Rabbia Nei Cani: Sintomi, Trattamento E Prevenzione

Loading...

Loading...

Se è meno grave di prima, la rabbia è ancora sotto stretta sorveglianza in Europa e in tutto il mondo. Il vaccino è quindi essenziale se si intende viaggiare con il proprio cane all'estero.

È una malattia molto contagiosa, trasmissibile all'uomo e fatale in tutti i casi. Altri animali come gatti e ratti possono essere infettati o trasportati, anche attraverso la saliva e il morso, o anche grattando. La rabbia si traduce in un disordine grave e simile al fulmine del sistema nervoso che porterà rapidamente all'encefalite. Quali sono i sintomi e quali trattamenti sono possibili contro la rabbia? Come prevenire questa malattia?

Rabbia nei cani

I sintomi della rabbia

Ci sono due forme di affetto per rabbia, una chiamata "furiosa" e l'altra "paralitica".

Nel primo, l'animale subisce un cambiamento nel comportamento mentre il virus migra verso il cervello. Questo cambiamento si traduce in instabilità, disorientamento, aggressività accompagnata da estrema salivazione. Tutti questi sintomi sono sempre preceduti da una fase di incubazione, durante la quale il cane può essere taciturno e prostrato. Potrebbero verificarsi anche pruriti estremi e il cane tenderà a nascondersi oa scappare. Nella fase successiva, subirà allucinazioni e panico che lo farà urlare. Alla fine della malattia, la respirazione diventa difficile una volta che il sistema nervoso è completamente raggiunto. In definitiva, la rabbia furiosa provoca la paralisi dell'asse posteriore e delle mascelle, che poi si generalizzano, corrispondente all'ultima fase della malattia in cui la morte avviene rapidamente. In media, ci sono da quattro a cinque giorni tra la comparsa dei sintomi e la morte dell'animale.

La forma paralitica della rabbia corrisponde alla paralisi immediata, senza passare attraverso i sintomi della "follia" sopra elencati. Viene anche chiamata "rabbia stupida" perché il cane non è più in grado di abbaiare o mordere a causa della paralisi che colpisce le mascelle. Di conseguenza, non può più nutrirsi e salivare copiosamente poiché la paralisi impedisce la deglutizione. In questa forma della malattia, meno violenta da vedere, la morte avviene per asfissia entro tre giorni.

Esiste un trattamento contro la rabbia?

In realtà, non esiste una cura veramente efficace per la rabbia; in altre parole, non può essere guarita. Tuttavia, se si sospetta che un cane sia interessato, contattare un veterinario che possa prendere in considerazione un vaccino antirabbica di emergenza e pulire la ferita se morsa. Queste misure dovrebbero essere prese il prima possibile dopo la sospetta esposizione al virus. Allo stesso modo, se tu o uno dei tuoi parenti sono stati esposti, devi immediatamente andare all'ospedale. Inoltre, una volta che i sintomi sono stati segnalati nel cane, l'animale è generalmente eutanasia per evitare la sofferenza causata dalla malattia e per proteggere coloro che lo circondano dal rischio di contagio.

Il vaccino, l'unica prevenzione efficace

La vaccinazione è l'unico modo per combattere il virus della rabbia. Non obbligatorio sul territorio francese, è fortemente raccomandato in caso di viaggi all'estero e spesso richiesto per attraversare le frontiere e in caso di importazione ed esportazione. Il passaporto dell'animale che porta il certificato di vaccinazione antirabbica in giornata deve essere presentato all'ingresso di tutti i paesi dell'Unione europea. Il vaccino contro la rabbia costa circa € 45 e può essere utilizzato dall'età di 3 mesi.

A differenza di altri vaccini, questa è una singola iniezione che non richiede un richiamo al momento della vaccinazione primaria. La prima iniezione è efficace da 21 giorni, quindi deve essere rinnovata ogni anno e considerata senza indugio se si viaggia con il proprio animale domestico. Attenzione, il vaccino contro la rabbia è obbligatorio in Francia per i cani delle categorie 1 e 2! Ancora una volta, nessun trattamento può curare la malattia una volta dichiarata!

Loading...

Video: Veterinaria - La rabbia del cane.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici