Gli Schemi Elettrici Della Casa, Per Cosa, Quali Norme?

Loading...

Loading...

Quando si costruisce o si rinnova una casa, è necessario pensare (o ripensare) all'intero impianto elettrico. La maggior parte delle volte preferiamo lasciare il lavoro elettrico ai professionisti. Un tuttofare dilettante molto esperto può, tuttavia, decidere di stabilire da sé gli schemi elettrici della sua casa purché segua precise istruzioni e standard di sicurezza.

Schema della casa

Lo schema elettrico di una casa: cos'è?

Lo schema elettrico assume la forma di un piano o di un diagramma. Comprende tutte le informazioni relative all'installazione elettrica in casa, come l'intensità della corrente di controllo, l'energia elettrica consumata dalle varie apparecchiature, il piano cavi, il numero e la posizione dei diversi punti vendita o il sistemi di sicurezza. Il posizionamento e l'informazione di ogni uscita elettrica e ogni dispositivo che richiede un collegamento elettrico sono mostrati sullo schema elettrico usando simboli universalmente usati da tutti gli elettricisti.

I principali simboli elettrici da sapere:

  • simboli di controllo elettrico che rappresentano interruttori, dimmer, pulsanti, ecc.
  • simboli che rappresentano luci come plafoniere, faretti, spot, ecc.
  • i simboli di presa, antenna TV o rete di comunicazione e quelli che rappresentano gli elettrodomestici (frigorifero, riscaldamento, piastre di cottura, ecc.).
  • i simboli elettrici delle apparecchiature con circuiti specifici (lavatrice, lavastoviglie, cappa, ecc.).
  • simboli vari per tutte le altre connessioni elettriche in casa.

Per cosa è lo schema elettrico di una casa?

L'installazione elettrica in una casa è parte del complesso lavoro da fare. Per evitare di commettere errori e non dimenticare nulla nell'assemblaggio finale, è necessario prima la realizzazione di uno schema elettrico per elencare tutti gli elementi che richiedono un collegamento elettrico in casa.

Anche gli schemi elettrici hanno una funzione importante una volta completata l'installazione. In caso di malfunzionamento o guasto della rete elettrica, avere lo schema elettrico della casa rende molto pi√Ļ facile per coloro che dovrebbero ripararlo.

Come preparare lo schema elettrico di una casa?

Per individuare il pi√Ļ facilmente possibile tutti gli elementi della casa da elencare sullo schema elettrico, il piano dell'architetto, se disponibile, √® di grande utilit√†. In ogni caso, prima di avviare uno schema elettrico, √® necessario fare riferimento a tutti gli elettrodomestici della casa che devono essere collegati all'elettricit√† per definire la loro posizione e il loro numero. Si tratta di punti luce, prese di corrente convenzionali e specializzate, riscaldatori elettrici o tapparelle se necessario e infine circuiti elettrici speciali (serbatoio di acqua calda, caldaia, VMC, riscaldamento a pavimento, ecc.).

La soluzione pi√Ļ semplice ed efficace √® prendere le parti della casa una ad una e determinare per ciascuna delle vostre esigenze posizionando i simboli elettrici appropriati sul diagramma di cablaggio. Determina da una stanza all'altra i tuoi interruttori di necessit√† (singoli o avanti e indietro), illuminazione (plafoniere, applique), prese elettriche e posiziona i tuoi radiatori, il tuo serbatoio di acqua calda o il tuo VMC. In occasione di questa identificazione, non dimenticare il tuo esterno, e in particolare il tuo giardino dove sono necessarie anche le apparecchiature elettriche, dal rasaerba all'illuminazione.

Norme applicabili agli schemi elettrici della casa

Gli impianti elettrici di un'abitazione devono essere conformi alle specifiche norme di sicurezza e comfort stabilite da uno standard, lo standard NF C15-100. Si applica a tutti i proprietari di case che costruiscono, ristrutturano o espandono le loro case. Questo standard determina l'apparecchiatura che deve apparire nello schema elettrico e deve essere installata, pezzo per pezzo:

Nel soggiorno:

Installazione di 5 prese con terra almeno se il soggiorno è inferiore a 28 m2.Oltre a ciò, sono necessari 7 punti vendita e uno specifico punto di uscita per le reti di comunicazione (telefonia, rete di computer).

In cucina:

Installazione di 3 prese con terra almeno se la sua superficie è inferiore a 4 m2. In caso contrario, è necessario distribuire almeno 4 prese sul piano di lavoro.

Nella stanza:

Installazione di almeno 3 prese con messa a terra, 1 presa vicino all'interruttore di illuminazione principale e 1 presa per reti di comunicazione, installata vicino a una presa elettrica.

Nel bagno:

Pezzo sensibile con l'uso dell'acqua, lo standard NF C15-100 stabilisce regole ben regolate per le installazioni elettriche in bagno. Regola in particolare il taglio della superficie di questa stanza in diversi volumi in cui le installazioni e gli apparecchi elettrici sono accettati o meno. Troverai i dettagli dello standard NF C15-100 per il bagno sul sito web della Federazione francese degli edifici (FFB).

Nei servizi igienici indipendenti:

Installare una presa con messa a terra vicino all'interruttore della luce.

Nei corridoi:

Installazione di una presa con messa a terra almeno se questo spazio è maggiore di 4 m2.

Lo standard NF C15-100 richiede anche l'installazione di uno spazio tecnico elettrico (ETEL) in casa. Questa è la posizione in cui sono installati tutti gli interruttori di circuito e l'interruttore di circuito centrale. L'ETEL deve essere lontano dai tubi dell'acqua e dell'aria.

Una volta completata l'installazione elettrica, è necessario chiedere (o il professionista che si è utilizzato) un certificato di conformità del Comitato nazionale per la sicurezza degli utenti di elettricità (il Consuel).

Sapere: a seconda della regione in cui ti trovi, potresti essere anche preoccupato dell'obbligo di installare gli scaricatori di sovratensione nella tua casa.

Loading...

Video: Quadro elettrico..com'è fatto e come collegarlo.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici