The Garden Plume: Una Geometria Selvaggia

Loading...

Loading...

Vista generale del giardino

Appena fuori dal terreno, il giardino Plume aveva già una forte personalità con le sue forme leggere come la penna e i suoi colori vivaci, soprattutto nel giardino estivo dove il rosso ravviva il bosso. Sontuose piazze di prati avevano ingrandito un accogliente paesaggio di frutteti da sidro e pascoli di mucche. Queste immagini illuminate hanno fatto il giro dell'Europa, così oggi succede che veniamo da molto lontano per assistere ai fuochi d'artificio dell'autunno.

Sylvie e Patrick Quibel


Sylvie e Patrick Quibel nel labirinto di myscanthus che si affaccia su un altro specchio d'acqua bordato da un pontile di legno.

Spettacolo stagionale

Se l'estate è il momento della pienezza, ogni stagione è celebrata da scene inaspettate, dalle promesse acide della primavera all'inverno che illumina il restante piumino d'erba. Stagione dopo stagione, lo spazio è cresciuto senza perdere le caratteristiche che gli hanno dato la sua forza.

Siepe a punta


Questa siepe di bosso ritagliato crea un movimento molto dinamico che anima la parte del giardino dove erbe fini e fiori campestri coesistono.

Il giardino è in perfetta armonia con il paesaggio. "Era un frutteto come esiste ovunque", ricorda Sylvie Quibel che, in buona Norman, ha subito apprezzato, capito e integrato il suo progetto: "Abbiamo mantenuto tutti gli alberi che potrebbero essere e abbiamo deciso di lavorare con gli elementi forti: l'erba rigogliosa, il cielo la cui dolcezza evoca i dipinti impressionisti e architettura che combina i colori caldi del legno, fango, piastrelle e mattoni. "

Partendo da questi ingredienti naturali, i due coniugi disegnarono linee rette, semplificate all'estremo, mentre si appoggiavano sugli alberi da frutto conservati: "Abbiamo tagliato il centro del prato in nove quadrati di erba alta sull'asse della facciata, poi abbiamo scavato la trama centrale sulla prima fila: è lo specchio dell'acqua. precisione del livello, esattamente al livello del suolo. " Tra questo spazio e la casa, il letto di fiori rossi è leggermente fuori prospettiva. È organizzato in dodici pacchi di bosso non rettilineo, una piccola nota barocca nel rigore cartesiano di questo prato ricomposto.

Specchio d'acqua


Lo specchio d'acqua riflette le luci mutevoli del cielo nel corso delle stagioni. Sotto la superficie, le piante ossigenanti sono discrete.

Le specie sono semplici. Sono semplicemente amplificati dalle selezioni che facciamo per il giardino.

Ogni pianta al suo posto

Naturalmente naturale, ma non solo, il giardino Plume è fiancheggiato da piante che non devono nulla al caso. All'ingresso è l'asilo nido. Molto prima del giardino, lei era un laboratorio. È attraverso di lei che Sylvie e Patrick, in quanto esperti botanici, hanno accumulato esperienze e know-how alle prese con la terra pesante e umida dei pascoli; è per lei che hanno viaggiato in tutta Europa alla ricerca di varietà eccezionali e quindi hanno conosciuto tutte le innovazioni del paesaggio. Qui scegliamo il geranio che porterà la tonalità esatta; selezioniamo i carici o le pannocchie che si fondono perfettamente nell'ambiente, ci capita anche di assistere a una nascita eccezionale, come quella del meraviglioso Miscanthus 'Saturnia', che oggi ha eclissato tutti gli altri tra gli astri del giardino autunnale. Sorprese, ancora e ancora, in questo giardino in perenne evoluzione...

angelica e gerani si chiudono


Gli angelici sono premuti contro il muro del vecchio orto. Nella parte anteriore, una nuova ondata di prati di gerani.

Una gamma di vitamine

Lupino perenne

Lupini perenni La "Salmon Beauty" e la salvia sclarea, biennali, hanno preso il posto degli orticoltori in questo recinto chiuso da un recinto di castagni. Sullo sfondo, la clematide orientale "Orange Pekoe".

Kniphofia rooperi


Kniphofia rooperi fiorisce a settembre e sale fino a 1 metro di altezza. Le sue lunghe punte floreali fioriscono da cima a fondo. Questa pianta perenne predilige terreni ricchi e ben drenati.

Punti di riferimento
Luogo:
a Seine-Maritime, 20 km a est di Rouen.
clima: mite e umido sotto influenza oceanica, senza grandi differenze di temperatura o siccità persistenti.
Sol: terriccio argilloso, che mantiene l'umidità in estate ma anche in inverno, con zone molto spugnose che rendono le piante come l'euforbia mediterranea più sensibili al freddo.
manutenzione: la coppia mantiene il giardino e segue l'asilo nido con un giardiniere a tempo pieno, Sébastien, addestrato sul posto dall'inizio del giardino.
- Dopo l'inverno (marzo-aprile): pulizia delle aiuole (taglio di erbe e piante perenni lasciate sul posto per tutto l'inverno).
- All'inizio (aprile-maggio): diserbo manuale con selezione e recupero di piantine naturali.
- In vegetazione: dimensioni delle siepi con cesoie elettriche, da 2 a 3 volte l'anno secondo la specie; corsie di taglio, larghezza pari a due passaggi della falciatrice da giardino, che semplifica la manutenzione (due volte a settimana).
- Intorno al 15 ottobre, falciare le piazze dei prati del frutteto fino al potente decespugliatore con l'aiuto esterno. Nessun trattamento fitosanitario, ad eccezione di anti-slug Ferramol (naturale).
visitare il sito: aperto dal 15 maggio alla fine di ottobre, dal mercoledì alla domenica dalle 14 alle 18 e il mercoledì e il sabato dalle 10 alle 12.
vivaio (ingresso gratuito separato) Il giardino Plume 76116 Auzouville-sur-Ry Tel. 02 35 23 00 01 e lejardinplume.com

Loading...

Video: .

Loading...

Condividi Con I Tuoi Amici