Crea Un Giardino Giallo

Atmosfera occidentale in questo spazio: Yucca gloriosa, Agave americana per il lato piccante, e voilà!

Difficile sbagliare con il giallo, le cui diverse sfumature si intrecciano felicemente in natura, dal giallo limone al verde certosino. Per il giardiniere, questo è il colore più semplice da lavorare, fino alla sua recente variante orticola, l''Oro': un nome a volte fuorviante, che in realtà significa una tonalità giallo-arancio. Facili da combinare tra loro, queste varie tonalità si sposano bene con il fogliame, il verde è il colore più vicino al cerchio cromatico. In breve, per Francis Peeters, autore di Guida ai colori del giardino, la sua abbondanza e diversità lo rendono l'alleato più sicuro del giardiniere.

Stazione gialla, monocromatica

Il giallo è così diffuso in natura che è uno dei pochi colori in cui sorge la questione del monocromio... con un solo rischio: la monotonia. È quindi molto importante variare la forma dei fiori: quando i fiori sono dello stesso colore e della stessa forma, l'occhio non è agganciato e il massiccio sembra insipido. Il giardiniere Francis Peeters quindi consiglia, al fine di evitare di tessere l'occhio, di mettere in primo piano piante ad alto fusto con fogliame discreto, come ombrellifere. Fogliame giallo e verde, la cui trama discreta porta trasparenza... e rende il gioco della sorpresa.

Foeniculum vulgare:una pianta quasi trasparente, grazie al suo fogliame molto fine.

Da giallo tenue a mezz'ombra

Nell'ombra, i colori vivaci tendono a risaltare, quindi devi stare attento con la mano pesante. giallo tenueÈ più discreto e la scelta perfetta per ravvivare l'oscurità senza cadere in un lampo. Una scelta per riflettere anche il passaggio delle stagioni, le forti luci estive che aumentano le ombre nel giardino... accentuando così l'impatto dei gialli saturi.

Striato di Sisirinchium:una lunga fioritura autunnale in autunno, che, d'altra parte, si stringe molto facilmente...

Vaniglia gialla, facile da combinare

Se vuoi giocare sul mix, sappi che il giallo vanigliato si armonizza bene con tutti i colori dell'arcobaleno, ad eccezione di quello bianco, che lo fa cadere nel blando e nel verde. È quindi il colore pallido ideale per ridurre le tonalità troppo luminose.

1. Lupinus'Lampadario': sole e pali tagliati per consentire un aumento della fine dell'estate.
2. Helleborus orientalis (cultivar gialla): chi ha detto che mancava il giallo tra gli ellebori?

La punta dell'esperto: l'esotismo del giallo

Tra Bruxelles e Coudrai, il giardiniere belga Francis Peeters ha creato un ricco giardino di circa 1500 specie. Questo appassionato, passato maestro nell'arte di combinare piante, consiglia, nel caso del colore giallo, di non aver paura di giocare sul suo esotismo, soprattutto quando il giardino è caratterizzato da piccole dimensioni: "Qui, lui solo un agave e una yucca per lo sviluppo portano il deambulatore nell'aridità di un western: l'enfasi è stata posta sul giallo, la dimensione ristretta del luogo diminuendo il rischio di falsa nota ".

Guida ai colori del giardino

Francis Peeters, Guy Vandersande, Editions Ulmer, 2016, 320 pagine, 18,7 x 24,5 cm, 29,90 euro.

Dalla pratica del circolo cromatico alle associazioni più rischiose, impara a gestire i colori nel giardino di Francis Peeters: questo appassionato giardiniere, professionista del passato nella creazione di contrasti, ti offre tutti i suoi segreti per far brillare il tuo giardino. Un must-read, high-in-colors!

Video: Quanto costa fare un pozzo in giardino?.

Condividi Con I Tuoi Amici