La Puzzola E Il Suo Fetore Leggendario

Loading...

Loading...

La puzzola (Mustela putorius) è un piccolo animale carnivoro della famiglia Mustelidae riconoscibile per la sua silhouette allungata come la donnola, la lontra, la martora, l'ermellino, il visone, in particolare. Inoltre, la puzzola ha la particolarità di emanare un odore molto forte quando si sente minacciata. Inoltre, il suo nome lo indica bene poiché in latino "putor"significa puzza e"putidus', puzzolente. Stiamo parlando del furetto (Mustela putorius furo) quando la puzzola è addomesticata come un animale domestico.

La puzzola: carta d'identità

La puzzola ha un mantello marrone scuro nella parte superiore e nera sotto, con i lati giallastri. La sua testa è facilmente riconoscibile poiché è nera con bande bianche che coprono il muso, salendo tra gli occhi e formando un arco dalle orecchie al fondo delle guance. Le sue orecchie sono piuttosto arrotondate.

puzzola (Mustela putorius)

La sua forma allungata su gambe corte può raggiungere 50 cm nei maschi e 40 cm nelle femmine, senza la coda che misura tra 10 e 15 cm. A livello di peso, si osserva una netta differenza tra i maschi (da 800 a 1700 g) e le femmine (da 400 a 900 g).

√ą attraverso le sue ghiandole anali che la puzzola secerne una sostanza che ha un cattivo odore quando si sente minacciata, permettendo cos√¨ all'animale di proteggersi dai predatori e da altri intrusi che dovrebbero prendere il volo contro la puzza rilasciata. Silenzioso nella natura, pu√≤, quando √® in difficolt√†, emettere anche grida che a volte sembrano risatine, ringhia e sibila.

La puzzola, piuttosto solitaria, vive essenzialmente di notte. A seconda delle condizioni di vita della puzzola, può vivere per un massimo di 10 anni, ma generalmente la sua vita dura da 4 a 5 anni.

La riproduzione della puzzola inizia alla fine dell'inverno, da fine febbraio ad aprile per accoppiamento che provoca l'ovulazione. Segue la gestazione per 6 settimane, dopo di che la femmina dà alla luce una cucciolata di 5 giovani, in media, che sono nati ciechi e quasi glabri, ad eccezione di una discendenza appena visibile. Li allatta e le giovani puzzole diventano adulti, capaci di riprodursi a loro volta, a 1 anno.

L'habitat dei polecat si concentra principalmente in boschi leggeri, siepi e zone umide. √ą anche un buon nuotatore; d'altra parte, non sale. Pu√≤ investire edifici soprattutto quando il freddo √® molto importante, ma altrimenti preferir√† le tane prese in prestito da altri animali o scavate sotto le radici di alberi, ceppi cavi, cumuli di rami, per esempio. Anche qui user√† il suo muschio puzzolente secreto dalle sue ghiandole anali per marcare il suo territorio.

Come distinguere una puzzola da una puzzola?

Mop in Bambi

La puzzola è a volte confusa con la puzzola, la famiglia Mephitidae, che si trova in molte vignette, come Bambi, che ha contribuito a questa confusione.

A differenza della puzzola, è nera con strisce bianche su tutta la lunghezza della sua schiena e indossa una coda folta.

Come la puzzola, emette un odore nauseabondo quando ha paura o paura di qualcosa.

Il cibo della puzzola

Come accennato prima, la puzzola è un carnivoro i cui roditori hanno la sua preferenza tra cui voles, toporagni, topi, muti, ma anche due roditori un po 'particolare:

  • muskrats, di cui √® uno dei rari predatori,
  • conigli di tegole, in particolare affetti da mixomatosi, che consente di limitare la proliferazione della malattia, sapendo che non aggredisce le hutchings delle fattorie.

Si nutre anche di pesci, anfibi, rettili, uccelli, loro uova, insetti, bacche...

√ą chiaro, la puzzola non causa danni e non rappresenta una minaccia per il giardiniere, al contrario.

La puzzola classificato dannoso nonostante tutto

puzzola (Mustela putorius)

Mentre non danneggia le attività umane e aiuta a limitare la proliferazione di alcune specie che l'uomo sta cercando di contenere lo sviluppo, la puzzola è classificata come dannosa in Francia, o piuttosto "suscettibile di causare danno ", come indicato dalla legge sulla biodiversità di agosto 2016.

La puzzola può quindi essere cacciata mentre la Convenzione di Berna l'ha classificata come una "specie di fauna protetta" e che la direttiva 92/43 / CEE dell'Unione Europea afferma Flora Fauna Habitat lo qualifica come "una specie di interesse comunitario la cui raccolta in natura e sfruttamento può essere oggetto di misure di gestione".

Ciò porta ad un declino della sua popolazione, rafforzato, inoltre, dalla crescente urbanizzazione che porta alla distruzione delle zone umide, ma è anche vittima dell'intenso traffico stradale, dell'inquinamento industriale che si trova nei fiumi, delle trappole destinato ad altri parassiti.

In effetti, oggi, sembra che dovremmo tornare alle scelte francesi che risalgono al 2002 per tenderci piuttosto verso una protezione da puzzola.

(foto 1 di Malene Thyssen - Lavoro personale, CC BY-SA 3.0)

Loading...

Video: Striscia - una zebra alla riscossa trailer ita.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici