Qual È L'Aspettativa Di Vita Di Un Gatto? Alcuni Record E Suggerimenti

Loading...

Loading...

Se la longevità media di un gatto domestico è compresa tra 10 e 16 anni, i nostri felini indoor tendono a vivere più a lungo e in età avanzata, grazie ai progressi della medicina veterinaria e alle condizioni di vita degli animali nella nostra società occidentale.

In effetti, molti di loro raggiungono e superano i 15 anni senza problemi, se ci prendiamo cura della loro salute e della loro dieta. Si dice spesso che i gatti abbiano sette vite, eppure solo una è sufficiente per alcuni per raggiungere un'età considerevole! Scopri subito alcuni gatti che fanno esplodere i punteggi della longevità!

Qual è l'aspettativa di vita di un gatto?

Alcuni dati sulla vita del gatto

Le cifre mostrano che un gatto ben curato, vaccinato e con una dieta adeguata alle sue esigenze può vivere fino a 15 anni. Tuttavia, molti vivono oltre questa soglia poiché, secondo i veterinari, un terzo dei gatti ha più di 12 anni e il 18% ha più di 16 anni.

È ancora più comune incontrare persone che hanno più di 20 anni! Ancora una volta, le condizioni di vita e di salute svolgono un ruolo determinante nella longevità di un gatto. Quindi, alcuni gatti domestici possono raggiungere da 15 a 20 anni mentre la vita media di un gatto selvatico è di 7 anni al massimo.

Per quanto riguarda i gatti randagi, è raro che raggiungano più di 12 anni. Anche la castrazione entra in gioco in questa differenza, poiché un gatto intero avrà più probabilità di uscire e di scappare da casa, a volte mettendo a rischio la propria vita alla ricerca di femmine in calore. D'altra parte, per i gatti, la sterilizzazione ha il vantaggio di preservarli dal cancro al seno e ridurre il rischio di infezioni uterine, prolungando la loro aspettativa di vita. Inoltre, i gatti con accesso all'aria aperta hanno un'aspettativa di vita media ridotta, poiché sfortunatamente non sono immuni dai pericoli del traffico stradale e dagli attacchi di altri animali.

Alcuni esempi di gatti che hanno la vita più lunga

Tra i gatti che sono riusciti a battere i record per la longevità, il palmo è tornato per il momento al gatto americano Creme Puff, morto nel 2005, che visse fino all'età di 38 anni. Anche il suo compagno, il nonno, ha raggiunto la straordinaria età di 34 anni!

I gatti record di longevità, certificati o meno dal Guinness, tuttavia, sono giocati in tutto il mondo e creme soffio potrebbe presto battere... Quindi Kataleena, un gatto birmano classe 1977, avevano raggiunto 35 anni nel 2012, e Sarah, che ha vissuto a 33 anni in Nuova Zelanda, segue da vicino i suoi concorrenti.

Il Certosino, un altro decano, morì all'età di 34 anni proprio come il nonno. Alla fine della sua vita, doveva essere su un cuscino in modo che le sue ossa non si rompessero! Spike e Whiskey, rispettivamente morti all'età di 31 e 33 anni, sono anche nella lista.

Gli altri dischi, anche se meno impressionanti, rimangono piuttosto onorevoli: Corduroy, un gatto che vive in Oregon, ha avuto una vita felice di 26 anni e Pinky, nato nel 1989, oggi avrebbe 29 anni. Poppy, scomparso nel 2014, è stato anche certificato dal Guinness Book all'età di 24 anni. Infine Scooter, un gatto siamese che ha suonato il suo 30° compleanno nel 2016, è probabilmente ancora in questo mondo!

Il mio gatto sta invecchiando, cosa posso fare per lui?

Una vaccinazione aggiornata è essenziale per proteggere il vostro gatto contro le malattie a cui il suo mondo della vita espone: anche di alto livello continua a cacciare gli uccelli, che vogliono difendere il proprio territorio, che frequentano il suo compagno... Più cat di più il rischio è alto ma anche un gatto piccolo o inesistente è esposto a virus e batteri che puoi riportare sotto le tue scarpe!

Beh, vaccinare il tuo vecchio gatto è essenziale per mantenere la qualità della sua protezione. Si consiglia anche la decolorazione perché, con l'età, alcuni gatti possono diventare più suscettibili alla contaminazione e possono anche sviluppare disturbi che non hanno avuto in giovane età: diarrea, intestino sensibile, ecc. Le precauzioni sono le stesse per i parassiti esterni (pulci, zecche) perché possono trasmettere batteri e il corpo di un gatto vecchio spesso si difende meno bene dalle malattie.

E naturalmente, con l'età, possono comparire patologie più specifiche, quindi l'importanza di un controllo presso il veterinario. Nella maggior parte dei casi, i trattamenti sono possibili e sono tanto più efficaci se vengono implementati rapidamente. Tuttavia, un rapporto di questo tipo può aiutare a rilevare precocemente queste malattie e trattare il tuo compagno il più presto possibile e giusto, per consentirgli di vivere più a lungo in buona salute.

Loading...

Video: 20 Adorabili Cani che Costano Una Fortuna.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici