Castagna (Aesculus Hippocastanum), Un Albero Imponente

Loading...

Loading...

L'ippocastano (Aesculus hippocastanum) È un grande albero rustico (-23° C), che impressiona per la sua imponente statura e la sua diffusione abitudine, soprattutto in primavera, quando distribuisce i suoi fenomenali fiorite rastremata cilindrici pannocchie verticali. Il colore dei fiori varia leggermente a seconda della specie, ma di solito è un bianco o un bel rosa brillante.

Castagna (Aesculus hippocastanum)

La sua crescita è molto veloce e la sua copertura è particolarmente spessa, che lo circoscrive a grandi giardini. Le foglie decidue sono di colore verde scuro, con un picciolo lungo, palmato, con 5 o 7 foglioline seghettate. Il frutto della capsula spinosa contiene uno o due semi grandi detti "marroni", lisci, con un punto più chiaro, tondi e duri che assomigliano un po 'a un ciottolo ma sono tossici. Si forma in una capsula coriacea, irta di punte. Non confondere i suoi frutti con quelli di castagna! A differenza di questi, le castagne non vengono mangiate, la loro estrema amarezza le rende rare.

La corteccia e i frutti dell'ippocastano contengono un'esculina, una sostanza alcalina nota per le sue proprietà febrifughe e in particolare per le sue proprietà vaso-costrittive. Così "estratto di ippocastano" viene utilizzato nella farmacopea per trattare gli stati congestizi del sistema venoso: vene varicose e gambe pesanti ma anche emorroidi. In omeopatia, usiamo il composto Aesculus, che è derivato dal marrone, per calmare le crisi emorroidali, in particolare.

  • famiglia: Hippocastanaceae
  • tipo: albero
  • origine: Asia, Europa
  • colore: fiori bianchi o rosa
  • semina: sì
  • taglio: non
  • piantagione: autunno
  • fioritura: Da aprile a giugno
  • altezza: fino a 30 m di altezza

Terreno ideale ed esposizione per piantare una castagna in giardino

Il castagno può adattarsi senza difficoltà a tutti i tipi di terreno, preferibilmente profondo, ricco, fresco e humus. Godrà di un clima temperato e un'esposizione soleggiata ma senza una situazione bruciante perché è sensibile alla siccità estiva.

Data di semina e piantagione di castagno

La moltiplicazione del castagno può essere fatto da semina dopo semi stratificazione invernale (in questo caso discusso prima germinati in vasi), separando ventose o innestando nello slot inverno.

Piantare è previsto per l'autunno.

Consiglio di manutenzione e coltivazione di ippocastano

Il castagno non richiede alcuna cura particolare. È tuttavia necessario notare che viene tagliato molto bene, se necessario, durante il suo periodo di riposo.

frutto di castagno (Aesculus hippocastanum)

Malattie, parassiti e parassiti dell'ippocastano

Le varie malattie e sintomi della ruggine delle foglie di castagno sono principalmente causate da foglie minatrici (Cameraria ohridella) e il cancro batterico. È anche incline alla malattia dei coralli.

Posizione e associazione favorevole di ippocastano nel giardino

L'ippocastano è molto ben isolato in un grande giardino o in un parco dove le sue dimensioni e l'ombra che proietta sono apprezzate. Spesso si trova anche in un viale o albero di allineamento, nelle città, perché si adatta molto bene.

Varietà di castagne consigliate per una piantagione in giardino

Ci sono una ventina di specie diverse tra cui l'Ippocastano (Aesculus hippocastanum) è molto spesso incontrato, ma è anche possibile incontrare l'ippocastano (Aesculus indica) con frutta a buccia liscia, ippocastano dal Giappone (Aesculus turbinata) con foglie molto grandi ma con fiori meno interessanti, il biancoAesculus parviflora) più piccolo (3m) apprezzato per i suoi bellissimi fiori di stame, il piccione rosso (Aesculus pavia), non molto alto (5m) attraente per i suoi fiori rosso carminio...

Tra gli ibridi, ippocastano con fiori rossi (Aesculus rubicunda syn. Aesculus x carnea) è coperto da grappoli di fiori rosa lunghi 20 cm, in giugno e luglio.

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici