The Magpie Pie (Pica Pica): L'Uccello Bianco E Nero Loquace

Loading...

Loading...

La gazza appartiene alla famiglia dei corvidi. Comunemente chiamata "gazza gazza" (Pica pica), è molto diffusa in Europa. Ci sono 13 sottospecie di gazze. È un uccello intelligente e molto agile.

La gazza: l'uccello bianco e nero loquace

Come riconoscere una gazza?

La gazza è un uccello di grandi dimensioni che può essere riconosciuto dal suo piumaggio bianco sul ventre, sui fianchi e sulla base delle sue ali, mentre il resto del suo corpo è nero con riflessi verdi e blu metallici sul suo ali e la sua coda. Anche il suo conto potente, i suoi occhi e le sue gambe sono neri. La coda della gazza è piuttosto lunga, tra 20 e 30 cm. La gazza è anche riconoscibile dal suo progresso: fa grandi passi avanti con piccoli salti.

Urlando e cantando la gazza

La gazza ha un grido forte e rumoroso. Spesso lo sentiamo chiacchierare nei nostri parchi e giardini, specialmente quando le gazze si riuniscono.

La gazza, appollaiata su un albero

L'habitat della gazza

Originariamente, le gazze vivono in aree agricole o leggermente boscose. Ma tende a spostarsi verso aree urbane e periurbane dove i pesticidi, che distruggono il cibo, sono meno presenti che nelle campagne e dove non vengono cacciati. La gazza trova rifugio in grandi alberi come pioppi, betulle, pini o cedri, ma anche boschetti.

Nutrire la gazza

La gazza è onnivora. Si nutre di insetti, vermi o lumache, così come semi o bacche. Alla gazza piace anche la spazzatura di uomini come briciole di pane, uova o frutta. Come i corvidi di cui fa parte, se non trova altro, la gazza mangia i resti di cadaveri di piccoli animali schiacciati sulla strada, per esempio. La gazza è anche spesso appollaiata sul dorso di mucche o pecore perché ama nutrirsi di zecche presenti nel mantello degli animali. La gazza ha la particolarità di scavare un buco nel terreno per conservare il cibo per 1 o 2 giorni.

Nido di gazze

Riproduzione della gazza

Durante il corteggiamento, in primavera, il maschio offre cibo alla femmina. La gazza ha una sola covata all'anno di 4 o 9 uova che cova tra 16 e 21 giorni in un nido fatto di ramoscelli, fango, erba e capelli. Il maschio lo nutre durante il periodo di nidificazione. I giovani lasciano il nido dopo 25 o 29 giorni, ma rimangono con la famiglia fino all'autunno.

La gazza è utile o dannosa per il giardino?

Scoperto male e accusato ingiustamente di molti mali nelle zone rurali, la gazza è classificata come un parassita che può essere cacciato. È accusato di saccheggiare le riserve di giovani selvaggina, piccoli uccelli e mammiferi, mentre studi scientifici hanno dimostrato che non minaccia queste specie. Ecco perché la gazza frequenta i nostri giardini in città, ma, a parte i suoi concerti di grida rauche, non rappresenta alcun fastidio per le piantagioni. Può persino eliminare molti insetti dannosi.

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici