La Salamandra, Un Anfibio Notturno

Loading...

Loading...

La salamandra, un anfibio notturno

il salamandra comune o macchiata (Salamandra salamandra) è un piccolo animale appartenente alla famiglia degli anfibi, è lei che a volte ci incontriamo nei nostri giardini. Si trova anche scolpito su molti monumenti storici da quando François I aveva fatto un emblema reale!

La salamandra, foglio di identità

La salamandra, lunga circa venti centimetri, ha una pelle nera lucida con macchie gialle. La sua pelle agisce come un apparato di respirazione, per così dire, e ha bisogno di un ambiente umido. Le mutazioni della pelle si verificano regolarmente. Con i suoi grandi occhi neri, la salamandra gode di una vista eccellente, specialmente di notte, dato che è un animale che esce principalmente di notte. D'altra parte, non ha orecchie, non parla, può solo emettere piccoli suoni in caso di paura. Un'altra caratteristica della salamandra è che non nuota!

Il naso della salamandra è completato dalla presenza di un organo vomeronasale, formando una gobba con potenti cellule olfattive collegate al naso. Dietro gli occhi, le ghiandole parotidi permettono di sputare una secrezione di veleno contenente alcaloidi per difendersi da qualsiasi nemico. La pelle secerne anche le tossine della pelle. Il risultato sono ustioni, anche nausea e vomito nella persona che lo riceve o lo tocca, compreso l'essere umano.

Riproduzione della salamandra

L'accoppiamento della salamandra per l'allevamento avviene sempre fuori dall'acqua, dalla primavera alla fine dell'estate. Solo allora - la primavera successiva - la femmina, ovovipara, depositerà le larve (circa trenta in media) in acque calme, che si schiuderanno immediatamente. Curiosamente, la femmina mantiene lo sperma per altre concimazioni che non richiedono il rinnovo dell'accoppiamento. Nello stadio larvale, la salamandra può essere confusa con il tritone, tuttavia le piccole macchie gialle già alla base delle gambe possono distinguerle. Le larve diventeranno adulti in 3-6 mesi.

La salamandra comune o macchiata (Salamandra salamandra)

La salamandra può vivere un tempo molto lungo in teoria, ma mentre si muove molto lentamente, è normale che le macchine si ribaltino su di essa... Quando arrivano le prime gelate, la salamandra iberna in luoghi come pozzi, cantine, tunnel. Ma anche senza ibernazione, non è facile attraversare perché esce di notte e il suo mezzo preferito è il bosco bagnato.

La salamandra come utile ausiliario

Le salamandre si nutrono catturando ragni, germogli, scarafaggi, lumache, lombrichi e vari insetti. Possono anche nutrirsi di tritoni e piccole rane! Le larve di salamandre mangiano larve di insetti e altre piccole creature.

La secrezione di tossine velenose protegge la salamandra dai possibili predatori. D'altra parte, le larve che non le producono ancora vengono attaccate dagli scarafaggi a terra, ma anche da trote e salmoni.

Se invece attraversi una salamandra nel tuo giardino, lasciala lì in paceCapirai che non danneggerà il tuo giardino.

Loading...

Video: LA SALAMANDRA √ą SEMPRE PI√ô RARA (Castelmonte - UD).

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici