Phytopurification: Cos'È, Come Funziona?

Loading...

Loading...

la fitodepurazione

La fitodurificazione è un processo naturale di filtrazione o disinquinamento delle acque reflue da parte delle piante. Più precisamente, si tratta di ripulire l'acqua di scarico dai batteri nascosti nel sistema radicale delle piante che sono chiamati depuratori. Il processo è completamente ecologico, inodore e può essere molto estetico.

Inoltre utilizza una serie di tecnologie diverse che si completano perfettamente. Il sistema è molto semplice, economico se fai un po 'di lavoro da solo e hai un grande interesse nei progetti di eco-habitat.

Phytopurification: che cos'è?

La fitodepurazione è praticamente un insieme di tecniche naturali dalla combinazione di pianta e suolo microrganismi in un ecosistema che è stato creato appositamente per questo. La fito-purificazione consente principalmente di trattare nitrati e fosfati, nonché i metalli che sono i principali inquinanti dell'acqua. In questo senso, il processo di fitodepurazione elimina gli agenti biologici infettivi presenti nell'acqua.

Phytopurification: come funziona esattamente?

Innanzitutto, sarà necessario selezionare piante specifiche con la capacità di assorbire gli inquinanti. Queste piante sono accessibili da chiunque voglia investire nel processo di fitodepurazione. Le più comuni piante purga sono bambù, canne, tife o carici. I batteri presenti nelle radici di queste piante hanno la proprietà di purificare l'acqua, a causa delle loro specificità organiche. In generale, il processo consiste in tre fasi distinte, tra cui: pretrattamento, trattamento di composti chimici e trattamento biologico dell'acqua.

Quali sono le diverse fasi di purificazione dell'acqua mediante fitodepurazione?

Durante il pretrattamento, che è il primo passo in questo processo di trattamento dell'acqua, piccoli sassi preinstallata in una canne stagno e radici piantate in questo bacino mantiene le particelle macro sulla superficie dell'acqua e di altri elementi poi cambierà in compost.

Nella seconda fase, che è il trattamento di composti chimici, le piante aspirano nitrati e fosfati e metalli che sono presenti nell'acqua. Questo secondo passo garantisce anche la decomposizione degli inquinanti, soprattutto domestici, presenti nell'acqua.

la fitodepurazione

Il passaggio finale, il trattamento biologico, è la fase finale in cui i batteri decompongono i composti conservati al livello della radice e li modificano in materia minerale nutriente. In questo senso, la purificazione dell'acqua sarà efficace in pochi passaggi.

Istituzione di fitodepurazione

La fitoparifica ha vantaggi ecologici nel ridurre l'inquinamento delle acque. Il riutilizzo dell'acqua è quindi possibile. In generale, il processo di fitodepurazione tende a decontaminare l'acqua in modo naturale. L'installazione di fitodepurazione è quasi un processo lagunare. Questo è quello di creare una piscina per il trattamento delle acque reflue con impianti di depurazione per un periodo di tempo. L'investimento è minore e devi solo assicurarti che ogni piscina sia equipaggiata in modo che possa essere pulita di volta in volta. Inoltre, il bacino richiede un canale per la circolazione dell'acqua, non appena vengono purificati.

Da un punto di vista normativo, questo tipo di rete fognaria (ANC) deve essere controllata da un programma di utilità locali, Servizi pubblici Igiene No Collective (SPANC), che controlla il lavoro, il funzionamento e la manutenzione di strutture.

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici