Pronto Soccorso E Primo Apprendimento Al Cucciolo

Loading...

Loading...

Hai appena adottato un cucciolo o hai intenzione di farlo? I primi giorni del tuo animale domestico nella sua nuova casa sono importanti o addirittura decisivi per il suo stato di salute e il suo comportamento futuro...

Pronto soccorso e primo apprendimento al cucciolo

È necessario un primo consulto con il veterinario...

Uno dei primi riflessi di un nuovo maestro è quello di fissare un appuntamento immediatamente con il veterinario non appena l'adozione è finalizzata. La prima visita dal veterinario è davvero l'opportunità di affrontare molti problemi con il proprietario, come protocolli di vaccinazione, vermifugo e trattamenti antiparassitari nati per tutelare meglio la salute del cucciolo.

Se è vero che il cucciolo può essere portato dal veterinario non appena adottato, gli esperti cinofili di Toutoupourlechien raccomandano permettergli di abituarsi qualche giorno al suo nuovo ambiente in modo che il nuovo maestro possa osservare il suo comportamento. Sulla base di queste osservazioni, il veterinario può scegliere di soffermarsi su alcuni punti da esaminare più dettagliatamente durante l'esame clinico del cucciolo e che l'insegnante può redigere un elenco di domande da porre al professionista della salute. canino.

Dovrebbero essere usati anche questi pochi giorni per osservare l'aspetto delle feci del cucciolo. Sono un buon indicatore dello stato generale di salute dell'animale e aiuteranno a capire se la sua dieta è ben adattata. Non trascurarli!

Problemi di igiene dei cuccioli

Un bagno sì ma con alcune precauzioni

Uscendo dal canile, un cucciolo potrebbe avere un odore abbastanza forte che potrebbe far desiderare al suo padrone di dargli un bagno. È abbastanza possibile farlo dall'età di 2 mesi ma avendo cura che non ci vuole freddo. Per fare ciò, la durata del bagno non deve superare i 5-10 minuti e la temperatura dell'acqua dovrebbe essere idealmente tra 30 e 35° C. Usa una doccetta regolando il flusso su un piccolo getto per evitare di rendere questo primo bagno un'esperienza traumatica. Non usare shampoo formulato per uomini o neonati ma uno shampoo appositamente adattato alla pelle fragile del cucciolo che si prenderà cura di risciacquare bene con acqua pulita.

Fare attenzione a non schizzare muschio o acqua negli occhi o nelle orecchie del piccolo animale. Alla fine del bagno, pulisci coscientemente il tuo cucciolo con diversi asciugamani, poi lascia asciugare il suo cappotto in modo naturale se la temperatura ambientale lo consente. Se fa freddo, usa un asciugacapelli per asciugare il cappotto, facendo attenzione a non bruciare la pelle dell'animale. Per fare ciò, impostarlo su una temperatura moderata, posizionare la mano tra il getto di aria calda e il cucciolo e assicurarsi che l'apparecchio sia sempre in movimento durante l'asciugatura. Non dimenticare di premiarlo calorosamente dopo il bagno con una sessione di giochi, ideale per evacuare le tensioni!

Non dare più di un bagno al mese al tuo cane per evitare di alterare la sua pelle. Generalmente, due o tre bagni all'anno sono sufficienti per i cani. Tra un bagno e l'altro, niente ti impedisce di pulire il tuo cappotto con un asciugamano bagnato.

Prenditi cura degli occhi e delle orecchie del cucciolo

Nella maggior parte dei casi, gli occhi non richiedono cure particolari. Tuttavia, alcuni animali possono avere lacrimazione o secrezioni giallastre o bruno-rossastre. Questo è particolarmente vero per le razze canine droopy o dal naso corto. Se queste secrezioni sono benigne, è comunque consigliabile pulirle quotidianamente per evitare che stagnano e portare a complicazioni. Per evitare questo, basta pulire il contorno occhi del tuo animale ogni giorno con un tampone sterile impregnato di soluzione fisiologica. Non usare mai le gocce per gli occhi per pulire gli occhi del tuo animale domestico!

Le orecchie sane di solito non richiedono la pulizia interna, ma è necessario ispezionare l'interno regolarmente. L'interno del padiglione deve essere pulito e roseo, senza tracce di cera marrone o odore sgradevole. Se l'orecchio mostra tracce di cerume, può essere pulito usando un prodotto per la pulizia delle orecchie adatto per cani e un impacco sterile. Installa alcune gocce di prodotti nel condotto uditivo e poi massaggia l'orecchio del tuo cane per allentare lo sporco che si è accumulato lì. Quindi fai tremare il cane. Quindi pulisci ciò che è uscito con il pad sterile. Non usare mai un cotton fioc!

Pulisci i denti...

I cuccioli hanno i denti da latte che devono essere tutti caduti intorno ai 7 mesi. Tuttavia, è possibile farli abituare al lavaggio dei denti in tenera età. Usa un'unghia con setole morbide e massaggia delicatamente denti e gengive. Questo gesto lo abituerà a spazzolare regolarmente i suoi denti adulti, che possono essere fatti con uno spazzolino adatto e un dentifricio appositamente formulato per i cani.

Imparare a pulire il cucciolo

Tra i problemi di igiene è anche l'acquisizione di pulizia nel cucciolo. Il cucciolo deve gradualmente imparare a fare i suoi bisogni all'esterno, ma non sarà in grado di controllare completamente i suoi sfinteri fino all'età di 6 mesi. Spetta quindi al suo padrone essere paziente e seguire questi consigli pratici:

  • Anticipa i momenti in cui il tuo cucciolo vorrà fare i suoi bisogni. Spesso, vorrebbe dopo aver mangiato, dopo un pisolino o una sessione di gioco Preferibilmente scegli questi momenti per rilasciarlo!
  • Accompagnalo durante tutte le sue uscite, anche in giardino, per premiarlo calorosamente quando ha bisogno di uscire. Aspetta che abbia finito e subito dopo, dagli un piccolo trattamento e congratulati con lui con grandi abbracci ed esclamazioni positive. Non aver paura del ridicolo!
  • Introdurre la regola "non visto, non preso". Qualsiasi piscio o budino che sia stato fatto in tua assenza o fuori dalla vista non dovrebbe essere seguito da una punizione. Il cane è un animale che vive nel momento: non capirà perché viene sgridato a posteriori. Se, al contrario, lo prendi sul fatto, dì un "NO" fermo e scacciarlo.
  • Essere sempre su iniziativa di abbracci, carezze e più in generale qualsiasi contatto. Respingi il tuo cane se chiede troppo abbracci. Non è certamente facile ma necessario!
  • Banalizza le tue partenze e ritorna da casa. Non dire "addio" al tuo cane accarezzandolo prima di andartene e ignoralo completamente quando ti farà festeggiare al tuo ritorno finché non si sarà calmato,
  • Allena il tuo cane a rimanere da solo. Non lasciare che ti segua per casa, impedendogli di accedere a certe stanze. Mandalo a riposare nel suo cesto in un'altra stanza in cui ti trovi. Rendilo un cesto comodo in un luogo tranquillo e rilassante dove il tuo cane si divertirà ad incontrarsi.
  • In tua assenza, non lasciare l'intera casa ma riduci il suo spazio a una o due stanze della tua casa. Non lasciarlo da solo per ore alla volta. Inizia con 5 minuti quindi aumenta gradualmente la durata delle assenze...
  • Imposta la zona pranzo del tuo cucciolo in un angolo tranquillo dove non sarà disturbato mentre mangia. Rimuovere la sua ciotola di cibo entro 15 o 20 minuti dopo averlo offerto anche se non ha mangiato tutto. Non dare mai cibo al tuo cucciolo quando sei a tavola, anche se lo sostiene e ti rende gli occhi morbidi...
  • Posiziona il suo letto in un luogo tranquillo senza passaggio dove non deve essere in grado di monitorare il "via vai" dei membri della famiglia. Rendi questo posto accogliente e confortevole per il tuo animale domestico in modo che gli piaccia riposare lì quando sente il bisogno. Non disturbarlo mai quando è "nel suo dodo".
  • Sempre essere a contatto con il tuo cane (carezze, giochi, abbracci...)
  • Se il tuo cucciolo ti stuzzica durante una sessione di gioco o si eccita troppo, interrompi immediatamente la partita e ignorala finché non si calma da sola.

Contrariamente alla credenza popolare che ha una pelle dura, non mettere mai il naso del cane nei suoi bisogni. Questo gesto non è benevolo. Peggio ancora, può far sì che il tuo cane ingerisca i suoi escrementi per nasconderli o serva solo a rendere il tuo cagnolino ansioso.

Evita anche di allenarti sulla pulizia con un tappeto di pulizia o incoraggiando il tuo cane a tuffarsi su un giornale. Queste tecniche complicheranno e ritarderanno l'acquisizione della pulizia nel tuo animale domestico.

Insegna al tuo cucciolo a volare da solo

Alla nascita e fino a 4 mesi, il cucciolo si attacca fortemente a sua madre. Quindi, il cane respingerà naturalmente il suo cucciolo in modo che prenda la sua autonomia. Quando adotta un cucciolo, di solito all'età di 2 mesi, la madre non ha ancora fatto il distacco. Nel cucciolo, l'attaccamento alla madre diventerà quindi un attaccamento a un membro della sua nuova famiglia adottiva.

Sebbene sia consigliabile, all'inizio, rinforzare questo attaccamento per permettere al cucciolo di esplorare il suo nuovo ambiente familiare senza paura e iniziare la sua educazione, sarà comunque necessario operare successivamente un distacco progressivo per insegna al tuo cucciolo a rimanere da solo.Questo progressivo distacco impedirà successivamente l'insorgere di un disturbo di iper attaccamento e ansia da separazione che causa distruzione, fastidioso abbaiare in assenza del padrone, sporcizia e così via.

A poco a poco, impostare questo "distacco" seguendo questi suggerimenti:

Fagli scoprire il mondo esterno...

Da ventuno giorni dopo la nascita di un cucciolo e fino ai suoi 3 mesi si estende il periodo di socializzazione. È durante questo periodo che le abilità di apprendimento e abituazione del cucciolo sono particolarmente importanti. Bisogna approfittarne per fargli scoprire il massimo delle cose: far sì che incontri un massimo di animali di tutte le taglie e di tutti i tipi, un massimo di persone diverse, per affrontarlo con un massimo di rumori, per farlo visitare al massimo luoghi...

Tutte queste stimolazioni saranno "registrate" in un angolo della sua testa e impediranno, da adulto, di non provare paura o ansia di fronte a tutte queste cose scoperte all'inizio della vita. Perché i cuccioli equiparino queste esperienze a qualcosa di positivo, non devono tuttavia spaventare. Se per esempio un rumore o un animale lo spaventa, permettigli di rifugiarti nelle gambe ma non rassicurarlo accarezzandolo e non forzare mai il contatto con l'oggetto della sua paura. Dovrebbe quindi incorporare questa nuova esperienza come qualcosa di positivo per il resto della sua vita.

Tutte queste nuove esperienze possono essere condotte durante le passeggiate che il cucciolo ha bisogno per il suo equilibrio e lo sviluppo. Portalo in posti diversi: in città, nella foresta, in campagna, ai margini di un lago, in spiaggia o in montagna, se puoi... Non limitare le sue uscite a semplici gite igieniche, ma offrigli almeno una vera passeggiata una o due volte al giorno.

Tuttavia, fai attenzione, durante il suo periodo di crescita, il cucciolo non deve camminare o correre per molto tempo, il che potrebbe esporlo a problemi articolari nella sua vita adulta. È necessario essere più vigili con le razze canine note per avere un'energia traboccante che deve essere canalizzata. Questo è particolarmente il caso di cani da lavoro come l'Australian Shepherd o Border Collie che diverse ore di esercizio fisico non spaventano! Durante la loro crescita, sarà meglio essere ragionevoli e offrire loro diverse passeggiate di circa trenta minuti nel giorno solo una grande escursione di 2 ore!

Fai capire al cucciolo il suo posto...

Appena possibile nella vita del tuo cucciolo, stabilisci le regole della vita e stabilisci dei limiti chiari in modo che non diventi un piccolo tiranno domestico.

Il rispetto di queste semplici regole getterà le basi per un rapporto sano ed equilibrato tra il cane e i membri della sua nuova famiglia:

  • Imposta la zona pranzo del tuo cucciolo in un angolo tranquillo dove non sarà disturbato mentre mangia. Rimuovere la sua ciotola di cibo entro 15 o 20 minuti dopo averlo offerto anche se non ha mangiato tutto. Non dare mai cibo al tuo cucciolo quando sei a tavola, anche se lo sostiene e ti rende gli occhi morbidi...
  • Posiziona il suo letto in un luogo tranquillo senza passaggio dove non deve essere in grado di monitorare il "via vai" dei membri della famiglia. Rendi questo posto accogliente e confortevole per il tuo animale domestico in modo che gli piaccia riposare lì quando sente il bisogno. Non disturbarlo mai quando è "nel suo dodo".
  • Sempre essere a contatto con il tuo cane (carezze, giochi, abbracci...)
  • Se il tuo cucciolo ti stuzzica durante una sessione di gioco o si eccita troppo, interrompi immediatamente la partita e ignorala finché non si calma da sola.

Ricorda: se non hai un'istruzione di base in tenera età, il tuo cane avrà maggiori probabilità di sviluppare vari disturbi comportamentali più tardi nell'età adulta. Questi problemi comportamentali saranno quindi molto più difficili da "rieducare".

Loading...

Video: Preparazione del Cane da Soccorso Obbedienza e Destrezza.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici