Giardini Terapeutici E Hortitherapy

Loading...

Loading...

Giardini terapeutici e hortitherapy

Basta spingere la porta di un Garden Center per rendersi conto che il giardinaggio è diventato un "hobby" che affascina una grande maggioranza dei francesi, che trovano un modo per combattere lo stress, l'ansia o la depressione. Grazie, madre natura! In città o in campagna, in appartamento o in casa, inquilino o proprietario, il giardino, il balcone o la terrazza sono ovunque coccolati, anche se praticamente costituiscono una stanza aggiuntiva.

Se hai solo un balcone o una terrazza, l'erba cipollina e il prezzemolo lo fanno tornare a casa, ma sempre più trucchi ti permettono di creare un orto in miniatura! La prova è quindi fatta al di là del piacere dei sensi, il giardino è una fonte di benessere che agisce come un balsamo contro i nostri mali quotidiani... Inoltre, il Festival Internazionale dei Giardini di Chaumont-sur-Loire, non non è ingannato poiché il tema di quest'anno è il giardino "corpo e anima"!

Malattie e giardinaggio: fonte di benessere

E questa non è un'affermazione nell'aria, no, è dimostrato da diversi studi, poiché già nel 1982, un articolo pubblicato sulla rivista "scienza"aveva dimostrato che i pazienti si riprendevano più rapidamente dopo l'intervento chirurgico, con un minor numero di antidolorifici, sentendosi più sereni quando la loro finestra si affacciava su un paesaggio naturale, e nel 1986, Ulrich e Simons, due gli scienziati hanno dimostrato che la vista delle piante riduce i sintomi fisiologici legati allo stress (tensione muscolare e pressione sanguigna più bassa, riequilibrio della frequenza cardiaca...) I ricercatori stanno ora cercando di dimostrare che il giardinaggio potrebbe ridurre i comportamenti aggressivo nei giovani.

Cos'è l'ortesi?

Naturalmente, abbiamo dato un nome a questa "terapia fisica e psichica per natura": ortoterapia. Per patologie come il morbo di Alzheimer, l'autismo, l'iperattività dei bambini o l'anoressia, sembra avere effetti di accompagnamento realmente positivi. Non si tratta di soppiantare le droghe, ma di accompagnare le patologie riattivando le funzioni sensoriali un po 'addormentate.

Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada e Giappone sono stati pionieri in queste aree. Oggi, esperimenti e simposi si svolgono qua e là, in Francia, attorno alle terapie del giardino e della natura:

  • Iniziative delle associazioni Giardini e Salute o Belle piante, che realizzano progetti di collegamento giardino e terapeutici.
  • simposio su giardini a scopo terapeutico (maggio 2008) organizzato da "Giardini e salute" a Versailles, in collaborazione con la Scuola nazionale del paesaggio. E seconda edizione il 7 e 8 ottobre 2010.
  • simposio sul tema "Giardini, ambiente e salute"organizzato dalla National Society of Horticulture francese.
  • "Seme della vita", il giardino terapeutico dell'Istituto Curie per malati di cancro, inaugurato nel giugno 2009
  • Il giardino terapeutico per i malati di Alzheimer è stato presto inaugurato all'ospedale universitario di Nancy...

Infine, dopo aver adottato ritmi di vita sfrenati che ignoravano le stagioni ei cicli della natura, diventiamo sensibili alle preoccupazioni ambientali e, logicamente, riscopriamo il nostro orologio biologico interno, così come le nostre radici... Ciò non significa il ritorno dei bei babas in fiore in Ardèche con le loro capre. No, è l'alleanza della modernità, dell'urbanità con una natura che integriamo nelle nostre vite.

Loading...

Video: EUGO - Terapia Orticulturale in Francia.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici