Il Giardino Botanico Della Famiglia

Loading...

Loading...

Solanaceae

Le piante appartengono tutti ad una famiglia in cui sono collegate da caratteristiche comuni. Tutti hanno nomi latini che terminano con il suffisso -aceae che si traduce in Francese plurale -acées. E 'importante conoscere loro e di individuare, in particolare al momento di pianificare la rotazione delle colture o la rotazione delle colture nel vostro orto.

Le famiglie botaniche verdure

Ci sono una dozzina di famiglie botaniche tra le verdure tradizionalmente piantati in un orto:

SolanaceaePomodoro, patata (foto sopra), melanzana, peperone, peperoncino e l'esempio physalis; questi sono annuali o perenni che fioriscono in temperate delle regioni tropicali.

cucurbitacee: Cetrioli, meloni, zucche e da squash multiforme e variegata; queste piante con petali fusi, a strisciante o gemellaggio steli crescono nelle regioni tropicali temperate, caldo.

il Brassicaceae, Precedentemente noto come Crucifere Tutti cavoli, ravanelli, rape e crescione; queste piante hanno la particolarità di avere quattro fiori con petali disposti a croce.

il Fabaceae, Legumi Precedentemente noto: fagioli, fave, piselli, lenticchie... Questi legnose o erbacee, piante in via di sviluppo nel tropicale alle regioni fredde hanno in comune producono un frutto sotto forma di chiodo di garofano.

Poaceae, Precedentemente chiamato Graminacee: grano; orzo, mais, riso, segale, avena... Questi vegetali aste cilindriche che formano stoppie sono fiori raggruppati in spikelets cui asse porta brattee.

Apiaceae o Ombrellifere

la carota, Precedentemente chiamato Umbelliferae: prezzemolo, carota, angelica, aneto, coriandolo, cerfoglio, finocchio, sedano, pastinaca... Queste piante sono noti per i loro fiori in ombrelle e hanno fittoni.

le Lamiacées, Noto anche come Lamiaceae o Labiatae timo, santoreggia, menta, basilico, melissa, origano, salvia... Queste piante aromatiche crescono in tutte le regioni, di solito sono il miele e, soprattutto, secernono abbastanza per fare oli essenziali.

Rosaceae: Mora, lampone, fragola, prugna, ciliegia, mela, pera... Questi erbacee o legnose includono frutta, fiori con cinque petali e stami alla base.

Asteraceae o Composto: cicoria, lattuga, tarassaco, carciofo, cardo, topinambur, scorzonera... Queste piante erbacee hanno fiori raggruppati in infiorescenze.

le Alliacées, Precedentemente conosciuto come giglio: porro, cipolla, scalogno, aglio, erba cipollina, asparagi... Questi alberi e piante erbacee sono spesso lampadine.

il Goosefoot: Spinaci, bietole o bietole, barbabietole sono di solito piante erbacee, il cui fogliame può somigliare succulenta.

il Valerianaceae: Tritare. Queste piante erbacee si trovano nelle zone temperate.

famiglie di rotazione Praticare per le colture

Girare! Le rotazioni nel mio orto Blaise Leclerc

Ciascuna di queste famiglie ha le proprie malattie, parassiti e parassiti, che a volte si nascondono nel suolo e vivere felici perch√© hanno una "dispensa" disponibile sul sito. Se si implementa una rotazione delle colture per famiglia, con almeno 4 anni prima di mettere una pianta della stessa famiglia, i parassiti saranno poi trovare pi√Ļ piante che si rivolgono a loro, moriranno o migrare. Questo non funziona al 100%, ma si e promuovere le possibilit√† di malattie e ridurre i danni. Il libro "Ruota! Rotazioni nel mio giardino" Blaise Leclerc √® molto completo sulla questione (Terre Vivante Editions - 18 mar 2016).

Si noti inoltre che la cultura del sovescio aiuta anche a interrompere il ciclo di parassiti e malattie legate alla famiglia botanica delle verdure. Questo √® ancora pi√Ļ vero che di solito, in aggiunta, sovescio appartengono ad altre famiglie come il giardino di piante: phacelia √® la famiglia Hydrophyllac√©es, grano saraceno che Polygonaceae, segale e l'avena, il Poaceae ma non si coltivano in giardino.

Evitare di senape appartiene alla famiglia delle Brassicacee o veccia è la famiglia Fabaceae, due famiglie con molte varietà nel giardino è piantato. Essi pertanto malattie comuni e parassiti.

Loading...

Video: Il fossile vivente della Wollemia nobilis nell'Orto Botanico di Roma (manortiz).

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici