Esposizione Di Jardins Dal 15 Marzo Al 24 Luglio Al Grand Palais

Loading...

Loading...

Esposizione di Jardins dal 15 marzo al 24 luglio 2017 al Grand Palais

giardini è semplicemente il nome dato alla mostra organizzata dalla Réunion des Musées Nationaux - Grand Palais di Parigi dal 15 marzo - 24 Luglio 2017. natura effimera all'aperto, il giardino non significa necessariamente che il museo è lui, istituzionale e interno. Tuttavia, questa mostra ci mostra il giardino come un'opera d'arte totale... e ti fa venir voglia di andare in giro!

giardini

In riferimento a ciò che Michel Foucault ha scritto, "Il giardino è la trama più piccola del mondo e poi è il mondo intero", la mostra intende coprire tutta la diversità della parola nel mondo. si tratta di una visione multidisciplinare che unisce pittura, scultura, film, disegni, fotografie, ecc... il tutto in una sorta di percorso tematico, che mescola la storia dell'arte e quello della scienza, una passeggiata nelle Gallerie nazionali di Grand Palais dove il "vero" giardino significa sia un insieme botanico che una costruzione artistica. Vengono presentati i lavori di Dürer, David, Monet, Cézanne, Picasso, Matisse e Wolfang Laib.

Se alcuni dubitano ancora, il giardino si afferma qui come una forma d'arte e i suoi creatori come artisti. L'International Garden Festival di Chaumont ha dimostrato nel corso degli anni, e il patrimonio verde in Francia non si riduce, al contrario: ora ci sono 22 000 parchi e giardini di interesse storico, botanico o paesaggistico, tra cui quasi 2.000 sono registrati o classificati come monumenti storici.

I giardini sono anche considerati luoghi di conoscenza e piacere, che nascono, crescono e muoiono, lasciando tutti liberi di scoprirli al loro ritmo.

A livello storico, la mostra Jardins si concentra su esperimenti condotti in Europa - e più in particolare in Francia - dal Rinascimento (e non dal Medioevo) ai giorni nostri. Per scavalcare il giardino medievale e fissare l'inizio del Rinascimento è spiegato dal fatto che gli scienziati e gli artisti sono poi animati da un nuovo passo critico e da un'osservazione minuta della pianta, qualità proprie della storia dell'arte come quello della botanica, in pieno sviluppo. Così, parallelamente, il giardino si apre anche al paesaggio, entra nel campo delle arti e diventa un vero progetto pittorico per gli artisti.

Dai disegni di Albrecht Dürer (1471-1528) al "giardino planetario" di Gilles Clément, i giochi ladder sono il tema della mostra, con diversi gruppi che si succedono l'un l'altro:

  • La terra, preludio dei giardini, con alcuni altri primi elementi, l'erbario, tutti presentati come un gabinetto di curiosità,
  • Il giardiniere, figura essenziale del giardino, la cui concezione si avvicina grazie a una raccolta di disegni e piani,
  • Il dipinto di Fragonard, La Fête à Saint-Cloud per evocare il diciottesimo secolo,
  • La svolta del diciannovesimo e del ventesimo secolo è un momento chiave in questa storia, in cui gli artisti apprendono i contorni di un mondo che cambia,
  • La nuova generazione di giardinieri, paesaggisti, autori di iniziative senza precedenti in cui il giardino è lavorato per il suo uso ecologico e sociale, senza liquidare la conoscenza e il piacere. Il giardino di domani e i nuovi paradigmi artistici, botanici e sociali che lo caratterizzano restano ancora da definire e scrivere...

Accanto alla mostra, i cancelli dei giardini del Lussemburgo presenteranno 80 fotografie dal 18 marzo al 23 luglio 2017 i grandi nomi della fotografia, e più in particolare, il fotografo Jean-Baptiste Leroux, riconosciuto per il suo lavoro su Giardini etichettati "Giardino notevole ".

date: 15 marzo - 24 luglio 2017

Luogo: Grand Palais - accesso a piazza Jean Perrin - Parigi (75)

orario: Domenica, lunedì e giovedì dalle 10h alle 20h; Mercoledì, venerdì e sabato dalle 10h alle 22h - chiusura settimanale il martedì

prezzi: 13 €, prezzo ridotto 9 €

Informazioni e prenotazioni: grandpalais.fr

(Gustav Klimt - The Park, 1910 o prima, olio su tela, 110,4 x 110,4 cm Stati Uniti, il Museo di New York of Modern Art, Gertrud A. Mellon Fund 1957 © 2016 Digital Image, The Museum of Modern Art, New York / Scala, Firenze)

Scritto da Nathalie il 08/02/2017

Loading...

Video: Calling All Cars: The Wicked Flea / The Squealing Rat / 26th Wife / The Teardrop Charm.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici