è costruire una veranda o alzare il tetto per creare un nuovo piano per la tua casa, ad esempio. In termini di estensione, tutto è tecnicamente fattibile, o quasi, a patto di tenere conto dei vincoli dell'edificio e rispettare le normative.

Aggiungi un'estensione alla tua casa

Dovremmo chiamare un architetto?

Le norme urbanistiche applicabili in caso di estensione della sua casa richiedono in alcuni casi di chiamare un architetto per il monitoraggio e l'esecuzione del lavoro. Infatti, l'ampliamento della tua casa comprende tipi di lavoro molto diversi, che vanno dalla creazione o alla chiusura di aperture all'espansione degli accessi esterni, attraverso la creazione di nuovi volumi o la modifica del traffico nell'area. abitante esistente. Lavoro spesso complicato. In tutti i casi, la legge richiede l'uso di un architetto quando l'estensione pianificata totale è maggiore di 150 m2.

Rispettare le regole di pianificazione urbana

Le regole di pianificazione sono stabilite nei piani di pianificazione locale (PLU), precedentemente noti come piani di utilizzo del territorio (SOP). Ogni comune o gruppo di comuni ha normalmente un PLU che definisce " un progetto globale di pianificazione e pianificazione urbana e di conseguenza stabilisce le regole di pianificazione e utilizzo dei terreni "Come indicato dal portale dello Stato al servizio delle autorità locali, il PLU è quindi essenziale per tutti i proprietari che desiderano svolgere un lavoro nella loro casa di cui ovviamente un'estensione. Il PLU può in particolare limitare il diritto di passaggio al il pavimento della futura estensione, così come la sua altezza, il suo volume, per imporre materiali da usare o il suo colore. Dopo aver preso le misure per ingrandire la tua casa, assicurati di consultare in anticipo le regole di pianificazione del tuo comune che dovrebbe applicarsi alla tua estensione.

Fai attenzione, se vivi in ​​un'area protetta o protetta, dovrai chiedere il permesso all'Architetto degli Edifici della Francia il cui ruolo è quello di assicurare l'armonia dell'architettura del territorio che ha in carico. Questa procedura è spesso molto lunga e deve essere eseguita abbastanza a lungo prima dell'inizio della tua estensione.

Se vivete in un'area a rischio di inondazione, un piano di prevenzione dei rischi di alluvione potrebbe dettare le proprie regole, come richiedere un'elevazione della vostra casa piuttosto che un'estensione orizzontale a un livello.

Permesso di costruire o dichiarazione preventiva per un'estensione della sua casa?

Ottenere un permesso di costruzione o una dichiarazione preliminare per ottenere l'estensione della sua casa dipende dalla superficie finale ottenuta dopo il lavoro.

Pertanto, è necessario un permesso di costruzione se l'estensione aggiunge una superficie (o impronta) di oltre 20 m2 o se quest'ultimo è tra 5 e 20 m2 ma porta l'area totale della casa a 150 m2 e altro ancora.

È richiesta solo una dichiarazione preliminare di lavori se la superficie creata è compresa tra 5 e 20 m2. Sotto 5 m2 estensione, non vi è alcun obbligo legale a condizione che non si modifica l'aspetto della vostra casa.

Rispettare la regolazione termica (RT) degli edifici

Come tutti i nuovi edifici, un'estensione della casa è soggetta all'attuale regolamento termico (RT 2012) che definisce le regole il cui obiettivo è ridurre il consumo energetico. Per ottenere un permesso di costruzione, deve essere effettuato uno studio termico. Ci sono tre scenari per ingrandire un edificio:

- se l'estensione è inferiore a 50 m2Vengono applicate le regole minime di risparmio energetico per ogni elemento di isolamento, riscaldamento, ventilazione o produzione di acqua calda.

- se l'estensione è compresa tra 50 e 100 m2, è richiesto il calcolo del coefficiente di fabbisogno climatico (Bbio) dell'edificio.

- se l'estensione è superiore a 100 m2, l'insieme delle regole di risparmio energetico imposte dal regolamento termico è essenziale.

Prendi in considerazione i confini delle proprietà e il vicinato

Non si decide come raggiungere l'estensione della propria casa.Esistono infatti regole molto specifiche in relazione ai limiti della sua proprietà e del suo vicinato. Ad esempio, se crei finestre con una vista diretta da quelle del tuo vicino in occasione dell'allargamento, tieni presente che una distanza di almeno 1,90 metri deve essere rispettata tra la tua apertura e la sua proprietà. Se la vista della tua nuova finestra dona solo al tuo vicino, questa distanza è di almeno 0,60 metri.

L'estensione della sua casa porta a un cambiamento nella tassazione

Un'estensione induce l'aumento della superficie della casa. Di conseguenza, le basi per il calcolo dell'imposta patrimoniale e il cambiamento delle tasse sull'alloggio determinano un aumento di tali imposte. Al più tardi tre mesi dopo la fine del tuo lavoro, devi dichiarare alle autorità fiscali l'estensione del tuo spazio vitale.

Come finanziare un'estensione domestica?

Se il progetto di opere per aggiungere metri quadrati implica una buona preparazione, è soprattutto a livello di finanziamento che devono essere fatte le giuste scelte. A seconda della quantità di lavoro, possono essere previsti diversi finanziamenti, il più noto come il prestito immobiliare più sorprendente come il raggruppamento di crediti. Soprattutto, è la situazione finanziaria della famiglia che determinerà il tipo di finanziamento che meglio si adatta al progetto.

Il mutuo per le estensioni di grandi dimensioni

Un mutuo per la casa non è destinato esclusivamente al finanziamento di un acquisto di proprietà, è anche un prestito che può finanziare il lavoro, l'unica condizione di accesso è nella quantità del progetto deve superare i 75.000 euro. Il vantaggio di questo finanziamento è di offrire tassi di interesse molto più elevati rispetto ai prestiti al consumo, ma sarà necessaria una garanzia, sia sulla proprietà interessata per il lavoro (mutuo), sia ricorrendo all'obbligazione. Buono a sapersi: il contributo per le opere non è un obbligo: sapere di più sul mutuo senza contributo o qui per un prestito convenzionale.

Il prestito per consumo influenzato o personale

Se l'importo è inferiore a 75000 euro, il prestito al consumo imposterà la soluzione di finanziamento preferita. Ma si distinguono due tipi di prestiti, i cui lavori sono stati erogati solo se il progetto è realizzato (richiede una stima, una fattura) e il prestito personale, i cui fondi sono concessi liberamente. Se il prestito assegnato evita di indebitarsi se l'estensione non è completata, il prestito personale è limitato in termini di importo ma l'ottenimento è più rapido.

Il raggruppamento di crediti

Questa operazione non è necessariamente nota per la sua capacità di finanziare progetti e tuttavia i mutuatari che hanno già un mutuo in corso e altri possibili prestiti stanno diventando più propensi a muoversi verso il consolidamento dei prestiti. L'operazione consente di consolidare i crediti in corso e di aggiungere l'importo necessario per la realizzazione dell'ampliamento per la casa, evitando così di sovraccaricare il budget della casa con pagamenti mensili accumulati ma piuttosto di rimborsare un solo prestito con un piccolo pagamento mensile. Se questo finanziamento offre un riaggiustamento dei debiti, a volte può essere costoso, a seconda del periodo di rimborso scelto.

Loading...

Video: The Spider's Web: Britain's Second Empire (Documentary).

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici