Quando Seminare Ortaggi Precoci?

Loading...

Loading...

Con la primavera che si avvicina, le bancarelle del mercato offriranno verdure fresche: sono fresche, colorate, fragranti, giovani, sempre più varie... ti fanno venire voglia di mangiarle per fare un bagno di gioventù! Ma da dove vengono perché il freddo non è completamente scomparso?

Qual è un primo vegetale?

La frutta e la verdura fresche sono quelle che vengono raccolte prima, intorno a marzo-aprile, prima della piena maturità, ma nella stagione normale, usando tecniche naturali. Così le primeurs possono così vantarsi di essere morbide, sciolte e piene di sapori: si riconoscono oltre alla loro pelle sottile, al loro colore delicato e alle loro foglie fresche.

Non dovrebbero essere confusi con le piante che sono coltivate e prodotte artificialmente al di fuori della stagione normale, prive di qualsiasi interesse di gusto, in generale.

patate novelle

Tuttavia, non esiste un quadro rigoroso e normativo per distinguere frutta e verdura fresca, ad eccezione della patata precoce che può essere commercializzata con questa distinzione fino al 15 agosto, e che ha persino dato origine a creazione di AOP in Francia: "patata dell'isola di Ré" e "patata presto Roussillon".

Gli ortaggi precoci, ricchi di vitamine, non mantengono, si distinguono, in quanto tali, conservazione delle verdure. Li conserverai per alcuni giorni nel vassoio frigorifero per evitare che si ossidino. D'altra parte, è possibile congelarli non appena vengono acquistati. Fai attenzione quando cucini molto più velocemente delle verdure mature, specialmente quelle leggermente croccanti, offrono ancora più i loro sapori delicati pieni di vitamine alle nostre papille gustative.

Qual è il calendario per i primi ortaggi?

Quando arrivano le prime verdure, il periodo di conservazione per le verdure invernali termina. Offriranno una transizione prima di diventare "verdure di stagione". In generale, non parliamo di primeurs oltre luglio.

All'inizio di marzo, il ravanello, che non è uno scoop, ha fatto il suo ingresso con grande successo, un simbolo indiscusso che una nota primaverile interferisce con il menu, seguito da vicino da asparagi. Ancora pochi giorni e, a metà marzo, è disponibile la rapa, così tenera da essere mangiata con l'avidità.

Ad aprile, sono le fragole ad inaugurare l'arrivo dei primi frutti. Fai attenzione, non confonderli con le fragole di altri che sono state invitate negli scaffali a febbraio o persino a gennaio!

carote precoci

Dopo le patate di aprile, accanto a loro, a maggio, arrivano piccole cipolle profumate che si aggiungono alle insalate e alle piantine di ortaggi primaverili. Non molto indietro, i nuovi stivali da carota si allineano: la loro pelle è così sottile che vengono mangiati mentre ci risparmiano la fatica del peeling. Piselli gourmet, piselli e fagioli vengono a colorare i nostri pasti primaverili con il loro verde acido.

Coltivare verdure precoci

I primi ortaggi vengono coltivati ​​più facilmente in regioni invernali miti come il Mediterraneo, ma non solo, le coste bretoni e l'Aquitania sono anche aree privilegiate in cui la temperatura del suolo rimane superiore ai 7° C, in aggiunta offrire alternanza di sole e pioggia. Nelle regioni più fredde, possono essere seminati al riparo: telaio, tunnel o forzatura della vela. Idealmente dalla fine di gennaio fino a febbraio, in modo che possano essere raccolti presto.

Loading...

Video: La semina delle fave.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici