Comprensione Della Riproduzione Delle Piante Da Fiore

Loading...

Loading...

Padronanza riproduzione pianta è un grosso problema economico, ma non senza rischi poiché porta anche spingere mai ulteriori miglioramenti vegetali per l'impianto è atto al cibo e comfort del consumatore (semi ibridi F1), compresi intervenendo a livello genetico. La paura degli OGM (organismi geneticamente modificati) e le minacce ai semi di varietà antiche che garantiscono la biodiversità ci ricordano l'importanza della riproduzione delle piante.

Comprensione della riproduzione delle piante da fiore

Entrambe le modalità di riproduzione

A differenza delle piante senza fiori, come alghe, felci, muschi e funghi, che non hanno polline, uova o semi e si riproducono da singole cellule, spore, in natura, generalmente Le piante da fiore si distinguono in base al loro modo di riproduzione che è asessuale o sessuale.

Riproduzione asessuata

La riproduzione asessuata corrisponde a una moltiplicazione vegetativa, vale a dire senza semi, ma permette di dare origine a soggetti esattamente identici geneticamente alla pianta iniziale.

Talee, per esempio, che viene tagliato un pezzo di un'asta o rizoma parte di esso, o il sovraccarico o stratificazione sotterranea che ha portato allo sviluppo di una gemma su una porzione di stelo radicato mentre ancora sulla pianta partenza. Anche la produzione di stoloni e bulbi deriva dalla riproduzione asessuata.

Riproduzione sessuale

La riproduzione sessuale riguarda la maggior parte delle piante, inclusi i fiori, ed è per i semi. All'origine, due cellule sessuali (maschio e femmina) prodotte dalla pianta "madre" si fondono: è la fecondazione, che comporta la trasformazione del fiore in frutto contenente il seme. Questo porta così l'eredità genetica dei due "genitori".

Dalla fecondazione al seme

I fiori della maggior parte delle piante portano fiori ermafroditovale a dire, comprendente organi riproduttivi maschili e femminili (stami e pistillo): possono auto-impollinarsi o essere fecondati da un altro soggetto della stessa specie.

Altre piante hanno organizzazioni diverse:

  • in una specie monoica, Organi riproduttivi maschili e femminili sono separati e trasportati da due fiori distinte, una maschile e l'altra femminile, sullo stesso piede (pino, quercia, castagno, noce, betulla, zucca, cetriolo, melone...)
  • in una specie dioica, fiori maschili e femminili appaiono su piante separate (cenere, corbezzolo, pioppo, asparagi, spinaci...)

La parte maschio costituita da stami (antere e netti) rilascerà polline, e avviene la fecondazione, il polline deve raggiungere la parte femmina chiamato il pistillo (ovario, stilo e stigma). Per questo incontro avviene, o la pianta è auto-fertile in rari casi, sia gli elementi naturali quali pioggia e vento portano via grani di polline, o infine, nella maggioranza dei casi, il trasporto è fornito dalla insetti chiamati impollinatori. Il loro ruolo è quindi importante: la riproduzione di oltre 200.000 specie di piante dipende da questo!

impollinazione per la riproduzione

impollinazione

insetti impollinatori sono attratti dal colore del fiore (più o meno intenso), con il suo odore di (più o meno dolce, forte o puzzolente) o nettare di zucchero progettato specificamente per attirarli. Non appena gli insetti si posano su un fiore, coprono le loro gambe e il corpo di polline strofinando gli stami. Mentre rubano fiori in fiore, quando visitano altri soggetti, alcuni grani di polline cadranno inevitabilmente sul pistillo, il che porterà alla fecondazione.

ovulazione

La fecondazione è in carreggiata ma il polline è caduto sullo stigma, situato nella parte superiore del pistillo, quindi dovrà raggiungere l'ovaia posta alla base del pistillo!

Il polline sta per germinare sullo stigma e far crescere un tubo di polline che affonderà in grande stile per l'ovaio a raggiungere l'uovo: l'uovo diventa un seme e pistillo si trasforma in frutto tutto intorno (ad esempio,, semi di mela attorno al frutto).

produzione seme può essere recuperato per la semina, oppure si riproducono solo cadere a terra o siano prese dal vento, il mare o da rifiuti animali che hanno mangiato.Attenzione però, i semi delle piante ibride (F1) non daranno gli stessi tratti dei loro genitori.

Loading...

Video: Mette le fette di pomodoro nel terreno: ecco cosa accade dopo pochi giorni.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici