Humus, La Base Della Fertilità Del Suolo

Loading...

Loading...

Il terreno del tuo giardino è un ambiente particolarmente complesso, costituito da diversi elementi complementari e le cui interazioni sono essenziali: materia minerale, organismi viventi e humus. È quest'ultimo che rende il suolo fertile.

Cos'è l'humus?

L'humus è il risultato dell'umificazione, cioè del processo che trasforma la materia organica fresca in materia organica stabilizzata che si trova nello strato superficiale del suolo.

humus

La materia organica non è quindi confusa con l'humus: è la materia carboniosa prodotta da esseri viventi, animali o piante.

La formazione dell'humus avviene attraverso una catena di degradazione della materia organica, sotto l'azione di funghi, batteri, microfauna e lombrichi che hanno un ruolo essenziale.

Per esempio, nella parte inferiore del bidone del compost, il terreno scuro che odora di sottobosco è humus. E sono tutti i decompositori che hanno evoluto l'humus nutriente della materia organica originale.

Come funziona l'humus?

L'humus è un concentrato di sostanze nutritive e non può essere usato puro; è lì per portare la fertilità in un terreno in diversi modi:

  • l'humus protegge le argille dalla lisciviazione causata dalle piogge o dal vento e impedisce così l'eliminazione degli elementi minerali che porterebbero ad impoverire la terra,
  • l'humus evita la compattazione del terreno e quindi consente un lavoro più facile,
  • l'humus immagazzina acqua e sostanze nutritive come l'azoto, il fosforo, il potassio, come anche l'argilla, ma in proporzioni minori poiché, a tale proposito, il 10% di argilla fa lo stesso 1% di humus!

L'humus è quindi un elemento essenziale del suolo, senza il quale, a poco a poco, la terra si degraderebbe, sterilizzerà e non produrrà nulla.

A seconda del colore dell'humus, puoi conoscere i suoi punti di forza: più è scuro e più è ricco di carbonio, se tira l'ocra avrà un alto contenuto di ferro. Un altro indizio pratico: la presenza del papavero indica un terreno ricco di humus!

Le diverse forme di humus

concime

humus da compost

Quando la materia organica del compost viene trasformata dall'azione dei vari decompositori (microrganismi, vermi rossi), otteniamo questo materiale che assomiglia a terriccio scuro, humus. È pronto quando è molto friabile, leggero, senza pezzi, e sente il sottobosco umido, la terra dei funghi!

Quando aggiunto al terreno del suo giardino, mentre si decompone lentamente, ha un'azione a lungo termine di rilascio graduale di minerali (azoto, potassio, fosforo, calcio...) e carbonio.

pacciamatura

I giardinieri lo sanno bene, non lasciano mai una terra nuda, quindi l'uso di pacciamatura che protegge il terreno. Inoltre, la pacciamatura organica si degraderà gradualmente in humus e quindi fornirà nutrienti al terreno. Per non parlare del fatto che proteggerà anche la microfauna essenziale per la vita del suolo.

I pacciami organici comprendono erba tagliata, foglie morte, BRF, paglia, corteccia di pino, semi di lino o fiocchi di canapa.

Concimi verdi

Come la pacciamatura, i concimi verdi a rapida crescita impediscono che il terreno venga esposto tra due colture. Impediscono inoltre alle erbe infestanti di svilupparsi, ma soprattutto di arricchire il terreno, perché dopo aver tagliato le piante lasciate a terra o seppellite, quando si decompongono, la loro materia organica ritorna al suolo, producendo infine humus.

Le piante più interessanti sono quelle della famiglia dei legumi (trifoglio, erba medica, lupinella, lupino, fagiolo...) ma anche di phacelia o senape.

Infine, il contributo dell'humus alla terra è di restituire tutta la materia organica che è stata assunta nei mesi precedenti (foglie morte, frutta e verdura raccolte, rami, erbe infestanti...). La natura è davvero ben fatta!

Loading...

Video: L'importanza della sostanza organica per la fertilità del suolo.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici