La Mantide Religiosa, Grande Insetto Non Significa

Loading...

Loading...

La mantide religiosa, grande insetto non significa

La mantide religiosa è meglio conosciuta per la sua reputazione di divoratrice maschio dopo l'accoppiamento. Ma non preoccuparti, nonostante le sue grandi dimensioni, questo insetto originario del Mediterraneo, non è un parassita in giardino.

La mantide religiosa, carta d'identità

La mantide religiosa (Mantis religiosa) appartiene all'ordine Mantoptera (Mantodea): è un insetto diurno di colore verde, marrone o anche beige, lungo da 6 a 8 centimetri (il maschio è più piccolo di la femmina di 2 o 3 cm) con la particolarità di avere gambe piegate a lungo munite di picche o artigli, come se pregasse, il che spiega il suo nome. Le sue zampe possono svolgersi molto rapidamente e all'improvviso per catturare la preda, il che spiega il motivo per cui vengono chiamate "ravisseuses", ma in realtà è soprattutto una caccia alla ricerca. Fortunatamente ha questo attributo perché altrimenti, la femmina che trasporta un pesante carico di uova vola male, il che limita il suo perimetro di movimento, nonostante le ali abbastanza potenti. Ha, in tutto, sei zampe e quattro ali.

Ha due grandi occhi con sfaccettature molto ampie e tre occhi semplici, chiamati ocelli, che le conferiscono un grandissimo angolo di visione, soprattutto perché lei può girare la testa, cosa che non è comune tra gli insetti. Le sue antenne lo dotano di un senso uditivo grazie alla sensilla che contengono che rilevano le vibrazioni dell'aria quando un insetto vola nelle vicinanze. Ciascuna delle sue zampe anteriori ha una macchia nera all'interno.

L'accoppiamento avviene a fine estate, tra agosto e ottobre. E, purtroppo, può capitare che la femmina divori il maschio perché non è più utile nell'allevamento dei piccoli che verranno! La deposizione da 200 a 400 uova viene effettuata prima della fine dell'anno su una specie di struttura a stecca, chiamata oothèque, che la mantide religiosa ha secreto. Quindi la mantide religiosa si spegne e non passa l'inverno. È in primavera che le larve che si nutrono di zanzare e moscerini verranno fuori e rilasceranno la loro membrana protettiva per mormorare in una mantide religiosa adulta dopo sei metamorfosi in media! Attenzione perché nello stato larvale sono molto fragili contro i predatori che rappresentano il ragno, la lucertola, le formiche o gli uccelli.

La mantide religiosa, divoratrice di insetti

mantide insetto che divora gli insetti

Il suo colore gli permette di giocare un camuffamento nel mezzo della vegetazione dato che ama particolarmente l'erba alta, i campi incolti, gli argini... La preda che caccia è per il cibo, lei divora attraverso il suo dispositivo frantoio buccale. Si nutre di vari insetti come mosche, cavallette, farfalle, cavallette, insetti, api... Ma caccia anche dalla natura.

Nonostante la sua vivacità di schiudere le sue zampe armate, la mantide religiosa non attacca l'uomo e se, durante una manipolazione, è venuto a mordere, non è velenoso. Quindi, se attraversi il tuo giardino, lascia che si sbarazzi di alcuni insetti, perché nonostante le sue dimensioni, non è una seccatura e non danneggerà.

Loading...

Video: La Mantide religiosa.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici