Enotera (Oenothera Biennis), Sera Olio Di Enotera Per La Pelle

Loading...

Loading...

Enotera (Oenothera biennis)

L'enotera è annuale o biennale, rustica (-30° C), che può essere trovata naturalmente lungo sentieri vicino alle coste atlantiche e mediterranee, ma anche sugli argini delle ferrovie. I suoi steli eretti sono rivestiti da grandi rosette di foglie lanuginose venate di rosso, lunghe tra i 10 e 30 cm, oblunghe, lanceolate, dentate, un po 'appiccicose.

Durante l'estate, i fiori gialli in sezione, da 3 a 5 cm di diametro, appaiono a grappoli lungo le orecchie: hanno 4 sepali, 4 petali e 4 stimmi che formano il pistillo; Fioriscono di sera ed espirano un piacevole profumo dolce, fino a mezzogiorno. Inoltre, chiamiamo anche la primula "enotera" o "bella notte".

I suoi semi sono apprezzati per estrarre un olio con benefici antiossidanti riconosciuti, a causa degli acidi grassi insaturi che contiene: acido oleico, linoleico e soprattutto acido gamma-linoleico (Omega-6) che darebbe buoni risultati contro il diabete, colesterolo, aterosclerosi, artrite e dolore premestruale.

Altrimenti, è più famoso in dermatologia per i suoi benefici contro l'eczema. Molti prodotti cosmetici lo utilizzano per prevenire la comparsa di rughe e preservare l'elasticità della pelle.

  • Famiglia: Onagraceae
  • Tipo: biennale o annuale
  • Origine: Nord America
  • Colore: fiori gialli
  • Semina: si
  • Taglio: no
  • Piantare: primavera
  • Fioritura: da luglio a ottobre
  • Altezza: fino a 1,5 m

Terreno ideale ed esposizione per l'enotera

L'enotera è in pieno sole su qualche terreno sassoso, ma preferirà che sia sabbioso e limoso.

Data di semina e piantagione di enotera

È alla fine dell'estate che semini l'enotera sotto una cornice con un set up la primavera successiva, oppure puoi seminare anche in ottobre. Si riprende facilmente.

Consigli per la cura e la coltivazione di enotera

Cresce spontaneamente nel pennello e nella terra incolta, può anche essere coltivata in giardino per i suoi graziosi fiori gialli senza richiedere particolari cure.

Raccolta, conservazione e uso di enotera

L'olio di enotera prodotto dai semi viene acquistato nei negozi biologici e nelle drogherie.

La radice dal sapore dolce viene mangiata cotta come scorzonera o pastinaca, che dà alla pianta un nome aggiuntivo: "prosciutto dei giardinieri".

Le foglie, preferibilmente giovani, vengono mangiate cotte come spinaci o insalata cruda.

I fiori decorano le insalate e il loro nettare aggiunge una nota dolce.

Malattie, parassiti e parassiti di enotera

Le lumache sgranano l'enotera ma soprattutto il marciume e la muffa possono danneggiare la pianta.

Enotera (Oenothera biennis), sera olio di enotera per la pelle: oenothera

In tutto il mondo nel suo giardino Michel Damblant

Posizione e associazione favorevole di enotera

Cresce naturalmente ma andrà molto bene in un massiccio o in un angolo del giardino meno lavorato.

Varietà raccomandate di enotera da piantare nel giardino

Ci sono più di cento specie in totale ma Oenothera biennis è meglio conosciuto per i suoi benefici terapeutici e cosmetici.

La seconda edizione di "Il giro del mondo nel suo giardino", scritta dall'architetto paesaggista Michel Damblant e illustrata dalle fotografie di Jean-Yves Guillaume (Georama Editions), scoprirai le origini a volte incredibili delle piante che sono diventate familiari oggi, con tavole e disegni. Troverete una selezione di specie di questo fantastico viaggiatore che è la primula della sera: Oenothera erythrosepala o glazouana, chiamata primula Glaziou, con fiori gialli, venati di rosso sul palco e sbiaditi, Oenothera speciosa, elegante enotera, che può diventare invasiva, Oenothera macrocarpa, Primula del Missouri, groundcover, Oenothera odorata, enotera profumata al profumo di vaniglia...

Loading...

Video: Enotera (Enagra Comune) curativa.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici