Turchia E Tacchino, Grande Pollame Del Cortile

Loading...

Loading...

Il tacchino (meleagris gallopavo), e il suo tacchino femmina, sono gli animali domestici emblematici dei nostri cortili. La Turchia, con la sua carne magra e un alto contenuto proteico, è un pollame particolarmente apprezzato per la sua carne ed è la carne tradizionale dei nostri pasti natalizi. Imponente per le sue dimensioni, il tacchino è molto riconoscibile soprattutto per le sue urla penetranti e sgradevoli.

Il tacchino, il grande pollame del cortile

  • Dimensioni: da 76 a 125 cm
  • Peso: 10-13 kg (tacchino) / 6-8 kg (tacchino)
  • Aspettativa di vita: da 11 a 13 anni
  • Periodo di gestazione: da 28 a 30 giorni

Origine e caratteristiche del tacchino

Il tacchino è una specie di uccello galliforme della famiglia Phasianidae. Originario dell'America, fu introdotto in Spagna intorno al 1500, per poi diffondersi in tutta Europa. In Francia, i primi tacchini furono serviti come cibo nel 1570 alle nozze del re Carlo IX.

È un grande uccello la cui particolarità fisica è di avere una crescita carnosa e rossa sulla fronte. La testa e il collo del tacchino sono privi di piume. Le penne della coda sono lunghe e disposte a forma di ventaglio. Il tacchino è meno imponente del maschio e le sue formazioni carnose sulla testa e sul collo sono più piccole.

Come allevare i tacchini?

Sebbene resistenti, il tacchino e il tacchino hanno paura dell'umidità e del freddo. Il loro habitat deve assolutamente essere in un luogo asciutto e avere uno spazio dove possano proteggersi e riscaldarsi. Il maschio è particolarmente cattivo e combattente, è necessario evitare di fare tacchini vivi e tacchini con altre specie.

Testa di tacchino

Qual è l'habitat per il suo tacchino e il suo tacchino?

Il tacchino e il tacchino nelle nostre fattorie hanno bisogno di spazio per vivere. Devono ricevere penne di grandi dimensioni, dove possono trovare il proprio cibo, con alberi che usano come posatoi e dormitori. In caso di tempo umido e / o freddo, devono essere in grado di ripararsi in un luogo che li protegga dalle intemperie.

Quale nutrizione diamo ai tacchini?

Il tacchino e il tacchino si nutrono dei cortili dei semi, dei resti vegetali e delle foglie spesse come quelle del rabarbaro, del topinambur, dell'ortica, che trovano nelle loro penne o sul loro corso. Godono anche di bacche e frutti di bosco (mirtilli, ribes, fragole o prugne). I piccoli, più fragili, richiedono di essere nutriti con una dieta speciale e ben dosati disponibili nei negozi di animali.

Tacchino

I principali problemi di salute di tacchini e tacchini

I giovani tacchini e tacchini, i polli, sono particolarmente fragili e richiedono un'attenta cura. Circa 2 mesi, possono subire quella che viene chiamata "la crisi del rosso" (crisi della crescita) e morire brutalmente. Questo periodo critico può essere evitato grazie ad una dieta adeguata. Adulti, i tacchini sono molto sensibili ai parassiti, che sono trasmessi dalle uova e causano disturbi intestinali, apatia e problemi agli occhi. Per evitare questi parassiti, è necessaria una rigorosa igiene del vivaio. Inoltre, umidità e freddo hanno conseguenze per la salute di tacchini e tacchini che indeboliscono le loro articolazioni.

La riproduzione del tacchino

Il tacchino si accoppia con 7 a 8 tacchini. Al momento dell'amore, sfila ridacchiando e allargando orgogliosamente le piume della sua coda. I tacchini si trovano in primavera quando hanno 10 o 12 mesi. Specialmente buoni allevatori, danno da 15 a 20 uova all'anno e, a seconda delle circostanze, fanno una seconda deposizione in luglio o agosto. Le uova si schiudono dopo 28 o 30 giorni. Molto fragile alla nascita, si ritiene che i cuccioli diventino robusti adulti intorno ai 6 o 7 mesi.

Loading...

Video: Copar na gaina (ammazzare una gallina) - Macellazione pollame ad uso domestico.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici