Coltivazione Fuori Suolo Su Fibra Di Cocco

Loading...

Loading...

Coltivazione fuori suolo su fibra di cocco

La fibra di cocco proviene dalla borra di cocco. È utilizzato per geotessile, filtraggio, drenaggio, trapuntatura, tappezzeria dell'automobile e per la coltivazione fuori terra.

Substrato totalmente naturale. Offrendo un'eccellente alternativa biologica alla lana di roccia, può essere maneggiata senza problemi. Il cocco fornisce una buona aerazione e ritenzione idrica, permettendo alle radici di respirare e assorbire l'umidità di cui hanno bisogno.

La fibra di cocco è disponibile in diverse forme:

  • tappi di partenza,
  • pane di mattoni,
  • massa
  • cubo.

I molti punti positivi:

  • Livello CE inferiore a 0,4 mS / cm,
  • un livello di pH ideale di 5,8,
  • eccellente sviluppo delle radici,
  • la fibra di cocco non è compatta: rimane perfettamente drenante,
  • leggerezza: 85 kg / m3 (miscela per invasatura: 125 kg / m3),
  • alta capacità di ritenzione idrica,
  • la resa ottenuta con il substrato Coco è spesso superiore a quella di altri substrati,
  • il substrato viene accuratamente risciacquato e trattato contro malattie e parassiti,
  • Può essere riutilizzato più volte di seguito, in idroponica e nel suolo e ricicla in qualsiasi compost o nel terreno in cui alla fine si degrada dolcemente.
Loading...

Video: Alessandro Cinelli a Linea Verde spiega la coltivazione fuori suolo.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici