Isolamento Attico: Quali Soluzioni? Quale Prezzo? Cosa Aiuta?

Loading...

Loading...

Isolare l'attico di casa sua, sia esso smarrito o sviluppabile, è essenziale per il comfort termico degli alloggi. Un buon isolamento di questi luoghi consente principalmente di limitare la perdita di calore dal tetto e quindi di garantire un comfort di vita all'interno della casa.

Isolamento attico: quali soluzioni? Quale prezzo? Cosa aiuta?

Isolare i propri spazi sul tetto significa anche risparmiare energia. Quale materiale usare per isolare il suo attico? Che budget prevedi? Quali sono gli aiuti finanziari?

Preventivo di isolamento attico! Gratuito e senza impegno!

Quale materiale scegliere per isolare i solai?

Ci sono molti materiali che possono isolare soffitte, ciascuna con le loro caratteristiche e il loro costo.

Lana di vetro

La lana di vetro è l'isolamento più utilizzato. È un buon isolante sia termico che fonico. Questo tipo di materiale può essere posato sotto un tetto, su un pavimento e può anche coprire pareti come le pareti divisorie. La lana di vetro è solitamente sotto forma di materassi facili da installare. Questo isolamento ha anche il vantaggio di essere poco costoso. È offerto sul mercato da 3 euro al m² e fino a 50 euro al m² per i più efficienti.

Rockwool

La lana di roccia è, come la lana di vetro, un isolante molto apprezzato per il suo ottimo rapporto qualità / prezzo (da 2 a 20 euro al m²). È facile da installare e si adatta a tutte le superfici grazie ai suoi diversi metodi di confezionamento (rulli, pannelli, scaglie, ecc.).

Lana di legno

La lana di legno è una prestazione ecologica di isolamento termico, estate e inverno. Viene trattato contro gli insetti che si nutrono di legno. Proposto sotto forma di pannelli, la lana di legno è facile da installare. Questo materiale isolante è un po 'più costoso della lana di vetro o della roccia.

canapa

La canapa agricola è un isolante naturale potente ed efficace soprattutto in soffitta. È usato allo stesso modo della lana di vetro o della roccia. Questo isolamento è anche salutare per la casa. La canapa ha un'alta capacità di regolazione dell'umidità e un'alta permeabilità al vapore acqueo. Per l'isolamento interno, viene utilizzato più sotto forma di rotoli o pannelli di lana di canapa. Conta circa 25 euro al m².

Ovatta di cellulosa

L'ovatta di cellulosa è il risultato del riciclaggio della carta, quindi un isolamento biobased. Viene principalmente utilizzato soffiando per isolare i solai persi. È necessario contare circa 20 euro al m² per l'uso di questa tecnica. Per soffitte convertibili, l'ovatta di cellulosa può anche essere utilizzata sotto forma di pannelli semirigidi. In quest'ultimo caso, il costo di questo isolamento può arrivare fino a 50 euro al m².

Tessuti riciclati

L'isolamento in tessuto riciclato è uno dei materiali più ecologici con una buona efficienza termica ma anche acustico. È anche un buon regolatore dell'umidità. Per isolare soffitte convertibili, il tessuto riciclato viene utilizzato sotto forma di pannelli o rotoli semirigidi il cui costo varia tra i 30 ei 40 euro al m². Per i tetti persi, questo isolamento sfuso è preferito dalla proiezione. Conta in questo caso con un budget di circa 25 euro al mq.

poliuretano

Il poliuretano, chiamato anche poliuretano espanso, è un isolante ampiamente utilizzato. È sotto forma di pannelli o in quello di una schiuma da iniettare direttamente su un supporto. Questo isolamento è interessante per i piccoli spazi, ma non è efficace in termini di isolamento acustico e non è molto efficace in estate. D'altra parte, il poliuretano si adatta bene agli ambienti umidi. Per i pannelli in poliuretano sono necessari da 10 a 25 euro al m² per la schiuma di poliuretano e da 50 a 70 euro al m².

Polistirolo espanso

Il polistirolo espanso è un efficace isolante termico in plastica e aria, che non teme l'umidità. Sottile, è l'ideale per lo spazio della soffitta. È sotto forma di pannelli che possono essere incollati o fissati con tasselli o posizionati su binari. Il suo prezzo (da 2 a 3 euro / m²) è interessante. Il polistirene espanso non ha prestazioni ottimali in termini di isolamento acustico e il suo record ambientale è negativo.

Preventivo di isolamento attico! Gratuito e senza impegno!

Quale isolamento scegliere in base al tipo di attico?

L'attico perso

Per gli attici che sono persi, vale a dire non accessibili, è consigliabile preferire piuttosto un isolamento soffiando o diffondendo e chiamare un professionista. In questo caso, verrà fatta una scelta più ampia per lana di vetro, lana di roccia, lana di legno o ovatta di cellulosa.

Gli attici persi possono anche essere isolati con materiali isolanti in rotoli. Un primo strato viene inserito tra i travetti per creare un ponte termico e un secondo strato viene quindi posizionato su questi travetti.

L'attico

Gli isolanti per lo svolgimento, sotto forma di rotoli, sono più spesso utilizzati in soffitte. Ma isolamenti in pannelli rigidi, lana minerale o poliuretano, sono anche molto adatti per questo tipo di attico.

Assistenza finanziaria per il tuo lavoro di isolamento del sottotetto

Il credito d'imposta sulla transizione energetica (Cite)

Il credito d'imposta sulla transizione energetica (Cite) è un credito d'imposta sul reddito stanziato per le spese sostenute per promuovere la qualità ambientale di un'abitazione. Rappresenta il 30% dell'importo delle spese sostenute, esclusi i costi di manodopera. Questa assistenza finanziaria è destinata a inquilini, proprietari o occupanti a titolo gratuito della loro casa principale, che deve essere stata completata per più di due anni.

Per beneficiare del Cite quando si isola la soffitta, è necessario assumere un professionista per fornirti i materiali. L'importo delle spese sostenute è limitato a 8000 euro per una persona singola, vedova o divorziata e 16000 euro per una coppia soggetta a un'imposizione congiunta. Questa somma è aumentata di 400 euro per dipendente.

Per sapere: il Cite può essere combinato con l'eco-prestito a tassi zero senza alcun mezzo test.

Eco-prestito a tasso zero (eco-PTZ)

L'eco-prestito a tasso zero riguarda in particolare i lavori di isolamento di soffitta realizzati in una residenza principale costruita prima del 1 gennaio 1990 e da professionisti. L'importo di questo prestito è compreso tra 10.000 e 30.000 euro a seconda della natura del lavoro svolto.

Il bonus energetico

Il premio per l'energia ha lo scopo di aiutare le famiglie, in condizioni normali, in particolare a svolgere lavori di isolamento del tetto. Per beneficiare di questo bonus, il lavoro deve essere eseguito da un riconosciuto "garante ambientale" (RGE) professionale e deve rispettare determinati massimali di reddito. Questo aiuto finanziario è compreso tra 10 e 15 euro al mese2, a seconda del reddito.

Assistenza da parte dell'Agenzia nazionale per il miglioramento dell'edilizia abitativa (Anah)

Anah offre assistenza finanziaria a famiglie modeste chiamate "Living Better Agility" tra cui soffitte isolanti o convertite. Il lavoro deve essere eseguito da un'azienda qualificata o da un artigiano RGE. Questa assistenza varia da 7000 a 10000 euro a seconda del reddito.

Preventivo di isolamento attico! Gratuito e senza impegno!

5,5% di IVA

Un'aliquota IVA ridotta può essere applicata ai lavori di isolamento della soffitta purché rendano abitabile questa zona della casa e aumenti la superficie totale dell'abitazione.

Loading...

Video: come isolare il soffitto col sughero spendendo pochissimo.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici