Svezzamento Del Cucciolo: A Che Età E Come Svezzare Un Cucciolo?

Loading...

Loading...

Lo svezzamento è una tappa essenziale nella vita del cucciolo: è il periodo di transizione graduale in cui si passa da una dieta esclusivamente a base di latte (latte materno o latte "formula" in caso di alimentazione artificiale) a una dieta. solido (crocchette, paté).

Logicamente, è anche in questo momento che il cucciolo si distaccherà emotivamente da sua madre, e questo è fatto in generale naturalmente e abbastanza facilmente. Quindi, come e quando accompagnare lo svezzamento dolcemente? Scopri le risposte a tutte le tue domande su questo momento chiave e la procedura giusta da seguire.

Svezzare un cucciolo: a che età e come svezzare un cucciolo?

Quando iniziare lo svezzamento

Lo svezzamento di solito inizia tra la terza e la quarta settimana di vita del cucciolo. A questo punto, la madre dovrebbe iniziare a respingere i suoi cuccioli perché è imbarazzata dai denti durante l'allattamento. È quindi un processo naturale e normalmente causato dalla madre, tuttavia, può essere utile intervenire per assicurarsi che tutto vada bene. Infatti, le condizioni di svezzamento possono avere conseguenze importanti per la salute e la qualità della vita del cane adulto.

L'esatto inizio dello svezzamento dipende da vari fattori, come il numero di cuccioli nella lettiera, la loro razza e taglia e la capacità del cane di nutrirsi. Come regola generale, lo svezzamento inizierà intorno alla terza settimana per cani di taglia media e grande e verso il quarto per le razze di taglia piccola. A partire dalla quinta settimana, quando i denti del bambino iniziano a uscire, lo svezzamento deve essere veramente iniziato. Durerà in media da 8 a 10 mesi.

Quali sono i segni del ritiro dei cuccioli?

Ci sono segnali che lo svezzamento sta per o dovrebbe iniziare e può aiutarti a determinare quando accompagnare i cuccioli in questo processo. Così, la madre spinge gradualmente i suoi piccoli e avranno meno probabilità di cercare il seno. Si sposteranno più verso la ciotola della madre e il cibo solido man mano che l'appetito cresce. In presenza di questi segni, è importante pesare regolarmente i cuccioli per assicurarsi che nessuno di loro soffra di perdita di peso, un segno di denutrizione. Per l'equilibrio emotivo dei cuccioli, è fondamentale condurre bene e accompagnare lo svezzamento perché corrisponde alla separazione dei giovani dalla madre.

Quali sono le fasi di svezzamento?

Lo svezzamento dovrebbe essere graduale e regolare. Ci sono tre passaggi principali:

Circa 4 settimane

I cuccioli possono essere introdotti al soffio o alle crocchette imbevute di acqua tiepida per facilitare l'ingestione e la digestione, da servire in diverse piccole razioni. Alcuni marchi offrono alimenti appositamente formulati per lo svezzamento.

Circa 5 settimane

Aumentare gradualmente le quantità servite ai cuccioli.

Circa 7 settimane

Servire 4 pasti al giorno al massimo sulla base del "cibo per la crescita" adattato al peso, all'età e alla razza del cucciolo. Lasciare l'accesso permanente all'acqua fresca.

Quali difficoltà possono verificarsi durante lo svezzamento?

I bambini potrebbero essere imbronciati cibi solidi all'inizio dello svezzamento; se è così, reidratare le crocchette con un po 'di latte e schiacciare il purè se lo dai. Ci sono gamme di cibo appetito per i cuccioli più difficili. Fare attenzione a mantenere la stessa dieta di crescita lungo tutto lo svezzamento per evitare disturbi digestivi. Una volta completato lo svezzamento, si dovrebbe passare gradualmente a una nuova dieta.

Cosa fare in caso di svezzamento precoce?

Lo svezzamento precoce può essere necessario se la madre non ha abbastanza latte per nutrire l'intera cucciolata. In questo caso, a volte rifiuta i cuccioli durante il primo mese. Prima di 30-40 giorni, si ritiene che lo svezzamento sia presto. Questa situazione richiede l'assunzione di un adeguato latte fornito al flacone (non somministrare latte vaccino). Dopo tre settimane, puoi dare il latte in una ciotola prima di iniziare normalmente lo svezzamento.

E la madre in tutto questo?

Lo svezzamento è la separazione simbolica della madre e dei suoi piccoli. Per aiutare delicatamente questo processo, si consiglia di tenere la madre via durante i pasti cucciolo. La separazione dovrebbe essere graduale come il resto dello svezzamento: in un primo momento, separare la figliata della madre per un massimo di un'ora, da una a due volte al giorno.Se va bene, possiamo andare a tre volte e aumentare il tempo di separazione a poco a poco.

Nel frattempo, lascia i piccoli da solo con il loro cibo. Se sono ansiosi e non si calmano dopo circa 30 minuti, non insistere troppo, potrebbero non essere ancora pronti. È anche possibile tenere lontana la madre lasciandola nel raggio visivo dei giovani e darle il suo pasto allo stesso tempo. I cuccioli capiranno presto che è ora di mangiare per tutti e andranno alla loro ciotola per imitazione.

Durante lo svezzamento, mantenere un occhio vigile sui cuccioli e assicurarsi che non soffrono di diarrea o vomito, o si recherà in visita il veterinario. A monte, è bene alimentare la madre con il ritiro delle crocchette si prevede di dare ai cuccioli e non impedite loro di andare a scavare nella ciotola se lo fanno da soli. Dopo 7 settimane, dovrebbero essere completamente svezzati ed essere in grado di mangiare e bere da soli nella propria ciotola.

Loading...

Video: A che età va fatto lo svezzamento?.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici