Tutto Lo Spirito Del Giappone In 4 Mq

Loading...

Loading...

Giardino giapponese

Riproduzione in miniatura della natura, il giardino giapponese si concentra in uno spazio ridotto in riferimento a montagne, fiumi, mari...

È un giardino straordinario. Non quello che Trenet stava cantando, no, ma quello del paesaggista giapponese Toru Endo. Questa realizzazione effimera, creata per l'evento "Gardens, Garden" tenutosi a Parigi lo scorso giugno, è un vero riferimento al giardino giapponese. "Non ce n'è uno, ma diversi stili di giardini giapponesi, e questo è ispirato al giardino del tè. È uno spazio chiuso, che invita alla serenità, lontano dal trambusto del mondo. fuori ", spiega Toru Endo. Questo bellissimo spazio non è così difficile da raggiungere. Devi scegliere un luogo ombreggiato per buona parte della giornata e pianificare di chiuderlo, almeno su due lati, per creare una vera intimità. L'acqua, indispensabile per le abluzioni che precedono il rituale del tè, deve imperativamente essere presente.

Calma e contemplazione

La sala da tè che è tradizionalmente accessibile attraverso il giardino è assente qui, quindi devi immaginarlo. Ma questa creazione, nonostante la sua superficie limitata, rispetta i codici del giardino giapponese, che la rende una vera parentesi di serenità.

I 3 elementi essenziali per un giardino giapponese

Il vegetale

Chiamato anche rojiniwa (che letteralmente significa terreno coperto di rugiada), il giardino del tè è molto verde e privo di piante da fiore, i cui colori vivaci giurerebbero in questo set per l'atmosfera molto rilassante. Per creare una decorazione vegetale permanente, la priorità è data alle piante sempreverdi o semi-sempreverdi piuttosto che alle piante decidue.

Acero giapponese, felce e bambù

1. L'acero giapponese:
L'aspetto estetico degli arbusti è fondamentale in un giardino giapponese, e su questo punto, gli aceri giapponesi sono tra i più eccezionali. In Giappone, sono particolarmente apprezzati per il loro ruolo di "testimone dei cambiamenti stagionali" quando il fogliame cambia colore in autunno. Tagliali per mantenere la loro figura aggraziata praticando la dimensione della trasparenza che lascia passare la luce attraverso i ramoscelli.
2. La felce:
I giardini giapponesi, spesso ombreggiati, offrono un terreno ideale per le felci. La loro silhouette aggraziata si inserisce perfettamente nell'arredamento, al tempo stesso molto lavorato e senza fronzoli nel giardino. Le loro fronde come il pizzo aggiungono alla raffinatezza del tutto. Offri loro una terra ricca di humus e ombreggia almeno parte della giornata. Prova la persistente felce di rame (Dryopteris erythrosora) e il persistente polistirene (Polystuchum sp.).
3. Il bambù:
Il bambù è il simbolo dell'Asia. È indispensabile in un giardino giapponese. Il suo grande vantaggio è che, a seconda della specie, delle dimensioni e della modalità di sviluppo, può essere utilizzato in modi diversi in questo tipo di giardino. Per una palizzata, copertura del suolo (varietà nane), schermatura del fondo del giardino (specie alte con fogliame più denso), o come sopra, come pilastro di recinzione. All'inizio il verde, pattina nel tempo, ma rimane molto estetico.

L'ornamentali

Gli elementi essenziali di un tale giardino sono la lanterna e la fontana. Un altro elemento indispensabile: la palizzata o qualsiasi altra forma di recinzione. Un giardino giapponese è ancora circondato da alberi, mura, recinzioni in legno, recinti di bambù o brande. Qui ci sono tavole di pino dipinte di nero dal paesaggio - per dare loro un aspetto di legno bruciato.

Lanterna e lavabo

1. La lanterna:
Questa lanterna in pietra tagliata (Ishidoro) appare in tutti i giardini del tè. Decorativo durante il giorno, è illuminato di notte per guidare gli ospiti alla casa da tè e illuminare le cerimonie. Una candela è posta nella piccola scatola situata nella parte superiore della lanterna.
2. Il bacino:
La vasca per abluzione (tsukubai) è una ciotola di pietra tagliata o scolpita naturalmente in cui l'acqua viene versata da un tubo di bambù (kakei). Ti permette di purificarti prima di entrare nella casa da tè, grazie al piccolo mestolo di bambù, chiamato tsukubaibishaku, posto accanto.

Il minerale

La combinazione di colori chiari e scuri si riferisce allo yin e allo yang. Ci sono pietre morbide e lisce e altri terreni accidentati e irregolari.Nel tradizionale giardino del tè, il tortuoso sentiero in pietra ti permette di muoverti senza sporcarti, senza camminare sul muschio o sulla terra. Ha ispirato quelli che chiamiamo "passi giapponesi" Tobi-Ishi, o passando pietre.

Ciottoli neri e pietra di confine

1. I soggetti:
I ciottoli neri lucidi sembrano scorrere tra le pietre piatte e il verde, come un ruscello. Non ci camminiamo sopra, prendiamo i passi giapponesi. Per evitare l'intrusione di erbacce, posizionare un filtro geotessile sul pavimento prima di distribuire i ciottoli.
2. Il confine:
La pietra "di confine" vestita di corda nera simboleggia una barriera virtuale oltre la quale l'ospite non può avventurarsi. Posto all'ingresso del giardino, può essere gradualmente "restituito" verso l'interno di esso, poi ritirato quando si vuole accogliere gli ospiti.

manutenzione

Manutenzione di un giardino giapponese

Un posto per tutto e tutto al suo posto: una volta sistemati, gli elementi che compongono il giardino non devono muoversi. Gli arbusti da potare e diserbo sono le principali cose che puoi fare per mantenere il tuo giardino giapponese sempre impeccabile.

Buoni indirizzi

  • Aceri giapponesi: vivai Nova Plants.
    Tel.: 04 76 38 13 29 e Nova-plants.com
  • Bambù: piantagione di bambù di Prafrance, ad Anduze (30).
    Solo vendita in loco.
    Telefono: 04 66 61 70 47 e Bambouseraie.com
  • Nubi: i vivai del Coureau.
    Telefono: 04 75 47 24 86 e Coureau.com
  • Ciottoli neri: grossisti di materiali, centri di giardinaggio
    (circa 10 € / kg).
  • Bacino (tsukubai):
    Charlane-boutique.com

L'opinione del paesaggista

Paesaggistica Toru Endo

  • Invitare all'appeasement, questo è stato l'obiettivo di Toru Endo quando ha immaginato questo micro giardino per l'evento di Parigi "Giardini, giardino". Uno spazio di pochi metri quadrati che deve, secondo lui, "rinfrescare corpo e mente".
  • Lo sguardo deve vagare, attratto da tutti gli elementi (pianta, minerale, ornamentale) senza focalizzarsi su uno di essi in particolare...
Il paesaggista Toru Endo vive e lavora in Giappone. Realizza anche giardini in Francia. E lui parla francese! Contatto: [email protected]
Loading...

Video: Corso di Aikido con sensei Francesco Dessì @ Bono Academy.

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici