Il Verme Splendente, Una Buffa Lucciola

Loading...

Loading...

Il glowworm o lampyre (Lampyris noctiluca), non è affatto un verme, contrariamente a quanto il suo nome potrebbe suggerire, ma è un insetto coleottero della famiglia Lampyridae la cui radice greca significa "brillare" che è simile a Lucciole. Ciò che rende la sua originalità sta nell'emissione di luce dal suo corpo, da un effetto di bioluminescenza.

verme brillante o lampreda (Lampyris noctiluca)

Il verme splendente: carta d'identità

Il dimorfismo sessuale è particolarmente evidente nel verme lucido la cui femmina non supera i 3 cm di lunghezza. Il maschio ha occhi e le ali ingranditi, in modo che appaia come un insetto ed emette una luce piuttosto bassa dal suo posto mentre la femmina ha un aspetto di vite senza fine di forma ovale, con segmenti, dandogli una forma un po 'appiattita e morbido, ma molto luminoso all'estremità del suo corpo e alcuni segmenti ventrale. La larva ha piccole gambe, macchie arancioni sui lati e anche il suo ultimo segmento luminoso. Per quanto riguarda le uova, sono anche luminose.

La lucciola è lucifuga, cioè fugge la luce: esce di notte, ma i disorienti dell'inquinamento luminoso, tra cui il maschio che non fa più riferimento alla luminosità delle femmine per accoppiarsi.

Come i vermi lucidi fanno luce?

La luce fredda emessa dal verme brillante deriva da un effetto di bioluminescenza: questo processo è il risultato dell'ossidazione delle molecole di luciferina nelle cellule, che è sotto il controllo di un enzima, la luciferasi. Il processo biochimico di affrontare i due, luciferina e luciferasi, produce una luce fredda piuttosto in toni verdi, senza emettere calore.

La riproduzione del verme splendente

La riproduzione inizia con l'attrazione del maschio per la luce intensa emessa dalla femmina che le sta raddrizzando l'addome. Con le sue ali, il maschio si muove più facilmente per andare "flirtare". All'avvicinarsi, la femmina emette solo una luce debole, ma, d'altra parte, sviluppa i feromoni che disperde generosamente fino alla copulazione che può durare ore.

glowworm femminile (Lampyris noctiluca)

Le uova gialle sono deposte sul terreno, sotto una pietra o su una foglia intorno a luglio. Dopo un'incubazione di un mese, si verifica la schiusa: le larve assomigliano a femmine adulte. Sapranno da 5 a 6 stadi larvali per 12 mesi. Durante l'inverno, torneranno a terra per svernare prima di riapparire in primavera per completare lo sviluppo.

Dopo la riproduzione, i glowworms muoiono, in generale.

L'habitat del verme splendente

Il verme splendente si trova solo nelle campagne meno vittime dell'inquinamento luminoso rispetto alle città. Il loro habitat preferito è concentrato sotto pezzi di legno, pietre, erbe alte, siepi, tutti questi ambienti umidi che cercano e dove le larve trovano cibo.

Il cibo del verme splendente

In ambienti umidi che frequentano la lucciola inevitabilmente incontro lumache, o la larva bagliore worm è un grande predatore che uccide le lumache iniettando una sorta di veleno paralizzante. Gli enzimi digestivi che produce gli permettono di assimilare la sua preda.

Le larve producono scorte di cibo perché, una volta che gli adulti, i vermi non si nutrono più, vivono nelle loro riserve.

Il verme splendente, un raro alleato del giardiniere

glowworm maschio (Lampyris noctiluca)

Le larve di Glowworm sono alleati del giardiniere che aiuta a eliminare lumache e chiocciole dall'orto, ma sfortunatamente la lucciola è in forte declino.

Anche se l'inquinamento luminoso urbano ostacola la riproduzione, la carreggiata e la macinazione del campo sono letali per le lucciole, così come gli insetticidi e gli elicidi, i prodotti fitosanitari destinati a uccidere i gasteropodi, questo non è sufficiente a spiegare questo declino delle popolazioni di vermi.

Gli studi sono in corso tramite l'Osservatorio di Versantes e Lucioles, che ha istituito nel 2015, con il CNRS e l'Estuaire Associative Group, un programma partecipativo di censimento dei glow worm invitando tutti a riferire sulle proprie osservazioni (o non) nel suo giardino.

(foto 1 di NN - FR-64129, FAL / foto 2 di IKAl - Lavoro personale, CC BY-SA 3.0 / foto 3 di Hectonichus - Lavoro personale, CC BY-SA 3.0)

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici