Lattuga Di Mare, Alghe Marine Verdi Delle Nostre Coste

Loading...

Loading...

Per centinaia di anni, le persone che vivono vicino agli oceani consumano alghe che sono commestibili, gustose e benefiche per la salute. Tuttavia, storicamente, sono gli asiatici che hanno sviluppato una vera tradizione culinaria con alghe. L'interesse che gli occidentali hanno dimostrato è diventato evidente quando hanno capito di aver portato nutrienti eccezionali e rari (antiossidanti, sali minerali, oligoelementi, vitamine, proteine ​​sotto forma di amminoacidi).

lattuga di mare (Ulva lactuca)

Origini di lattuga di mare

Lattuga di mare (Ulva lactuca) appartiene alla famiglia delle Ulvaceae ed è una delle tante specie esistenti di alghe verdi marine. Sembra un po 'di lattuga nel giardino, è alto 20 cm ma può estendersi di più. È caratterizzato da una trama fine e molto flessibile, elastico, che consente di non strappare al minimo scatto. Il suo colore verde è dovuto alla clorofilla che contiene.

Vive solo pochi mesi ma riesce a riprendersi tutto l'anno sapendo che i periodi di rinnovamento sono i più adatti, vale a dire primavera e autunno, perché sono ancora giovani. Attenzione alle aree dove è molto sviluppato, che è un indice di eutrofizzazione dell'acqua cioè l'acqua contiene un sacco di azoto e fosforo fenomeno causa di inquinamento agricolo (stallatico, pesticidi...) ma anche agli scarichi di acque reflue urbane. lattuga di mare è nitrofila, si gode la presenza abbondante di azoto e quando tende a diventare invasiva, diventa un buon bioindicatore "puntatore azoto", ma anche che indica la presenza di metalli come manganese, nichel, ferro, rame, zinco, cadmio, piombo. È quindi importante garantire che la lattuga di mare provenga da zone A, classificate dal ministero dell'Agricoltura dopo aver analizzato l'assenza di inquinamento batteriologico o chimico.

Lattuga di mare si trova nell'Oceano Atlantico, molti sulle coste della Bretagna, ma anche nel Mare del Nord, nella Manica e nel Mediterraneo, nella parte sopralitorale, cioè nella parte più vicina della terra che è sommerso solo da alte maree, tempeste e spruzzi. Prende un giovane, appeso a terra, sul muro del mare, molo o rocce, che le permette di allegare al supporto, si tratta di un piccolo disco allegato sul quale troviamo una mini tronco. Può anche crescere fino a 10 metri sott'acqua.

I benefici nutrizionali della lattuga di mare

La lattuga viene consumata cruda o cotta (da 10 a 15 minuti in acqua) e viene cucinata in modi diversi, ad esempio in un'insalata, in una frittata o con un pesce. È apprezzato per la sua consistenza tenera e tenera e per il gusto fresco ma pronunciato che ricorda quello dell'acetosa.

Il consumo di lattuga di mare (da 30 a 45 kcal / 100 g) fornisce poco iodio rispetto ad altre alghe, ma consente di fornire grandi quantità di vitamina C poiché contiene 8 volte di più di arancia, calcio, ferro e magnesio con una quantità 10 volte superiore a latte, spinaci e germe di grano, senza dimenticare che la lattuga di mare è anche una fonte di vitamina A, clorofilla, mentre essendo ricco di proteine, fibre, sali minerali e basso contenuto di grassi. Curiosamente, ha anche un basso contenuto di sodio. Il suo alto contenuto di antiossidanti lo rende particolarmente attraente soprattutto per prevenire la comparsa di alcuni tumori e malattie cardiovascolari.

Conservazione e uso della lattuga di mare

Oltre al suo consumo di cibo fresco, la lattuga di mare può essere congelata o asciugata al riparo dalla luce solare che potrebbe scolorirlo. Una volta disidratato, sotto forma di fiocchi, rimarrà asciutto, fresco e scuro, fino a quando non lo utilizzerai come condimento o lo reidraterai.

La lattuga di mare può essere raccolta per scopi diversi da quelli culinari, specialmente quando si è sviluppata molto in una zona costiera, dal momento che le alghe sono fertilizzanti per il giardino.

Loading...

Video: Lush Buying Presents: Local Seaweed Buying Trip.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici