Come Scegliere La Tua Albicocca?

Loading...

Loading...

Per coltivare un albero di albicocche, è necessario prendersi cura della sua esposizione, preferibilmente nel sud, a sud-ovest, per i frutti di rogna dal sole!

Per il vivaista Arnaud Delbard, "l'albicocco è l'albero dei sogni, perché non c'è niente di meglio di una buona albicocca raccolta sull'albero!". In effetti, se coltivi un'albicocca, è certamente in grado di raccogliere in estate le albicocche succose e tonde in quantità!
Per una raccolta migliore, non esitate ad intervenire sul piccolo stadio di frutta, cioè a sgomberare l'albero per ottenere, all'arrivo della bella stagione delle albicocche più grandi.
Infine, quando si pianta, è preferibile scegliere un albero con un elevato innesto, altrimenti fare attenzione al rischio di batteriosi: questa cicatrice, che segna la saldatura tra innesto e portainnesto, rimane infatti il ​​punto debole del albicocca...

Una varietà autofertile

La varietà 'Vertige' cov dà alle albicocche una polpa fine... autofecondante: un'albicocca facile da coltivare!

Questi sono quelli che richiedono il minor numero di interventi. In generale, per vedere crescere il frutto dell'albicocca, è preferibile favorire una varietà autofertile, vale a dire che non richiede un impollinatore. Idealmente, è preferibile una varietà autofecondante con fioritura tardiva e buona autoregolazione, cioè una distribuzione omogenea di frutta sui rami, senza cluster.

  • Albero di albicocche 'Vertige' cov, un buon esempio di varietà adatta al giardino, facile da coltivare e molto buon gusto.
  • Albicocca polacca, "Arancio della Provenza": un classico, con fioritura tardiva.
  • Abricotier Bergeron: una varietà ultra-familiare, un valore sicuro, con frutti gustosi e un bel colore allo zafferano.

A nord della Loira, favorire una varietà a fioritura tardiva

Al nord, l'albicocco teme non il freddo, ma le gelate primaverili, che rischiano di cadere fiori e bacche.

L'albero non teme il freddo, ma quando ci si allontana dal Mediterraneo, pericolo: infatti, i fiori e i piccoli frutti possono essere sensibili alle gelate primaverili. Per le aree con frequenti gelate primaverili, le varietà a fioritura tardiva sono popolari. E per un raccolto migliore, in zone con freddo inverno, è consigliabile battere l'albero di albicocca contro un muro a sud.
Nelle zone climatiche fredde, cerca varietà 'Rustic Pyrenees ®' : "È una varietà, che come indica il nome, è stata selezionata in altitudine, spiega Arnaud Delbard: resiste bene alle gocce di temperature, con una fioritura piuttosto diffusa, che gli permette di passare tra le gelate ".
Finalmente l'albero di albicocca 'Delbard Late Red®' fiori più tardi, per un raccolto a fine agosto, e quindi frutta fino all'autunno.

1. Albero di albicoccaRustic Pyrenees ®: grandi frutti dolci, per un albero che tollera i climi freddi.
2. Delbard Delicate Red Apricot®: fioritura tardiva, per un raccolto successivo in stagione, con frutti morbidi e fondenti!

Consiglio: Albicocca Bergeval Aviclos cov®, presto piuttosto tardi!

È una varietà semi-precoce... ma a fioritura tardiva! Le albicocche possono essere raccolte all'inizio della stagione, per una varietà che conserva i benefici della fioritura tardiva, e quindi non teme le gelate primaverili.

Per terrazze: varietà nane?

Ci sono alcune varietà nane che possono essere coltivate in vaso... per una produzione limitata: "Avranno una produzione molto limitata considerando le dimensioni degli alberi e la loro cultura, ma offriranno il vantaggio di decorare i balconi in primavera e in estate ", conclude Guillaume Frémondière State attenti, questi alberi rimangono fragili, devono annaffiare regolarmente e proteggere in inverno...

Varietà raccomandata: Albicocca Albicocca Albicocca, per un raccolto in vaso e un albero non superiore a 1,50 metri di altezza!

Loading...

Video: PROGETTO SERRA #6 COME PIANTARE I SEMI DI ALBICOCCA VINCENZOTV: 21-01-2018.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici