Cos'√ą Un Cane Dominante E Un Cane Dominato?

Loading...

Loading...

I cani domestici ereditati dai loro antenati impacchettano istinti basati su codici gerarchici che rimangono fortemente inscritti in essi. Disorientati dalle loro relazioni con l'uomo, le cui norme sociali sono totalmente diverse, può accadere che sviluppino disturbi comportamentali come la posizione dominante (eccesso di autorità nei confronti dei suoi insegnanti e altri cani) e la sottomissione (eccesso paura spesso dovuta a traumi, atteggiamenti autoritari o violenti da parte dell'uomo, punizioni ingiuste ed eccessive, mancanza di contatto con il mondo esterno...). Scopri i segni e le cause di questi due modelli comportamentali nei cani.

Cos'è un cane dominante e un cane dominato?

Come riconoscere un cane dominante

Un cane dominante è un individuo che vuole "imporre la sua legge" ai suoi simili e ai membri della sua famiglia umana. Si riconosce questo comportamento con atteggiamenti eccessivi di presa di libertà: dorme dove sembra a lui, accovaccia i posti letto in altezza (letti, divani), si impone al tavolo durante i pasti mentre elemosina insistentemente e può anche andare intervenire tra i membri della famiglia in situazioni che non gli piacciono e su cui ritiene di avere una presa legittima: contatti fisici, scambi, visite...

Quindi, un cane dominante non può sopportare regole imposte, e può diventare temperamentale, possessivo, imprevedibile o addirittura aggressivo quando si vuole dargli un ordine, sollecitarlo o affrontarlo contro la sua volontà, quando si tocca i suoi affari, ecc. Questo è il motivo per cui un simile comportamento può diventare pericoloso, specialmente con i bambini. Con altri cani, un individuo dominante può essere aggressivo, provocatorio o rissoso e esprimerà il suo dominio attraverso atteggiamenti caratteristici: postura dritta e rigida del corpo, orecchie e coda erette, sguardo insistente, sfiducia, spintoni, morsi...

Cause di dominio nei cani

Contrariamente alla credenza popolare, il comportamento dominante del cane non deriva dal suo temperamento, ma si stabilisce nel tempo in cui il maestro non è riuscito a prendere il suo posto come "capobranco", spesso per mancanza di un quadro educativo. / o socializzazione. Il cane, guidato dal suo istinto di branco basato sulla gerarchia, prende naturalmente questo posto vacante e adotta gli atteggiamenti dominanti descritti sopra. Sfortunatamente, ciò accade frequentemente quando il proprietario non è sufficientemente informato sui codici sociali specifici della logica del branco e dimentica l'educazione del cane per negligenza o mancanza di fermezza.

In sintesi, il cane risponde istintivamente agli schemi che dovrebbero governare la gerarchia nel branco e li applica al contesto della sua relazione con i suoi insegnanti, che considera automaticamente come membri del branco e quindi soggetti alla sua autorit√† come "cane alfa". ". L'aspetto pi√Ļ delicato in questa situazione √® che c'√® uno spostamento del comportamento sociale e della comunicazione tra cane e uomo, a cui il cane non √® in grado di adattarsi: un giorno autoritario, un giorno di buona amicizia, il il maestro affronta le tracce della gerarchia senza saperlo. √ą quindi sua responsabilit√† adeguare il suo atteggiamento nei confronti dell'animale e fargli capire chiaramente e coerentemente che egli occupa la posizione di capo.

Come riconoscere un cane dominato

Alcuni cani sono pi√Ļ inclini alla paura di altri, per il loro temperamento ma anche molto spesso a causa della loro esperienza (severa punizione, isolamento...). Questa sensazione di paura esasperata a volte li porta alla difesa, alla fuga (cani in fuga) ed √® accompagnata da un comportamento di estrema sottomissione nei confronti dell'uomo e / o dei congeneri. Quindi, un cane √® sottomesso o dominato quando, naturalmente, prende il posto dell'individuo "omega" nel branco e adotta atteggiamenti caratteristici del corpo come la coda tra le gambe, le orecchie basse, uno sguardo fugace e posture di sottomissione: pu√≤ accovacciarsi, sdraiarsi sulla schiena mostrando il ventre, appiattirsi a terra, urinare nella paura, ecc. Si possono anche incontrare reazioni inaspettate come mordere o abbaiare sotto l'effetto della paura. I cani dominati possono quindi essere difficili da gestire e istruire, perch√© la minima sollecitazione verbale o fisica pu√≤ preoccuparli e metterli sulla difensiva. Come i cani dominanti, possono essere imprevedibili o addirittura aggressivi.

Cause di presentazione del cane

Al di là dei possibili traumi vissuti da un cane spaventato, l'atteggiamento del maestro può rinforzare o incoraggiare questo disturbo, ad esempio, proteggendo eccessivamente il suo animale. In effetti, l'ambiente educativo gioca un ruolo cruciale nel buon sviluppo e nell'equilibrio emotivo e mentale del giovane cane. La cattiva socializzazione è un'altra causa comune di comportamento sottomesso: il cane deve imparare a tollerare la presenza dei suoi simili senza sentirsi eccessivamente minacciato.

Di fronte a un soggetto animale, l'obiettivo principale è quello di ripristinare la fiducia nel suo ambiente e lo confrontarsi con l'oggetto della sua paura, è stato identificato attraverso un processo di desensibilizzazione graduale: quando il cane si confronta situazione con un atteggiamento calmo, è incoraggiata dalla voce e viene proposta una ricompensa. Infine, dobbiamo stare attenti a non andare nella direzione di un cane di natura già soggetto, evitando di rispondere troppo frequentemente alle sue richieste di sottomissione (ad esempio, non accarezzare il suo stomaco quando giace sulla schiena ), e soprattutto non usare mai metodi di allenamento o di punizione severi: questo non farebbe che peggiorare il problema dandoti una posizione autoritaria dominante in cui il cane avrà difficoltà a fidarsi.

Loading...

Video: Cosa vuol dire quando il cane monta? | Qua la Zampa.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici