Gatto Nero: Superstizione, Credenze, Storia

Loading...

Loading...

Anche oggi, vedere un gatto nero è considerato da alcuni un cattivo presagio. Questa credenza, sebbene aneddotica nel XXI secolo, si basa su una lunga storia di superstizione che risale ai tempi antichi e in particolare nel Medioevo, al tempo della "caccia alle streghe".

Scopriamo insieme l'origine di questa tradizione e perché il gatto nero non ci lascia sempre indifferenti - nel bene o nel male - al momento della festa di Halloween in particolare...

Black Cat Bombay

Una storia molto vecchia

La sfiducia dei gatti neri era già presente nell'antico Egitto! Sebbene gli egiziani adorassero i gatti, il colore nero era anche associato alla morte e al lutto. Così, i gattini neri erano mal visti e segni di una brutta fortuna a venire.

Nell'impero romano, dopo l'instaurazione del cristianesimo come religione di stato, il gatto perse il suo potere divino e divenne una creatura malvagia nell'immaginazione popolare. Più tardi, nel Medioevo, il gatto nero era considerato un'incarnazione del diavolo ed era associato alla stregoneria e alla magia nera. In effetti, nelle cerimonie orchestrate dalle sette eretiche, al diavolo veniva offerto un gatto nero come sacrificio. Mentre i satanisti adoravano questo animale, considerandolo come l'incarnazione del loro maestro Satana!

Streghe e maghi, a sua volta, è piaciuto a circondare i gatti con i quali condividono i poteri dicono: durante le notti di sabba, dove si svolgevano le cerimonie rituali e sacrifici, il demone è stato rappresentato da un gatto nero. Questi culti pagani rappresentano un pericolo per il cristianesimo, è naturale che i gatti neri siano stati perseguitati come streghe, dal momento che si diceva persino che fossero in grado di assumere l'aspetto dell'animale!

Il gatto nero presagio della morte

Oltre ad essere associato alla stregoneria e ai riti satanici, il gatto nero è visto in molte culture come un presagio di morte. Esistono molte leggende su questo argomento, come quella di Gaufrid, inquisitore di Carcassonne, che è stato trovato morto a letto in compagnia di due gatti neri. O ancora, la leggenda del dente di gatto, tradizionalmente raccontata in Savoia. Racconta la storia di un pescatore che ha catturato nelle sue reti un gattino nero. Dopo averlo portato a casa in modo che il gatto liberasse la casa dei topi, quest'ultimo ha strangolato tutta la sua famiglia!

Tutte queste superstizioni hanno ispirato alcuni autori, come Edgar Allan Poe che ha scritto il fantastico romanzo "The Black Cat". In questa storia, l'animale simbolo della perversione e follia, che rappresenta il "demone" che mangia il narratore... E la cattiva reputazione del gatto nero non si ferma in Europa: in Giappone, il "Legend of the Cat vampiro" racconta che una ragazza promessa al figlio dell'Imperatore era stata massacrata da un grosso gatto nero nel sonno. Infine, leggende di marinai hanno riferito che lanciare un gatto nero fuori bordo potrebbe scatenare la rabbia degli elementi.

Altre convinzioni sul gatto nero

Nonostante questo ritratto oscuro che abbiamo appena dipinto sul gatto nero, ci sono miti di natura positiva al riguardo. Ad esempio, un mito bretone è che ogni gatto nero deve avere un camice bianco, che avrebbe il potere di portare felicità a chiunque riesca a strapparlo.

Nel Medioevo, sebbene l'animale fosse odiato, i suoi testicoli venivano usati nella farmacopea per la creazione di elisir per rimuovere il dolore o per scacciare i demoni. Le superstizioni che circondano il gatto nero tutti sembrano più stravagante e contraddittorio come l'altro... Ma il fatto più paradossale si trova in una credenza africano: i bantu, il gatto - qualunque sia il suo colore - è l'unico animale a fare non essere sospettato di stregoneria! D'altra parte, in Europa, i miti sulla natura malvagia del gatto nero erano così testardi che la sua riabilitazione era lunga e tardiva: non è stata effettivamente introdotta nelle case fino al XIX secolo. Da allora, ha avuto molti seguaci e alcuni allevatori si sono persino specializzati in razze di gatti neri come il Bombay, apprezzate per la sua somiglianza con una pantera nera in miniatura!

Loading...

Video: 10 SUPERSTIZIONI E LE LORO ORIGINI.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici