Tutto Sul Melone

Loading...

Loading...

melone

È il frutto dell'estate. Inzuppato dal sole, con lo zucchero, partner degli antipasti facili da preparare, è unanime... ma è ancora un po 'evitato nell'orto. "Alcuni anni fa, i giardinieri temevano di intraprendere questa cultura considerata complicata (dimensione, sensibilità alle malattie) e perché il gusto non era sempre al rendez-vous", spiega Tony Bonnin, responsabile del mercato amatoriale di Clause. Ma grazie ai miglioramenti apportati a questo frutto, sono ora disponibili varietà più gustose, più resistenti alle malattie e che non devono essere potate. Se vuoi provare l'avventura, puoi optare per piantine o piantine.

Una cultura semplificata

Quando seminare o piantare?

Per le colture da tunnel, iniziare la semina intorno al 20 marzo e intorno al 20 aprile per le colture da campo. La messa a dimora può avvenire in galleria già a metà aprile e all'aperto da metà maggio. Pianificare 1 pianta per m2. La raccolta inizia all'inizio di luglio per quelli iniziati sotto la galleria, piuttosto all'inizio di agosto per quelli che si sono stabiliti successivamente nel giardino. Dura da 2 a 3 settimane.

Come avere successo?

I meloni si adattano a tutti i terreni, ad eccezione di quelli più filtranti che permettono all'acqua di avere realmente bisogno di correre. "L'irrigazione è importante quando il melone raggiunge le dimensioni di una noce, e fino allo stadio finale (circa 1 kg), quindi lo spazio le annaffiature fino al raccolto.Rationnés in acqua, i frutti saranno più concentrati in zucchero. " Favorire una situazione calda e soleggiata, per ottenere meloni ben addolciti. Fai un apporto di letame prima del raccolto. Il fertilizzante non è essenziale. La pacciamatura è una delle chiavi per una cultura di successo. "Scegli una tela pacciamante verde che combini i benefici di una tela nera che limita la crescita di erbe infestanti e una rete trasparente che promuove la massima solarizzazione e quindi una buona scorta di calore essenziale per la crescita del melone", consiglia Tony Bonnin. Altrimenti, stendi uno strato di paglia ai piedi di ogni pianta. Puoi incorporarlo nel terreno alla fine della coltivazione per modificare il terreno. Se necessario, trattare con l'oidio con zolfo e utilizzare gli ausiliari (Aphidius colemani) per controllare gli afidi.

melone

Alcune buone varietà

Le numerose varietà ibride F1 garantiscono frutti gustosi e dolci, resistenti alle malattie e che non richiedono potatura. Di queste varietà:

  • Anasta ' F1. Melone tipo Charentais, semi-precoce. Molto produttivo. Ricco di aroma, alto livello di zucchero. Buona resistenza all'oidio, senza dimensioni. Semina da marzo a giugno, raccolta da luglio a settembre. Frutto rotondo di circa 1 kg. Carne croccante Buona conservazione
  • 'Caesar' F1. Charentais tipo melone. Presto e produttivo. Semina da febbraio a marzo. Vendemmia da luglio a settembre. Carne arancione, dolce e deliziosa. Bellissimi frutti rotondi da 800g a 1,1kg.
  • F1 'Cézanne'. Presto. Frutti dolci e molto profumati. Pelle liscia

Raccolta e conservazione

Il melone viene raccolto quando diventa giallo e il suo peduncolo inizia a staccarsi. A dimensioni equivalenti, prendi i frutti più pesanti. Conservali in una stanza fresca a 10-15° C, mai nel frigorifero. Saranno ancora meglio se aspetterai 1 o 2 giorni prima di consumarli, così come sono, nel sorbetto o nel frullato...

La ricetta di Régal

Tortine di amandine, melone e anguria

Loading...

Video: Se apri l’anguria e vedi questo, buttala via!.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici