Cormier (Sorbus Domestica) E I Suoi Squallidi Cormi

Loading...

Loading...

Il cormier (Sorbus domestica) Sorbo domestico o selvatico, è un albero da frutto del sempre più raro incontrare nei boschi o siepi, in Francia, a causa del consolidamento che ha distrutto le siepi. È riconosciuto dal suo porto che è praticamente colonnare.

Ha un fogliame deciduo composto da foglie pennate di lunghezza compresa tra 10 e 20 cm, con un massimo di venti volantini oblunghi stretti. In autunno, il suo colore verde scuro si trasforma in un bel dorato.

Cormier (Sorbus domestica) e i suoi squallidi cormi

I fiori bianchi appaiono in primavera, raccolti in corimbi conici. Successivamente, i frutti di 1 a 3 cm di diametro sviluppano, a bulbo alquanto sferica nella tonalità giallo-verde tonalità di rosso, chiamati rizomi. Questi frutti sono commestibili e vengono assaggiati quando sono scialbi, come i loqueli, altrimenti sono troppo astringenti: crudi o cotti. Inoltre, i due frutti hanno un sapore simile. Il corm sembra avere un sapore più forte, è ricco di vitamina C.

  • Famiglia: Rosacee
  • Tipo: albero da frutto selvatico
  • Origine: Europa, Asia settentrionale
  • Colore: fiori bianchi
  • Semina: si
  • Taglio: sì
  • Piantare: tardo autunno
  • Vendemmia: autunno
  • Altezza: fino a 15 a 20 m

Terreno ideale ed esposizione per il cormier

Il cormier ha bisogno di luce, sarà gradevole in pieno sole o ombra parziale in un terreno ricco, profondo e ben drenato, perché non sopporta acqua stagnante.

Data di semina, taglio e messa a dimora del cormier

È possibile fare una cornice freddo in semina autunnale, talee di conifere in primavera, ma si può fallire perché la moltiplicazione è molto delicata, e quindi come l'albero di servizio è a crescita lenta, si può perdere la sua fruizione.

Una radice di ortica acquistata da un vivaio o da una pianta da giardinaggio verrà piantata dopo la fruttificazione, naturalmente da novembre a febbraio evitando periodi di gelo.

Consiglio di manutenzione e cultura del cormier

Il cormer non richiede quasi nessuna manutenzione una volta preso, per quanto la sua erba e la sua estate siano rigide in caso di caldo, i primi anni. In seguito, affronterà molto bene la siccità.

Raccolta, conservazione e uso del cormier

Il cormier inizia a fruttificare solo da un decennio. I cormi raccoglieranno poi verso ottobre e novembre, quando avranno assunto un colore marrone e saranno morbidi al tatto: il loro gusto sarà quindi dolce e gradevole.

Possono essere conservati per alcune settimane su uno scaffale, al riparo.

La polpa cremosa si consuma natura, crudo, lasciando la pelle un po 'troppo spessa. E 'anche possibile realizzare composte, marmellate, sciroppo (sostituto sciroppo acero) o bulbo, una sorta di basso sidro alcool dalla fermentazione i bulbi.

Malattie, parassiti e parassiti del cormier

Il cormier non è suscettibile a malattie o parassiti.

Posizione e associazione favorevole del cormier

È un albero che può stare da solo, lontano da altri alberi che potrebbero ostacolare il suo sviluppo. Ha anche molto successo nelle siepi.

Varietà raccomandate di cormier per la semina in giardino

Ci sono due varietà di cormier a seconda della forma del frutto: Sorbus domestica var. pyriformis, per raccogliere cormi a forma di pera e Sorbus domestica var. pomifera o maliformis per ottenere frutti come le mele.

Inoltre, molte altre specie di Sorbus alcuni dei quali includono la cenere di montagna (Sorbus aucuparia) è probabilmente il più noto con la betulla bianca (Sorbus aria).

(Credito fotografico Yves Tennevin - CC BY-SA 2.0)

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici