Crea Uno Stagno Naturale

Loading...

Loading...

1369646591marenaturelle

Sviluppa uno stagno naturale

Di C. Levesque

A differenza di un laghetto, uno stagno naturale attrae rane, libellule, uccelli...

Tre metri quadrati sono sufficienti per creare un paradiso per la biodiversità. Sia utile che decorativo, lo stagno naturale ha molti vantaggi.

Ecco come creare uno stagno naturale.

Dove scavare il tuo stagno?

Preferibilmente in un luogo asciutto e piatto, al livello più basso. Non ci devono essere troppi alberi intorno in modo che le foglie non marciscano.

Evitare anche zone troppo soleggiate o troppo calde per evitare che l'acqua evapori troppo rapidamente.

Come scavare lo stagno?

Anticipa l'uso che farai della terra estratta (terrapieno, laghetto del laghetto, piazza del giardino della cucina...). Materializza il contorno in curva usando una corda. Usa un livello d'acqua (circa 20 €) in modo che i bordi si trovino sullo stesso piano.

L'ideale è scavare i livelli successivi (affittando un mini-escavatore): rimuovere prima i 40 cm su tutta la superficie, quindi formare gradini di 40 x 40 cm, fino ad una profondità di 80 120 cm. Questa parte rimarrà senza ghiaccio in inverno e non si asciugherà in estate. Preferibilmente, eseguire un lieve pendio verso nord.

Impermeabilizza il fondo dello stagno

Utilizzare una tela cerata nera in PVC (spessore da 1 a 2 mm) delle dimensioni dello stagno, più la sua profondità e 30 cm su ciascun lato. Rimuovere le radici e le pietre sporgenti e coprire il terreno con 5 cm di sabbia umida.

Stendere il geotessile poi il telone, fissandoli temporaneamente alla riva con terra e pietre (lo stivaggio finale verrà effettuato dopo il riempimento). Mettere uno strato di 5 cm di sabbia e argilla dove le piante acquatiche attecchiranno (evitare il terriccio).

Come riempire lo stagno con l'acqua?

Idealmente, il riempimento con acqua piovana può essere completato dall'acqua di un pozzo o, in mancanza, dall'acqua del rubinetto, costosa e clorurata, quindi meno raccomandata.

Quali piante installare in uno stagno naturale?

Evita le specie esotiche. Prendi alcune piante attorno a un laghetto nella campagna circostante, con uno o due esemplari di piante costiere (nontiscordardime, giunco, menta acquatica...), piante semi-acquatiche (iris d'acqua, canna...), galleggiante (lenti, giglio) o sommerso (achillea, elodea). Spendili prima della fine di giugno in una pentola appesantita da una pietra.

Mantieni una piccola spiaggia senza piante perché gli uccelli vengano a bere. Rane e libellule popolano spontaneamente questa piccola riserva naturale!

Mantieni il suo stagno

In autunno, falciare le piante del litorale e rimuovere le invasive piante sommerse. Lasciali per qualche giorno sul bordo dell'acqua in modo che i piccoli invertebrati si liberino.

• Dopo alcuni anni, setacciare parzialmente il fango che si accumula sul fondo per evitare che la piscina si soffochi.

Loading...

Video: Come fare uno STAGNO in 10 passaggi [ENG-POR sub].

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici