Nella Famiglia Dei Cavoli, Il Romanesco

Loading...

Loading...

romanesco

Grazie alla sua forma originale, il cavolo Romanesco segna gli spiriti nonostante la sua uscita molto tardi sui mercati internazionali.

Il suo colore verde mela ricorda i broccoli. La sua forma compatta è più simile al cavolfiore. Il cavolo romano è una varietà a sé stante ancora poco consumata in Francia. Eppure il vegetale è un'ottima fonte di vitamine, minerali e fibre. Il suo apporto calorico è basso quindi è ovviamente apprezzato in una dieta equilibrata.

Da leggere anche: coltivare il romanesco

Una verdura a lungo riservata ai Romani

Come suggerisce il nome, romanesco è stato sviluppato a Roma. La sua cultura nella capitale italiana è molto antica. Tuttavia, dobbiamo aspettare fino al 1990 per il resto del mondo per conoscere la sua esistenza. I ricercatori olandesi sono i primi a sperimentare la sua cultura al di fuori della regione romana.

Da allora, la Bretagna (e in particolare le regioni di Saint-Pol-de-Leon o Paimpol), ha preso il monopolio della produzione vegetale francese. Tuttavia, il cavolo romanesco sta ancora lottando per diventare noto goloso.

Grezzo o cotto a vapore

Nella famiglia dei cavoli, il romanesco: romanesco

Disponibile da giugno a settembre, il romanesco viene consumato più spesso cotto. Goditi una cottura veloce a vapore per un massimo di sette minuti per mantenere il massimo dei nutrienti.

Più originale, può anche essere gustato crudo, in insalata. Dopo averlo risciacquato, sbucciare i luminari per renderlo una sorta di tabulé, per esempio. Conservare il nucleo per servire affettato e cotto in un'altra ricetta.

Sulla stalla, è meglio scegliere i cavoli senza macchie con una testa ferma. Prediligi le infiorescenze con chicchi fini e stretti.

Consuma rapidamente il vegetale per beneficiare del massimo dei suoi contributi nutrizionali. In caso contrario, conservarlo per un massimo di 3 giorni nel cassetto più fresco del frigorifero.

Uno strumento di apprendimento per matematici

Molti scienziati riconosciuti devono la loro scoperta all'osservazione della natura. Pertanto, l'organizzazione delle infiorescenze del cavolo romanico è l'illustrazione di un principio ben noto in matematica, il frattale.

M. B.

Crediti visivi: Romanesco Cavolo 1: © Illustrate - stock.adobe.com Romanesco Cavolo 2: © Timolina - stock.adobe.com Romanesco Cavolo 3: © Uliab - stock.adobe.com

Loading...

Video: Messa a dimora del cavolfiore.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici