Pino Buddista (Podocarpus Macrophyllus), Per Un Bonsai

Loading...

Loading...

Il tipo Podocarpus conta un centinaio di specie conifere che crescono principalmente nelle foreste temperate e tropicali del globo. Le foglie sempreverdi hanno la particolarità di essere appiattite e disposte a spirali, sono molto lunghe, coriacee, rosse al loro aspetto che diventano verde lucido sopra e glauche sul retro.

Pino buddista (Podocarpus macrophyllus)

Essendo un albero dioico, i fiori maschili e femminili sono portati da alberi separati: i fiori maschili sono gialli o rossi e i fiori femminili sono verdi a forma di cono.

I frutti carnosi (arilli), ovali come una susina, di colore rosso, si formano in presenza di un albero di ogni sesso vicino l'uno all'altro.

I rami sono orizzontali e forti, con rami densi.

Se può raggiungere 15 a 20 m di altezza nel suo ambiente naturale, il Podocarpus macrophyllus ha una crescita molto lenta e l'albero è sensibile al freddo anche se ha già sopportato abbastanza forti gelate. È meglio non esporlo a meno di -5 a -7° C e offrire un clima mite e umido.

Altrimenti, il Podocarpus macrophyllus è meglio conosciuto per il suo addestramento sui bonsai.

  • Famiglia: Podocarpaceae
  • Tipo: albero di conifere
  • Origine: Cina, Giappone
  • Colore: giallo o rosso (maschio) o verde (femmina) fiori
  • Semina: si
  • Taglio: sì
  • Piantare: primavera
  • Altezza: fino a 20 m

Terreno ideale ed esposizione per il Podocarpus macrophyllus

il Podocarpus macrophyllus ha bisogno di luce e sole, si sviluppa in un terreno ricco e profondo, umido, leggermente acido e ben drenato. Deve essere protetto dai venti freddi.

Per un bonsai, il substrato deve essere costituito da una miscela di parti uguali di terreno superiore, compost, erica e sabbia.

Data di semina, taglio e impianto di Podocarpus macrophyllus

Dopo la stratificazione, i semi vengono seminati in una serra in luglio o febbraio. Per le talee semilegnose, prendi i gambi sulle frecce in agosto.

Il bonsai sarà messo in vaso in un vaso leggermente più grande, ogni 2 o 3 anni, tagliando tra un terzo e metà delle radici.

Cura e consulenza culturale per Podocarpus macrophyllus

Dopo la semina, acqua bene durante l'estate successiva. Paglia il terreno in inverno se il freddo è caldo.

Per un bonsai è necessario pizzicare i nuovi germogli durante il periodo vegetativo, per tagliare con lo scalpello i rami troppo allungati; è possibile ligare i giovani ramoscelli. La superficie del terreno dei bonsai dovrebbe rimanere sempre leggermente umida.

Malattie, parassiti e parassiti di Podocarpus macrophyllus

il Podocarpus macrophyllus portato nel bonsai è suscettibile agli attacchi di afidi, cocciniglie, ragni gialli, lumache.

Posizione e associazione favorevole di Podocarpus macrophyllus

È una pianta comunemente coltivata come bonsai. Altrimenti, può svilupparsi come un albero, in vasche, nelle regioni più fredde per poter essere svernato senza ghiaccio. Inoltre forma belle siepi in aree dove il freddo non è troppo rigido.

Pino buddista (Podocarpus macrophyllus) in bonsai

Varietà raccomandate di Podocarpus per la semina in giardino

Oltre al pino buddista (Podocarpus macrophyllus) ci sono circa un centinaio di specie tra le quali le più conosciute Podocarpus nivalis (2m) arrotondato, compatto, verde bronzo, foglie lineari, più rustico, Podocarpus salignus (20 m) forma colonnare con foglie a forma di quelle del salice, grigio-verde che diventa grigio-marrone, corteccia marrone-rosso, Podocarpus andinus (5m) che sembra un tasso con fogliame più chiaro...

(credito fotografico 1: Harum.koh - CC BY-SA 2.0 e foto 2: Jen & Elwood - CC BY-NC-ND 2.0)

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici