Il Verme, Da Non Confondere Con Un Serpente

Loading...

Loading...

Il verme (Anguis fragilis) è uno dei rettili ma non è un serpente con cui si teme sempre di confonderlo. In realtà, è una lucertola senza gambe: come lui, la sua coda può spezzarsi per servire come un richiamo ad un predatore che attaccherebbe! Questo è ciò che giustifica il suo nome "fragilis", o più familiarmente "serpente di vetro".

Riconosci un verme

Il verme misura circa cinquanta centimetri al massimo, sapendo che il maschio è un po 'più corto della femmina. Ha squame lisce che lo rendono una pelle lucida. Il suo colore varia a seconda del sesso e dell'età, dal marrone chiaro al colore del mattone con a volte una linea vertebrale nera o macchie blu o nere. La sua museruola è leggermente conica e arrotondata. Anche la coda è un po 'arrotondata, ma forma una specie di ceppo quando ricresce dopo essere stato rotto (non può verificarsi una singola autotomia).

orvet (Anguis fragilis)

Il verme è un animale che dice "sangue freddo", cioè che non può gestire la temperatura del suo stesso corpo (sudore in caso di ondata di caldo, tremito se è troppo freddo), dipende, per quello, dall'ambiente, come le lucertole.

Orvets si riproducono in primavera, tra aprile e giugno. Questo può portare ad un'aggressione tra maschi per accoppiarsi con una femmina. Quando si accoppia, il maschio afferra la testa della femmina tra le sue mascelle. Durante l'estate, la femmina deporrà fino a 20 uova i cui cuccioli si romperanno rompendo la membrana. Ci vorranno diversi anni prima di essere adulti (dai 3 ai 5 anni) e ogni verme vivrà venti anni se non attraverserà uno dei predatori!

Il verme vive nella vegetazione che gli permette di essere fuori dalla vista: terre desolate, siepi, brughiere, bordi di legno, bordi di corpi idrici, varie rocce, ceppi vecchi, nonché trince e cumuli di compost. Questo ambiente gli dà anche tutto il cibo di cui ha bisogno.

Come distinguere un verme da un serpente

Per scoprire se hai a che fare con un verme innocuo o con un serpente che probabilmente morde, osserva gli occhi: il primo lampeggia con le palpebre che si muovono mentre il serpente ha una palpebra fissa traslucida.

Il cibo del verme

Il verme è un efficace predatore che si nutre di lumache, woodlice, insetti, ragni, vermi e lumache.

Nel compost, può fare un'orgia di vermi, che non è molto seria considerando la velocità con cui si riproducono!

È quindi un ausiliario prezioso nel giardino e un alleato dei giardinieri.

Proteggi i piumini

Per favorire la presenza di orchi, l'installazione di un cumulo di compost nel suo giardino sarà importante perché troveranno cibo ma saranno anche caldi per ciò che è importante per un animale a sangue freddo come il verme.

orvet (Anguis fragilis)

Inoltre, la pacciamatura è ideale soprattutto se la lasci cadere in estate e la lasci fino alla primavera successiva: permetterai alle famiglie di vermi di stabilirsi lì. Troveranno il calore ma anche una vera dispensa con tutto ciò che è vivace.

I concimi verdi arricchiscono il suolo, impediscono che si spogli, soffocano le erbacce e accolgono anche animali selvatici utili come i piumini sotto la copertura vegetale che forniscono.

D'altra parte, stai molto attento se devi usare macchine come un timone, un decespugliatore o una falciatrice perché uccidono animali come gli orvets che vivono sulla superficie del terreno e non hanno il tempo di scappare.

In Francia, il verme è protetto dal decreto del 19 novembre 2007 che stabilisce gli elenchi degli anfibi e dei rettili protetti in tutto il territorio e dei termini della loro protezione.

Purtroppo, le popolazioni di vermi stanno ancora diminuendo perché, da un lato, l'agricoltura intensiva, il grande consumatore di pesticidi e fungicidi che li avvelena e, d'altra parte, frequenti confusione, ignoranza, con il serpente che uccide. L'aumento del traffico stradale e l'aumento dell'urbanizzazione a scapito delle aree agricole non sono senza conseguenze né sul declino degli orvets.

Loading...

Video: Geco vs. Insetto Stecco.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici