Come Allevare Un Asino? Suggerimenti Per L'Allevamento

Loading...

Loading...

Accogliere un asino a casa non è una decisione presa alla leggera, come qualsiasi adozione di un animale altrove. L'asino può vivere fino a 40 anni. Dobbiamo essere consapevoli che questo è un impegno a lungo termine.

D'altra parte, l'asino è molto legato ai suoi padroni e sostiene molto male le separazioni. Devi essere disponibile per lui e soprattutto assicurargli condizioni di vita adeguate. L'asino richiede un minimo di cura e attenzione.

Alzare un asino, il nostro consiglio

L'asino, un animale domestico

Vuoi allevare un asino a casa? Hai ragione. L'asino è un animale domestico leale e accattivante che ha meno bisogno di un cavallo o di un pony, ad esempio. Tuttavia, è anche sinonimo di stupidità e carattere sporco nell'immagine popolare, quando non è così. L'asino è invece un animale intelligente, che ama la libertà. Se può sembrare testardo in certe situazioni, è proprio perché ha capito che non rispettano le sue condizioni di vita o che rappresentano un pericolo per lui. Ad ogni modo, se adotti un puledro, lo educerà e gli insegnerà un minimo di limiti affinché lui ti rispetti da adulto.

Originario del Nord Africa e del Medio Oriente, l'asino ama particolarmente mangiare piante dure e spinose che gli ricordino le sue terre aride originarie. Per questo motivo, l'asino è il re dei pionieri! Libererà facilmente la tua terra dalle erbacce come rovi o ortiche.

In Francia sono presenti diverse specie di asini: l'asino Poitou, il grande nero di Berry, l'asino della Provenza, l'asino del Cotentin, l'asino normanno, l'asino dei Pirenei e l'asino borbonese.

L'habitat dell'asino

L'asino vive all'aperto tutto l'anno. Sono necessari almeno 3.000 m¬≤ di pascolo. Piuttosto che un bel terreno pianeggiante, l'asino preferisce prati robusti con vegetazione e cespugli. L'ideale √® tagliare il pascolo in pi√Ļ pacchi separati da una recinzione. Questo taglio permette di trasformare l'asino da un appezzamento all'altro, ogni 2 o 3 settimane, il tempo in cui l'erba si rigenera e che non √® in contatto con le proprie feci che pu√≤ trasmettere malattie.

Un asino ha anche bisogno di un rifugio asciutto dove sarà in grado di proteggersi dal sole in estate o dal freddo e dall'umidità in inverno. Questo rifugio deve essere pulito una volta alla settimana. Idealmente, la sua apertura deve essere protetta dai venti dominanti e diretta verso il sole.

Stai attento, l'asino √® un fuggiasco, √® stato veloce a uscire dal suo pascolo. √ą quindi necessario chiudere bene il terreno con una recinzione con filo spinato o con una recinzione elettrica.

L'asino è affettuoso e vicino ai suoi padroni

Le condizioni di vita dell'asino

Seconda regola da rispettare se vuoi allevare un asino a casa: non lasciare mai un asino solo perché non sopporta la solitudine e ti farà sapere facendo cose stupide. In assenza di un altro asino, puoi offrirgli come compagno un pollo, una pecora o una capra. Se scegli di allevare due asini insieme, preferisci due femmine per evitare problemi di coping. Il rischio di combattere è maggiore se prendi due maschi. Se il prato del tuo asino si trova lontano da casa tua, non dimenticare di visitare regolarmente il tuo animale a cui piace sapere che non sei presente troppo lontano e per essere sicuro che tutto vada bene per lui. Adottare un asino significa essere in grado di dedicare almeno 30 minuti al giorno a pulire il suo rifugio e prendersi cura di lui.

L'alimentazione dell'asino

L'asino passa tra le 12 e le 16 ore del giorno al pascolo. La sua dieta è composta principalmente, nella stagione estiva, di erba dai suoi pascoli: è piena di cardi, rovi, biancospini e rami di cenere, olmo o fascino. In inverno, la sua dieta è principalmente di fieno. Mangia una media di 5 chili al giorno. Stai attento a non dargli troppo cibo perché l'asino è incline all'obesità. Per placare la tua sete, deve sempre avere acqua pulita a sua disposizione. L'asino ha anche bisogno di input minerali. Una pietra di sale sospesa nel suo rifugio garantisce questo contributo.

Asino nel suo campo

La salute dell'asino

Per evitare problemi di salute, si consiglia di mostrare il proprio asino a un veterinario almeno una volta all'anno. √ą essenziale vaccinare contro il tetano, l'influenza equina e la rabbia. Anche gli zoccoli degli asini devono essere regolarmente sottoposti ad un danno irreversibile.Dovrai assumere un maniscalco per potare gli zoccoli tre volte all'anno o in base alla loro crescita. Un asino deve essere sverminato 2 o 3 volte l'anno. Un monitoraggio speciale di denti e orecchie √® utile.

Governare (tipo di spazzolatura) ogni giorno √® importante per l'animale. Questo trattamento rende possibile pulirlo dalla polvere, dai peli morti, ma anche massaggiarsi superficialmente i muscoli e alla fine proporle un momento di benessere che apprezzer√† fortemente. √ą anche un modo per verificare che il tuo asino non sia affetto da malattie della pelle o parassiti.

Come scegliere un asino?

Se si adotta un asino a scopo di riproduzione, scegliere un maschio di razza. Se stai pianificando un giro in asino o una passeggiata, ad esempio, e vuoi animali dolci, scegli un asino castrato chiamato castrone o un maschio castrato appena raggiunge il terzo compleanno.

In ogni caso, prima di acquistare un asino, alcuni elementi possono dirti che è in buona salute: le sue orecchie devono essere mobili; i suoi capelli erano secchi e lucenti; i suoi zoccoli freddi e i suoi occhi acuti.

Obblighi legali

Quando si adotta un asino, è obbligatorio farlo identificare nel file equino nazionale. Questa identificazione è effettuata da un veterinario o dai prigionieri nazionali che danno all'animale una carta descrittiva e un numero nazionale, il sistema di informazione equina (SIRE). Questo è concretamente per impiantare un chip che tiene questa informazione nel collo dell'asino e per tatuare il SIRE sulle sue labbra. Infatti, quando acquisti un asino, il suo ex proprietario deve essere in grado di fornire i suoi documenti, il suo libretto sanitario e le sue origini.

D'altra parte, tutti i proprietari di asini devono tenere un registro di allevamento che elenchi tutte le voci e le uscite degli animali, così come le informazioni sulla salute e l'alimentazione degli asini.

Loading...

Video: ANDREA LUNERTI SU RADIO RADIO,COME ALLEVARE ASINI PER AMORE.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici