Urina, Un Fertilizzante Organico Come Qualsiasi Altro!

Loading...

Loading...

fertilizzante del giardino delle urine

Impara a valutare l'urina, questo oro giallo, alla scala di un orto familiare... oltre all'oro marrone (il concime) e oro blu (acqua).

L'idea di concimare il giardino con l'urina dei membri della famiglia √® ancora un tab√Ļ culturale. Tuttavia, √® un rifiuto organico facile da riciclare, naturale e facilmente sfruttabile, che rappresenta un'interessante alternativa ai fertilizzanti sintetici. Ci√≤ √® dimostrato dal vivaista e ingegnere Renaud de Looze nel suo libro "Urina, oro liquido nel giardino" (nuova edizione arricchita, editoria terrestre), dopo 20 anni di sperimentazione. Nella postfazione, Antoine Brosse-Plati√®re, responsabile degli esperimenti presso il Centro Terre Vivante, sottolinea: "√ą una risorsa abbondante e gratuita che √® stata ingiustamente disprezzata, ma sta iniziando a ispirare la ricerca scientifica in molti paesi con prospettive promettenti, ed √® giunto il momento di riabilitare l'uso di questo prezioso oro liquido nel giardino."

Urina, un cocktail di benefici

L'urina fresca di una persona sana è sterile, quindi non tossica. In generale, migliora la struttura del suolo e la salute delle piante.

√ą composto da acqua e minerali facilmente assimilabili dalle piante, come ilazoto (6 g / L) cos√¨ utile per la loro crescita, il potassio (2 g / L) e il fosforo (1 g / L), equivalente a 100 g di fertilizzante organico commerciale. Contiene anche magnesio, calcio, zolfo, sodio, cloro, oligoelementi... E oltre a essere utile in giardino, il suo riciclaggio consente di ridurre le acque reflue da trattare e di risparmiare denaro. fertilizzante commerciale.

Urina, istruzioni per l'uso

Urina, un fertilizzante organico come qualsiasi altro!: come

Il riciclaggio dell'urina è una pratica alla portata di tutti, nelle dimensioni di un orto o di un giardino familiare. Prima di tutto, raccoglietelo separatamente dalle feci per non contaminarlo con batteri patogeni, quindi seguite uno di questi due metodi: "versate pure immediatamente nel terreno una o due settimane prima della costituzione delle colture o diluire 20 volte in un annaffiatoio d'acqua per un contributo frazionale al piede delle colture terrestri, per tutta la stagione, e in applicazione ogni 15 giorni ".

Le dosi raccomandate sono da 1 a 3 litri di urina per metro quadrato. "√ą un concime adatto alla maggior parte delle piante, ben dosato evita l'eccesso di nitrati e l'eccessiva salinit√†, consiglia l'autore. E per contrastare l'aspetto degli odori, deve essere versato in un terreno arioso e vivace: la complementarit√† √® quindi essenziale con una fornitura di compost o letame a monte, da applicare durante la stagione precedente...

Per 1 litro di urinafornire 1 L (= 500 g) di compost da incorporare nei primi 5 cm del terreno ".

anche il piante in vaso può beneficiare di questo oro giallo liquido: "Conta 1 bicchiere di 10 cl di urina in un annaffiatoio da 2 L (o 25 cl / 5 L), per un'applicazione ogni 2 o 3 settimane, 1 L di urina per uno Una pentola da 20 litri di terriccio è sufficiente per una concimazione di 2 mesi, idealmente usando questa stessa miscela per ogni invasatura. "

Buona fecondazione!

Claire Lelong-Lehoang

Crediti visivi: Acqua 1: © Underdogstudios - stock.adobe.com Acqua 2: © Chalabala - stock.adobe.com

Loading...

Video: Basta fertilizzanti chimici, meglio la pipì.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici