Piantagione Di Rose Bay, La Tecnica

1254212939bouturagedulaurierrose

Le talee di oleandro sono molto facili da realizzare e possono moltiplicare i tuoi oleandri in modo semplice ed economico.

Prendendo un gambo dal tuo arbusto, mettendolo in un vaso e poi in una pentola piena di terriccio, si garantisce la comparsa di nuove radici e quindi la nascita di un nuovo oleandro.

Segui il nostro consiglio per realizzare con successo un taglio di oleandro.

.

.

Qual è il momento migliore per fare un taglio:

Tradizionalmente, abbiamo tagliato l'oleandro dentro agosto. È proprio in questo momento che avrai le migliori possibilità di successo perché l'arbusto ha appena terminato il suo periodo di crescita primaverile.
Questo è anche un buon momento per consentire una buona ripresa nel terreno in autunno.

Ma le talee già a giugno sono possibili e anche fino a settembre, se le condizioni lo permetteranno.

Tecnica di taglio della rosa di alloro:

Fai un taglio:

talee oleandro

Il tuo arbusto ha una moltitudine di steli che sono chiamati ramoscelli.
Non tutti sono adatti per talee.

I migliori sono i steli non fioritinon troppo giovane ma il cui legno non dovrebbe essere duro neanche.

Devono misurare tra 15 e 20 cm

.

.

Elimina fogli di base:

bouturer-oleander

rimuovere i verdi

Tutta la parte che sarà immersa o sepolta non deve avere foglie.

Con un potatore o un coltello affilato, rimuoverai tutte le foglie in basso per mantenere solo le foglie superiori.

È sempre meglio scaldare o pulire gli strumenti con alcool per sterilizzarli.

.

Nella foto a destra vediamo i 3 fogli superiori che dovrebbero presto aprirsi.

Incidere la base dello stelo:

taglio-oleander

Facendo una piccola incisione, faciliti l'apparizione delle radici.

In pochi millimetri, si incastra il fondo del gambo.
Utilizzare per questo un cutter o un coltello ben affilato e sterilizzato preferibilmente per non contaminare il taglio.

Questo passaggio facilita e accelera la creazione di radici perché la superficie di contatto con elementi minerali e nutritivi diventa più grande.

Immergere le talee nell'acqua:

ritagli-oleander

Per diversi giorni, lascerai le talee in un bicchiere d'acqua per dargli il tempo di sviluppare le radici.
È possibile cambiare l'acqua 1 o 2 volte alla settimana per ripristinare la materia organica nella pianta.

Questo passaggio non è essenziale perché puoi piantare il taglio direttamente in una pentola piena di terriccio.

Ma attraversando questa fase in acqua, aumenti le tue possibilità di successo.

Piantare il taglio in terriccio:

Una volta che il ramoscello ha fatto una moltitudine di piogge, dovrà essere in vaso.

Questo passaggio deve essere accurato perché il sistema di root è ancora molto fragile e non dovrebbe essere rotto.
Quindi, fai molta attenzione a piantare queste talee in terriccio, preferibilmente ritagli speciali.

Se si sceglie di piantare le talee direttamente in terriccio senza passare attraverso il vaso, immergerlo nell'ormone cutaneo.
Favorirai il recupero.

Mantenere il terreno umido per diverse settimane:

È importante mantenere un buon livello di umidità durante la fase di crescita.
Ma fai attenzione a non inondare il taglio che potrebbe eventualmente marcire.

L'irrigazione deve essere regolare ma limitata.

Tenere le talee libere dal gelo per tutto l'inverno:

Se tagli all'inizio dell'estate, che le talee hanno già raggiunto una dimensione significativa in autunno e che l'inverno rimane morbido a casa, puoi installarlo nel terreno in autunno.

Ma in generale, è meglio mantenere il tuo nuovo impianto in un pentola e cassaforte durante l'inverno.
In autunno, riponeteli in una pentola più grande e metteteli in un luogo luminoso e fresco dove non si congela.

Potete ridurre l'irrigazione e attendere che il terreno sia asciutto sulla superficie tra 2 annaffiature.

Piantare la primavera:

Dopo ogni rischio di gelo, puoi installare la tua pianta in una grande pentola fuori o direttamente nel tuo giardino.

Ancora una volta, fai attenzione a mescolare il terreno del giardino con terriccio o piante fiorite perché è all'inizio che ne avrà di più bisogno di sostanze nutritive sviluppare.

Innaffia regolarmente, facendo attenzione a non inondare le radici perché l'oleandro è sensibile all'umidità in eccesso.

Per leggere anche:

  • Le talee delle piante
  • Taglio di ortensie
  • Taglio di rose
  • Le talee di gerani

Video: allestire un compost.

Condividi Con I Tuoi Amici