Come Proteggere Le Tue Piante? (Gelo, Freddo, Secchezza)

Loading...

Loading...

Mela

Mela "Akane" e geranio "Rozanne".

Tradizionalmente, la pianta massiccia, l'orto, il frutteto, disponendo le piante tranquillamente accanto all'altro, considerando ciascuno come un singolo oggetto con un ambiente "pulito" di terra nuda. Da un punto di vista pratico, questo lo indebolisce, lo espone maggiormente al maltempo e i parassiti lo localizzano più facilmente. Per rimediare a tutti questi svantaggi, basta cambiare le sue abitudini...

Proteggi le sue piante mescolandole

Quando osserviamo la vegetazione in natura, ce ne rendiamo presto conto le piante crescono mescolate tra loro e formare insiemi coerenti, in grado di adattarsi a tutti i cambiamenti nel loro ambiente naturale, in particolare variazioni climatiche (aumento o diminuzione di temperatura in inverno e in estate). Non è molto difficile copiare la natura e assemblare le piante in modo che siano più resistenti ai rischi. Lo viviamo da anni...

1. Fiorisca il piede dei fruttiferi nani: per respingere parassiti e malattie

Le altre piante intorno frutta, più si producono e sono meno sensibili alle malattie: la fitta vegetazione offre una protezione al pavimento, mantenendo la sua freschezza e costantemente arricchito attraverso le sue foglie.
I fiori attirano insetti impollinatori e ausiliari, predatori di parassiti e fogliame fragrante respingono molte malattie.

  • Opt in priorità per fioritura precoce, in primavera, insieme a quelle di alberi da frutto, piante aromatiche perenni e lunghe fioriture estive.
  • I migliori compagni: l'hellebores (H. hybridus) e piccoli bulbi primaverili (narciso, muscaris). Origano (Origanum vulgare), melissa (Melissa officinalis), la menta fragrante (Mentha x suaveolens).

2. Copertura del suolo vegetale: per proteggere il terreno dai pericoli climatici

Geranio psilostemon e Alchemilla mollis

Psilostemon di geranio e Alchemilla mollis ai piedi diOrtensia paniculata.

La terra di cui si degrada nudo perde rapidamente la sua fertilità e il sole e il vento asciugare la coppa vince la pioggia o la materia organica che si decompone superficie. Una fitta vegetazione che protegge costantemente il terreno evita questi problemi e mantiene la fertilità e la qualità del suolo. Questo rimuove lo scavo e tutto il lavoro della terra, ma anche l'irrigazione in estate perché il terreno rimane più fresco.

  • Scegli la priorità per le piante basse e per la lotta, che possono fiorire contemporaneamente alle piante più alte, ma anche prima o dopo, per mantenere i ciuffi attraenti per lungo tempo.
  • I migliori compagni: i gerani perenni (G. psilostemon, G. macrorrhizum, ecc.), il mantello della donna (Alchemilla mollis).

3. Combina diversi tipi di piante perenni: per occupare meglio lo spazio e la terra

Piante resistenti al freddo

Massima Sedum 'Atropurpureum, Iride pallida 'Variegata' e Nepeta calamintha.

Le altezze e le forme di piante perenni sono molto diverse. Una caratteristica che può essere facilmente sfruttato per occupare meglio lo spazio: minore crescere tra grandi, quelli che formano un contrasto ciuffo con quelle che crescono verticalmente, quelle fuzzy e luce necessità aspetto un vicino con un aspetto solido o ben disegnato. Il vantaggio è anche che le radici occupano diverse profondità e, quindi, che non sono in competizione tra loro...

  • Opt in priorità per piante con radici profonde, che costituiscono la base delle composizioni perché sono insensibili alla siccità, e le piante Fuzzy perché si riempiono lo spazio tra le piante ben progettate.
  • I migliori compagni: I verbascums, iris, lupini, baptisias hanno radici profonde e si mescolano con nepetas, camomilla, coreopsis, più confusa...

4. Combina le piante perenni con le erbe: in modo che si sostengano a vicenda

Piante che resistono al freddo

Glyceria aquatica 'Variegata' e Lysimachia ciliata 'Petardo'.

Onnipresente in natura, l'erba fa da sfondo alla maggior parte dei fiori perenni che coltiviamo isolati. Mescolandoli più intimamente nei nostri ciuffi, piante perenni ed erba si sostengono a vicenda, evitando di picchettare. Essi formano insiemi sia molto estetico (le belle erbe valori dei fiori), e molto pratico, perché insieme, sono più resistenti al vento e le tempeste.La manutenzione è più semplice: basta tagliarla una volta all'anno.

  • Opt in priorità per erbe variegate, meno vigorose del verde e più decorative. Coloro che allattano colonizzano da soli gli spazi tra le piante perenni.
  • I migliori compagni : per iniziare le miscele, il nastro di bergère (Phalaris arundinacea 'Picta') è una buona erba facile, volontaria senza essere invasiva, da associare a piante perenni solide, come lisimaco, flox o Rudbeckia o astri.

Altre idee per creare grumi con erba

Come proteggere le tue piante? (gelo, freddo, secchezza): gelo

Come evidenziare le erbe

Scopri erbe colorate e spettacolari.

5. Paglia, paglia! Per evitare la siccità

Iris e Campanula muralis

iris e Campanula muralis

Una terra nuda è molto sensibile al maltempo e si degrada rapidamente: il sole e il vento seccano la superficie, che "muore" e dà polvere che vola via durante le tempeste del vento. Basta coprirlo con materia organica (foglie morte, erba tagliata, rami sminuzzati, ecc.) Per rallentare questo fenomeno e, inoltre, preservare l'umidità naturale del terreno. La pacciamatura di ciottoli svolge lo stesso ruolo e consente di circolare tra le piante.

  • In pratica Copri i pezzi di terra nuda con tutti i rifiuti vegetali che hai a portata di mano. Per quanto riguarda la ghiaia, è meglio prenotarla per le aree di traffico e quelle nelle immediate vicinanze della casa.
  • I migliori materiali: ghiaia di piccole dimensioni (10/12 mm), poltiglia macinata, paglia di lino (che rimuove anche lumache), ma anche aghi di pino o conifere (da raccogliere sotto la siepe!), e tutti foglie morte.

Lo sapevi?

Un pacciame di ciottoli rende più facile il successo delle piante fragili: la loro base viene isolata dalla terra, le piante sensibili all'umidità sopravvivono agli inverni piovosi. E poiché i ciottoli accumulano calore o si riscaldano più velocemente della terra, aiutano anche a mantenere meglio le piante del gelo.

6. Pianta al piano di sopra: per proteggere i fiori delicati in inverno e in estate

Pyrus salicifolia

Pyrus salicifolia'Pendula', doppio elleboro orientale ibrido e veronica"Georgia Blue".

Molte piante preferiscono l'ombra o l'ombra parziale offerta da arbusti o piccoli alberi con ramificazioni leggere a situazioni
chiaro. Questi spazi sono anche usati raramente nei giardini. Sotto i rami, il calore della pioggia battente viene filtrato, proprio come quelli del sole. Il gel è anche meno mordace, che è importante per i fiori o per l'abbellimento precoce. Gli arbusti un po 'troppo densi possono essere assottigliati per lasciare un po' di luce e pioggia e permettere alle altre piante perenni di vivere ai loro piedi.

  • Opt in priorità per piccoli alberi e arbusti con fogliame chiaro: pera piangente, ciliegia giapponese, weigela, nocciola, ecc.
  • I migliori compagni: Fiori delicati come l'elleboro possono a loro volta essere evidenziati da piante più basse, qui erbe colorate e veronica "Georgia Blue".

7. Mescolare bulbi e piante perenni: per evitare picchetti e vuoti stagionali

Mescola i bulbi e le piante perenni

Allium sphaerocephalon e Achillea millefolium.

Invece di piantare bulbi estivi in ​​gruppi, è meglio disperdere tra i fiori e le erbe perenni di un massiccio. Primo vantaggio, l'effetto è più naturale, quindi non vi è alcun vuoto quando i bulbi si attenuano e alla fine è inutile sostenerli. Questo è particolarmente evidente con l'aglio estivo, come questo Allium sphaerocephalon, i cui sottili steli non supportano le grandi teste viola. Spingendo l'achillea e altre piante (salvia, umbellifere, ecc.), Affrontarono senza cadere tutte le tempeste dell'estate scorsa.

  • Opt in priorità per piccoli bulbi con fogliame fine o crescita molto verticale, che si insinuano meglio nella vegetazione rispetto a quelli con una grande rosetta di foglie.
  • I migliori compagniperenni ornamentali, giglio e montbrétia facilmente perenni senza richiedere lavoro extra, a differenza di dalie e gladioli che richiedono cure costanti.

8. Scalatori su arbusti: per evitare malattie e trellising

Alza le piante rampicanti

Clematis viticella 'Margot Koster' e Phyllostachys vivax 'Aureocaulis'

Molte piante rampicanti non amano essere rivestite sul muro. Spesso troppo calde o troppo asciutte, queste situazioni sono poco ventilate o soggette a correnti che sganciano le piante o causano sensibilità all'oidio (bianco). Installandoli su alberi, arbusti o bambù, vengono posti in condizioni "naturali" che sono meno stressanti per loro e che li preservano dalle malattie.

  • Opt in priorità per tutti gli arbusti e i bambù che possono supportare uno scalatore.La clematide fornisce ulteriore fioritura agli arbusti che fioriscono in primavera o in estate. I caprifogli sono ideali in una siepe di arbusti potati una volta all'anno in estate, come una pergola.
  • I migliori compagni : estate clematide (Clematis x viticella e C. x jackmanii) sono molto interessanti perché possono essere abbattuti in autunno.

9. Mescolare le siepi: per evitare sprechi

Mescolare le siepi

La maggior parte delle siepi sono monoculture, che sono molto sensibili alle variazioni delle condizioni climatiche o dei parassiti. Quando hanno talee, le piante di siepe sono geneticamente identiche e una malattia colonizza rapidamente il tutto. Mescolando diversi arbusti, decidui e sempreverdi (anche se li si taglia insieme), si riduce il rischio di malattie, assetto e morte, mentre si ottengono più siepi decorative e mutevoli.

  • Opt in priorità per alberi e arbusti molto resistenti (resistenti a -20° C) e in grado di ricrescere quando vengono potati (bosso, tasso, ramno, escallonia, elaeagnus).
  • I migliori compagni: il mahonia (M. aquifolium) è l'ideale per arredare il piede delle siepi che si stagliano.

10. Promuovere la semina spontanea: occupare tutti i posti liberi

Nontiscordardime campi in giardino

Ecco un campo Myosotis perfettamente integrato.

Una volta introdotte nel giardino, alcune piante spontaneamente riesumano e colonizzano i luoghi momentaneamente "vuoti". Quando non lavoriamo sul terreno, ne approfittano per colonizzare questi spazi, ad esempio ai piedi di grandi piante estive o autunnali, che non solo permettono di colorare questo luogo prima dell'arrivo dei fiori principali, ma anche per coprire il terreno ed evitare i problemi di battaglione (pioggia) o disseccamento (sole, vento).

  • Opt in priorità per Piante prolifiche ma leggermente radicate, che le rendono facili da rimuovere dove sono indesiderate o da trapiantare se necessario.
  • I migliori compagni: Nontiscordardime, digitale, montia (M. sibirica), ma anche borragine, papaveri, alysses sono piante che svolgono facilmente questo ruolo.

11. Lascia che l'erba cresca sotto gli alberi da frutto: per limitare l'irrigazione

Alberi da frutto nel giardino

Frutteto in piena armonia in un prato selvaggio.

Un albero da frutto ha bisogno di molta acqua in estate. Tuttavia, se il terreno è nudo sul piede, l'acqua evapora in grandi quantità e la superficie diventa troppo calda. L'erba, d'altra parte, forma un infeltrimento denso che non lascia passare la rugiada o la pioggia estiva e consuma molta acqua e nutrienti ogni volta che ricresce. Quando viene permesso di crescere, l'erba forma dei ciuffi, la cui crescita è completata a metà giugno e che fa piovere acqua.

  • Opt in priorità per alberi da frutto con ombra leggera come meli, susini e peschi.
  • I migliori compagni: erba che include fiori selvatici (cerfoglio, acetosa, centauro, panace) che attirano molti insetti benefici.

Infrangibile sulla protezione delle tue piante?

Gatto in un giardino

  • Come tenere i gatti lontani dal tuo giardino?
  • Piante da interno o da esterno, come proteggerle dal freddo?
  • Scopri come proteggere le tue piante in vaso dal freddo

Loading...

Video: la cura del geranio.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici