Scegli La Piastrellatura Per La Tua Piscina Piuttosto Che Una Fodera?

Loading...

Loading...

La scelta di un rivestimento per la piscina dipende da diversi criteri: la sua resistenza, la sua estetica o il suo costo. La piastrellatura è uno dei rivestimenti per piscine più duraturi. Inoltre, è molto facile da mantenere, a differenza di un rivestimento che è difficile mantenere nel tempo la bellezza dei primi giorni.

La piastrellatura consente anche decorazioni personalizzate che evidenziano la piscina. I grandi vantaggi della piastrellatura sono controbilanciati da un costo molto più costoso rispetto alla posa di un rivestimento. Un rapido tour delle funzionalità di piastrellatura se lo scegli come rivestimento per la tua piscina.

Scegli la piastrellatura per la tua piscina piuttosto che una fodera?

I vantaggi della piastrellatura

Il principale vantaggio della piastrellatura per una piscina è la sua grande forza, soprattutto se si opta per la ceramica. Questo tipo di piastrella, composta da pietra arenaria, è infatti molto resistente soprattutto alle sostanze chimiche necessarie per il mantenimento della piscina, ma anche improvvisi sbalzi di temperatura e brina in inverno. La ceramica ha una durata molto lunga, fino a 50 anni, a differenza del rivestimento, più fragile, che si consiglia di cambiare in media ogni 10 anni.

La piastrellatura ha anche il vantaggio di essere estetica. Questo è un vero rivestimento decorativo che dona alla tua piscina un aspetto. Ci sono una moltitudine di colori, effetti o modelli. Questo rivestimento consente di personalizzare la piscina, cosa che non è possibile con un rivestimento, anche se ci sono due o tre colori diversi. Ad esempio, è possibile scegliere una tessera di piastrelle di vetro, la più utilizzata, spesso presentata sotto forma di lastre di mosaico per piastrelle da assemblare insieme. Le sfumature dei colori (più spesso blu ma anche verde e viola) di questo tipo di piastrelle possono conferire un aspetto originale e molto artistico alla tua piscina. Inoltre, la personalizzazione della piscina è molto semplice con la piastrellatura. Puoi decidere di decorare la linea di galleggiamento con un fregio piastrellato o di intarsiare tutti i disegni che desideri sul fondo o sulle pareti della piscina.

Un altro vantaggio delle piastrelle: è molto facile da mantenere. Tutto ciò che serve è un pennello, una spugna e una scopa per pulire senza problemi la piastrellatura della piscina. L'importante è lavare regolarmente le pareti e la linea di laghetto regolarmente, così come i giunti delle piastrelle per garantire una vita più lunga di un rivestimento.

Gli svantaggi della piastrellatura

Data la sua altissima resistenza e quindi la sua lunghissima durata, la piastrellatura è il rivestimento più costoso per una piscina. Senza l'installazione, il suo prezzo varia da poche decine di euro a cento euro al metro quadro per la massima qualità, come ad esempio la pasta di vetro. Occorrono in media 5.000 euro per installare una piastrella in una piscina, mentre la nave costa tra 1.000 e 2.000 euro.

Dovresti anche sapere che le piastrelle non garantiscono la tenuta della piscina, a differenza del rivestimento che è la funzione principale. La piastrellatura funge da rivestimento e deve essere posizionata in modo assoluto su una vasca già sigillata, per esempio nel calcestruzzo colato. Questo è il motivo per cui la piastrellatura non è affatto adatta per piscine con pannelli modulari, in legno o fuori terra le cui strutture non sono impermeabili. Il rivestimento ideale per questi tipi di stagni è il rivestimento.

Per quanto la posa di un rivestimento possa essere considerata da sé, quindi non è la stessa cosa per una piastrellatura. Si tratta di lavori molto specifici per i quali è vivamente consigliato chiamare un professionista a pena di gravi difetti, come la comparsa di fessure che possono compromettere l'utilizzo della piscina.

Loading...

Video: Words at War: Assignment USA / The Weeping Wood / Science at War.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici