Zafferano: Raccolta, Conservazione E Uso Dello Zafferano

Loading...

Loading...

Lo zafferano è la spezia più costosa e ambita al mondo. È prodotto da una specie di bulbo, Crocus sativusChe viene coltivato da professionisti che vendono safraniers come condimento, ma nulla vieta che si raccoglie come si Saffron Questa Crocus specie piantate nel vostro giardino come un perenne.

crocus sativus per la raccolta dello zafferano

Quando raccogliere lo zafferano?

Grandi fiori viola, a forma di coppa, di Crocus sativus pistilli hanno fornito lungo stigma: sono quelli che danno lo zafferano, questi sottili filamenti di colore rosso scuro di circa 2,5 cm di lunghezza, che emanano una forte e penetrante odore, specifica, con note speziate, sapore leggermente amarognolo potente, caldo e fragrante.

La raccolta dei fiori di Crocus sativus si sviluppa su circa 1 mese, il tempo in cui tutti i bulbi prosperano. Questa durata può essere più o meno lunga a seconda del tempo e della regione, ma inizia da fine settembre fino ai primi di novembre; il mese di ottobre è quello della piena attività di raccolta. Si è fatto quando una bella giornata, non in pioggia, la mattina presto, prima dell'apertura dei fiori, evitando lo stigma esposta ai primi raggi di sole cominciano a svanire. Deve quindi essere veloce perché la nicchia è relativamente corta.

È l'intera fiori vengono raccolte a mano, tagliando loro base, prima di metterle in cesti fondo piatto non stipare troppo, che rischierebbe di crash e rompere lo stimma.

Come mantenere lo zafferano?

Dopo la raccolta il giorno, i fiori raccolti sempre tenuto in ombra, devono essere potati senza attendere: è di recuperare lo stigma del fiore, tagliando appena sopra lo stile di colore giallo con le pinze pinzette, unghie o mini forbici. Non preoccupatevi se si scopre che lo zafferano non puzza l'odore che è caratteristica per lui, è normale, rivela la sua essiccazione profumo, che è il passo successivo.

Le piante professionali di zafferano utilizzano vari sistemi di essiccazione come forno, disidratatore o essiccatore, ma alcuni asciugano i pistilli all'aperto purché siano asciutti. A casa, è possibile asciugarli nel forno semiaperto ad una temperatura oscillante tra 30 e 50° C per circa 20 a 30 minuti. Quando sono rosso sangue, molto rigido, fragile e molto leggero, ci sono segni che sono sufficientemente asciutti. Più veloce è la fase di essiccazione, il gusto dello zafferano verrà eliminato a spese del sapore piccante.

zafferano secco in stimmi

Conservare gli stimmi essiccati in un piccolo barattolo di vetro chiuso, che conserverai lontano dalla luce, in un luogo asciutto. Attendere alcune settimane prima di consumarlo in modo che offra tutti i suoi aromi.

Dato il lavoro meticoloso e lungo richiesto per trattare lo zafferano, il suo alto prezzo è giustificato. Non dimenticare che ci vorranno circa 150 fiori per ottenere, in fine, 1 grammo di zafferano secco!

Come godersi i benefici dello zafferano?

Le proprietà dello zafferano

Omero nell'VIII secolo aC ha già menzionato lo zafferano come medicina e profumo. In seguito, molto tempo, lo zafferano ha continuato a godere di grande prestigio a integrarsi in molte preparazioni, a causa della sua stomachico, emmenagogo, stimolante, digestivo, sedativo e afrodisiaco. Oggi tutte queste virtù terapeutiche sono abbandonate a favore degli usi culinari.

Stimmi di zafferano contengono una ricca safranol aromatico benzina e fenil-etanolo, carotenoidi pigmenti antiossidanti tra cui crocina e pirocrocina, glucosidi amari e vitamine B, compresa B6 interessante nella prevenzione del diabete di tipo 2 Inoltre, lo zafferano è ricco di magnesio, ferro e manganese.

Lo zafferano a volte viene ancora usato contro il dolore dei razzi dentali dei bambini, per alleviare il dolore gengivale, per ridurre i dolori addominali, mestruali e lombari. Vengono anche somministrati effetti antidepressivi.

Inoltre, lo zafferano ha poteri coloranti per i tessuti bianchi che diventano giallo dorato!

L'uso dello zafferano

Tuttavia, dato il suo costo, non è possibile consumare grandi quantità.Attenzione ai sostituti dello zafferano: preferisci i filamenti di zafferano piuttosto che schiacciati, sarà meglio in aroma ed eviterà l'inganno sulla merce.

In cucina lo zafferano è la spezia essenziale di paella, bouillabaisse, zuppa di pesce e si abbina bene con il riso.

ricetta di vino allo zafferano

Ricetta del vino allo zafferano

Il profumo di zafferano della spezia sarà enfatizzato nella preparazione di questo aperitivo a base di zafferano che viene utilizzato fresco per esaltare tutti gli aromi della spezia. Per prepararlo, hai bisogno di:

  • 2 g di zafferano
  • 75 cl di vino bianco secco
  • 1 bicchiere di brandy
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 baccello di vaniglia

Aprire la bottiglia di vino bianco e introdurre il baccello di vaniglia diviso a metà longitudinalmente insieme allo zafferano. Ricoprite e lasciate macerare per 2 settimane.

Alla fine di questo periodo, rimuovere il baccello rasandolo bene in modo che i fagioli di vaniglia rimangano nel vino con lo zafferano. Aggiungi miele e brandy. Aspetta almeno un'altra settimana prima di mangiare.

Loading...

Video: ESSICAZIONE E CONSERVAZIONE DELLO ZAFFERANO.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici